Archivi

Comunicato Triskell Edizioni : L’autrice Deidre Knight in Italia!

 

Il 15 giugno 2017 alle ore 20.00, Deidre Knight, autrice del romanzo “Butterfly Tattoo”, parteciperà al Salotto Letterario presso la Biblioteca Comunale di Praiano, in provincia di Salerno.

L’evento è inserito all’interno di una rassegna culturale che ha preso il via il 16 maggio e si concluderà il 28 luglio 2017, facendo tappa lungo tutta la Costiera Amalfitana. Si tratta dell’XI edizione di … http://incostieraamalfitana.it/  Festa del Libro in Mediterraneo, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Deidre Knight, in quell’occasione, presenterà il suo romanzo “Butterfly Tattoo”, la cui uscita è prevista per il 9 giugno 2017. Ci saranno copie del libro disponibili per l’acquisto che l’autrice autograferà ben volentieri.

 

Emozioni fra le pagine & Tempo di libri

Monica & Emozioni

Cri -Adele- Francesca -Velonero-Valerio-Sam -Agnes-Taylor

Il giorno era sabato 22 aprile, Milano ci ha regalato una giornata soleggiata e calda, il ritrovo era quello, davanti alle scale mobili, all’arrivo ci sono stati abbracci e baci. Sì, perché arriviamo da diverse zone d’Italia.
Sorrisi, foto e tanta attesa, ci siamo voltate noi di Emozioni fra le pagine e ci siamo incamminate verso il nostro amato mondo!
Tempo di Libri ha aperto le porte a scrittori, case editrici, blogger, giornalisti e visitatori.
Qui non scriverò di numeri o di risentimenti nati per questa fiera perché a noi non interessano, a noi interessa il protagonista di questa fiera: IL LