Archivi

Recensione: Tres – Le luci dell’Eos di Aurora R. Corsini

cover500-4

Titolo: Tres
Autrice: Aurora R. Corsini
Serie: Le luci dell’Eos 1.5
Editore: Triskell edizioni (Rainbow)
Genere: romance m/m, contemporaneo
Formato: ebook
Pagine: non pervenute
Prezzo: gratis sul sito della Ce
Data di uscita: 23 dicembre 2016

Trama

Pochi giorni dopo lo scontro con i lupi ribelli, Mathias aiuta Kane a superare un difficile ostacolo: uscire dalla villa e avventurarsi nel mondo esterno. Per il suo compagno qualsiasi contatto con degli estranei è fonte d’angoscia, ma il vampiro non immagina nemmeno quale pericolo si nasconda nell’animo di Kane. Non sono soli, dopotutto…

Recensore
Sunshine

Breve racconto cronologicamente parallelo ad alcuni eventi presenti nel prossimo volume della serie Le luci dell’Eos.
Seppur breve, questo racconto è un piacere da leggere. La scrittura dell’autrice è sempre ottima, raffinata e scorrevole.
In questo scritto scopriamo altre sfaccettature del rapporto tra il leopardo Kane e il vampiro Mathis e il loro legame si farà ancora più profondo.
Un regalo da parte dell’autrice che ho molto gradito (gratuito sul sito della Triskell) e che, a mio parere, è una riconferma della sua bravura.

Voto
3 stelle e mezzo

Editing
Prishilla

Recensione: Quasi normale di Marie Sexton

quasi-normale

Titolo: Quasi normale
Autore: Marie Sexton
Traduttore: Valentina Andreose
Serie: Wrench Wars – Gli assi dei motori (#2)
Editore: Dreamspinner Press
Genere: romance m/m, contemporaneo
Formato: ebook
Pagine: 77
Prezzo: $ 3,99
Data di uscita: 28 marzo 2017

Trama

Che cosa è considerato “normale”?

Quando Brandon Kenner si presenta all’officina dove lavora Kasey Ralston con una Chevrolet Chevelle SS 454 del 1970, Kasey perde la testa sia per l’uomo che per la macchina. Ma Kasey nasconde un segreto imbarazzante: la sua passione per le vecchie muscle car va oltre ciò che viene considerato normale. La sua bizzarra fissazione lo ha portato a isolarsi: dalla famiglia, che lo ha estraniato, e dai colleghi, dai quali si tiene alla larga.

Ma quando Brandon scopre il segreto del bel meccanico, non ne resta affatto disgustato, anzi. Trova che Kasey sia intrigante ed è deciso ad averlo tutto per sé.

Tutto di Brandon sembra mandare su di giri il motore di Kasey, che di certo non disdegna l’idea di sporcarsi le mani con un uomo così affascinante. Ma Kasey è preoccupato di ciò che accadrà dopo: ci sarà un futuro per loro due? Anche se in passato tutte le sue speranze per una relazione a lungo termine sono state deluse, non può fare a meno di sognare che, nonostante la propria mania, Brandon sarà l’eccezione.

Recensore

Racconto quasi perfetto perché è più del descrivere la fase iniziale di una storia d’amore, cioè quella nella quale ci si conosce reciprocamente e dove si sente la chimica, tanto che alla fine della lettura non risulta una di quelle relazioni fatte dal “ci amiamo alla follia e dal vissero per sempre felici e contenti”, ma si vede che la stanno ancora costruendo. È il percorso del protagonista, Kasey Ralston, per rivalutare se stesso e quello che ha attorno, senza che l’eventuale rottura con Brandon Kenner possa fallo tornare indietro alla sua vita solitaria e al sottovalutarsi.
Una storia individuale con una nota romantica e sexy, composta da momenti e persone che ci cambiano la vita, che è assolutamente possibile si verifichi nella realtà.
L’unica critica che devo fare è che la trama è quasi completamente indipendente della serie “Gli assi dei motori”di L.A Witt e Marie Sexton, nonostante sia il secondo volume di essa.

Voto

Editing

Recensione: Pardus di Aurora R. Corsini

image

Titolo: Pardus
Seris: Le Luci dell’Eos #1
Autore: Aurora R. Corsini
Casa editrice: Triskell edizioni (Rainbow)
Genere: Fantasy
Pagine: 171
Formato: epub, mobi, pdf
Prezzo: € 4,99
Data di uscita: 5 agosto 2016

Trama

Rapito e trasformato in un leopardo mannaro contro la sua volontà, Kane è vittima da moltissimi anni delle sevizie di una vampira folle e sadica, finché un gruppo di creature sovrannaturali che dispensano la giustizia dei non-morti, l’Eos, non arriva in città e la uccide. La libertà, però, non cancella i traumi subiti e Kane è spaventato persino dall’attrazione per Mathias, guerriero vampiro dal cuore gentile.
Quando anche una tremenda colpa sorgerà dal passato per dividerli, Kane dovrà lottare contro le proprie paure e contrastare i lupi mannari che vogliono ribellarsi alle leggi dell’Eos per salvare se stesso e il vampiro che ama.

Recensore

Avevo già apprezzato Aurora R. Corsini nel suo racconto natalizio dell’antologia Triskell.
Malgrado gli innumerevoli fantasy letti, ho trovato originale il mondo che ha creato l’autrice.
Nel mondo soprannaturale da lei creato troviamo una gerarchia interessante in cui i vampiri sono in cima, comandando, emettendo leggi e dispensando punizioni quando è il caso. Tutti gli altri esseri soprannaturali, compresi i lupi mannari, sono al loro servizio.
Ho amato i due protagonisti: Mathias, duro e forte guerriero vampiro dai modi gentili e con un cuore sincero e buono, e come non provare empatia con Kane, pantera mannara trasformata contro la propria volontà e sottoposta a decenni di abusi fisici?
Anche i personaggi secondari sono interessanti e sono rimasta incuriosita da Javier, amico e progenie di Mathias e da Joshua che arriverà verso la fine della storia.
Il libro è costellato sia da momenti dolci e teneri, che da momenti di azione con alcune scene particolarmente cruenti, che però ho apprezzato molto.
Ho trovato una buona scrittura e una storia avvincente, tanto che non riuscivo a staccarmi dal libro, volendo sapere cosa sarebbe successo alla pagina successiva.
Decisamente una lettura che ho gradito.
Non mi resta che attendere il prossimo volume di questa serie per scoprire di chi parlerà.

Voto

Editing

Recensione: Sabbia e sale di Sue Brown

IsleOfWhereITLG

Titolo: Sabbia e Sale
Autore: Sue Brown
Traduzione: Valeria Presti
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Genere: romance m/m
Formato: ebook
Pagine: 258
Prezzo: $ 6.99
Data d’uscita:14 ottobre 2014

Trama

Quando il migliore amico di Liam Marshall, Alex, perde la lotta contro il cancro al colon, gli lascia un’ultima richiesta: comprare un biglietto per Ryde, sull’Isola di Wight, e spargere le sue ceneri dal molo. Liam è stanco, esausto, e ha un disperato bisogno di una vacanza, ma invece di sole, mare, sabbia e sexy camerieri da spiaggia, ottiene solo un vecchio treno sgangherato, pieno di bambini irrequieti e nessun Ewan McGregor.

Liam avrebbe fatto qualunque cosa per il suo migliore amico, ma esaudire l’ultima richiesta di Alex significa anche lasciare andare la sola famiglia che gli era restata. Smarrito, Liam rimane paralizzato sul molo… finché Sam Owens non arriva in suo soccorso.

Sam passa le vacanze con la sua famiglia sull’Isola di Wight da sempre, ma non ha mai incontrato un uomo come Liam. Deciso a rendere memorabile la sua vacanza, Sam si prende cura di lui, dentro e fuori dalla camera da letto. Arriva a presentarlo all’intera famiglia. Ma anche se aiuta Liam a lasciarsi andare, a poco a poco Sam è costretto ad ammettere che il suo desiderio è che Liam si aggrappi a qualcosa: non alla sua vita di un tempo, ma a Sam e a quello che c’è tra di loro.

Recensore

Teddy

‘Sabbia e Sale’ è il primo romanzo che leggo di Sue Brown e posso ufficialmente dichiarare che ci troviamo di fronte a un’autrice incredibile e che ho assolutamente voglia di continuare a leggere le sue opere. Con il suo stile pulito ed essenziale, delinea con cura i personaggi e i luoghi in cui si svolgono le vicende, senza mai scadere in una prosa stucchevole e sovrabbondante. La trama, un’originale miscela di momenti comici e drammatici, ti inchioda al romanzo. La trama racconta delle vicende di Sam e Liam, dal loro primo incontro fino allo sbocciare dell’amore. Ma i veri protagonisti della storia sono i numerosi membri della famiglia di Sam che, con comportamenti sempre imprevedibili e adorabili, riescono a conquistare sia Liam che il lettore.
Ho scoperto con piacere che ‘Sabbia e Sale’ è il primo romanzo di una trilogia e non vedo l’ora di leggere i seguiti, desidero approfondire la conoscenza dei parenti di Sam. Consigliato a chi ama le grandi famiglie unite.

Voto

5 stelle

Editing

Madame Bovary

Recensione: Verso la rovina di Charlie Cochet

img_4019

Titolo: Verso la rovina
Autore: Charlie Cochet
Serie: THIRDS (#3)
Traduttrice: Chiara Seri
Casa editrice: Triskell edizioni (Rainbow)
Genere: fantasy, suspence, romance m/m
Formato: ebook
Pagine: 233
Prezzo: € 5,99
Data di uscita: 14 novembre 2016

Le strade di New York sono più pericolose che mai a causa della guerra tra l’Ordine di Adrastea, rimasto senza un leader, e la Coalizione Ikelos, un nuovo gruppo teriano comparso da poco. Dei civili innocenti rimangono coinvolti nel fuoco incrociato, e anche se i THIRDS arrestano sempre più membri dell’Ordine, nella speranza di impedire al pericoloso gruppo di riorganizzarsi, i membri della Coalizione continuano a scappare e a creare scompiglio nel nome della giustizia da vigilanti.

Peggio ancora, qualcuno all’interno dei THIRDS sta fornendo informazioni alla Coalizione. Tocca alla Destructive Delta trovare la talpa e mettere fine alla guerra prima che qualcun altro rimanga ferito. Ma per portare a termine la missione, il gruppo dovrà affrontare le conseguenze delle esplosioni al Centro Giovanile Teriano.
Una schermaglia con i membri della Coalizione porta l’agente Dexter J.Daley a fare una scoperta scioccante, e all’improvviso appare chiaro che quell’ondata di violenza non è poi tanto casuale: c’è sotto più di quanto Dex e Sloane pensavano all’inizio.
Il loro rapporto impetuoso viene messo alla prova e, mentre il caso subisce una svolta esplosiva, Dex e Sloane rischiano di perdere molto più della loro relazione.

Recensore
Sunshine

Arrivati al terzo volume della serie THIRDS il ritmo è sempre alto, sia per quanto riguarda la parte poliziesca e suspance, che per la parte sentimentale ed emotiva del libro.
Il problema di alcune serie è riuscire a mantenere alto il livello di tensione man mano che esce un nuovo volume. Beh, finora Charlie Cochet non ha avuto questo problema, anzi ogni libro successivo è meglio del precedente.
La parola chiave per descrivere la buona riuscita di questa serie e di questo terzo volume è: equilibrio.
Il dover affrontare non solo l’Ordine, ma anche la Coalizione ha giovato alla parte suspence. Non più un nemico, ma due… anzi tre, se si conta che devono anche scoprire la talpa all’interno dei THIRDS stessi.
E qui apro una parentesi.
Solitamente capisco prima che venga svelato nei libri e nei film chi è il cattivo, l’assassino, il traditore di turno. Beh, questa volta proprio non l’avrei mai detto.
Per quanto la serie sia incentrata su Dex e Sloane, l’autrice fa ben interagire tutto il resto della squadra con i due personaggi principali, dando il giusto spazio alla loro vita e ai loro sentimenti.
Tra questi, in modo particolare, Cael e Ash, sia per quanto riguarda il loro rapporto sia quello di amicizia tra Ash e Sloane, fraterno tra Cael e Dex e di compagni di squadra tra Dex e Ash.
La narrazione è fluida, dinamica e non annoia mai, anzi è difficile posare il libro per fare qualcos’altro.

Voto
5 stelle
Editing
Prishilla

Recensione: Omicidio d’inverno di Josh Lanyon

img_4197

Titolo: Omicidio d’inverno
Autore: Josh Lanyon
Traduttore: Chiara Messina
Editore: JustJoshin Publishing, Inc.
Genere: poliziesco/thriller, romance m/m
Formato: ebook
Pagine: 225 pagine
Prezzo: € 3,80
Data di uscita: 7 gennaio 2017

Trama

Intelligente e ambizioso, l’agente speciale Adam Darling è in procinto di ottenere il successo professionale che desidera, quando un fatale errore nella gestione di un caso di alto profilo porta alla morte di un innocente, infrangendo i suoi sogni di gloria.

Ora Adam ha un nuovo compagno, un nuovo caso e l’opportunità di ricominciare da zero dando la caccia a un astuto e brutale serial killer in un remoto villaggio tra le montagne dell’Oregon.

Il vicesceriffo Robert Haskell potrà anche sembrare tranquillo e flemmatico, ma è un poliziotto tenace ed efficiente, e non è affatto contento di trovarsi i federali tra i piedi, anche se uno degli agenti è arguto, attraente e probabilmente gay. Ma il rinvenimento di un corpo martoriato nel museo locale dedicato ai nativi d’America è al di fuori della portata del Dipartimento di polizia di una piccola città. Del resto, anche il glaciale e rigido Adam Darling è al di fuori della portata di Rob, ma il giovane vicesceriffo non è tipo da gettare la spugna senza prima aver tentato il tutto per tutto.

Recensore

Josh Lanyon offre per l’ennesima volta una riconferma della sua bravura.
Ormai, nel panorama m/m, se voglio leggere un buon poliziesco/thriller/giallo so che con Lanyon posso stare tranquilla.
Protagonisti di Omicidio d’inverno sono il vicesceriffo di una piccola cittadina e un agente dell’FBI.
Il bello dei libri di Lanyon è che non si può fare a meno di ritrovarsi coinvolti nell’indagine per cercare di capire chi sia il colpevole. Sa dare il giusto equilibrio tra la parte suspense e la storia d’amore.
In questo libro, poi, in cui l’indagine ruota intorno a un serial killer mi sono trovata particolarmente coinvolta, dato che sono una grande appassionata di Criminal Minds (che tra l’altro viene anche citato in modo ironico nel libro).
Lanyon riesce a creare, inoltre, personaggi realistici, con necessità, problemi, aspirazioni e sentimenti condivisibili da tutti e nei quali è facile immedesimarsi.
La risoluzione del caso non sarà semplice: il tutto inizierà con il ritrovamento di un vecchio scheletro, passando per omicidi attuali e altri vecchi ritrovamenti. È come la ricomposizione di un puzzle, a ogni indizio un piccolo tassello trova il suo posto.
L’epilogo mi è piaciuto molto perché ha saputo capire e dare valore a ciò che è veramente importante.
La scrittura è buona come sempre e rende la lettura scorrevole.
Un libro da cui è difficile staccarsi una volta iniziato.

Voto

Editing

Recensione: Reporter di provincia di Poppy Dennison

reporter-di-provincia

Titolo: Reporter di provincia
Autore: Poppy Dennison
Serie: Holly Creek (# 1)
Traduttore: Valentina Andreose
Editore: Dreamspinner Press
Genere: romance m/m, contemporaneo
Formato: ebook
Pagine: 136
Prezzo: $ 4,99
Data di uscita: 14 febbreio 2017

Trama

Una città di piccoli eroi e grandi cuori.

Jefferson Lee Davis è felice della sua vita in città, ma quando Sherman, il suo zio preferito, ha un incidente, deve correre a Holly Creek per assicurarsi che stia bene. Jefferson Lee sa come gestire la politica di una piccola cittadina del sud e gli abitanti lo accolgono a braccia aperte. Beh, tutti tranne lo sceriffo, Zane Yarbrough.

La Fiera dei Cornioli in Fiore, l’evento più importante della città, è ormai alle porte, e Jefferson deve assumere il ruolo di reporter cittadino al posto dello zio, anche se ciò lo metterà in contrasto con lo sceriffo. Vicini di casa impertinenti, familiari ficcanaso, e una migliore amica dalla lingua affilata si alleano per rendere la visita di Jefferson Lee a Holly Creek una vera e propria avventura. E quando gli giunge la notizia di aver perso il suo vecchio lavoro in città, Jefferson Lee dovrà decidere se mettersi alla ricerca di un nuovo lavoro che potrebbe allontanarlo dal posto che ha imparato ad amare. Riuscirà questo ragazzo di città a trovare l’amore nelle braccia di un semplice sceriffo di provincia? O la vita in una grande città lo strapperà via a questo idillio?

Recensore

Trovo che tutti i personaggi della storia e le loro vite siano stati in qualche modo solo abbozzati.
Dello zio Sherman il cui il suo carattere particolare e la sua relazione romantica, sono elementi che si vedono e non si vedono.
Clover Crofton che ci viene presentata come una persona che quando qualcuno si mette tra lei e quello che vuole si comporta come una teeneger malefica, ma a un certo punto questo aspetto magicamente scompare, cosi come in un altro si accenna a un problema nella sua vita, però non viene affrontato.
Lo sceriffo Zane è uno dei due personaggi descritti un po’ meglio, un individuo molto dolce e romantico che trova la sua casa e qualcosa di più a Holly Creek.
Jefferson Lee Davis (nipote di Sherman) tornato nella piccola cittadina per aiutarlo con la convalescenza allo stesso tempo sta cercando la sua strada lavorativa, e troverà Zane.
La loro storia nasce e si sviluppa da uno giorno all’altro elemento che non mi è piaciuto, in questo caso, perché non conosco a fondo i due protagonisti, di conseguenza non mi ha colpito il loro innamorarsi velocemente.
Però ho deciso di scrivere la recensione e quindi di continuare a leggere la serie perché all’interno del libro si respirano amore famigliare e senso di casa e perché mi sono divertita a leggere il rapporto che c’è tra Clover e Jefferson.
Letto il primo volume della serie “Holly Creek” di Poppy Dennison penso che la serie debba migliorare moltissimo, ma che ha anche degli aspetti belli e divertenti.

Voto

Editing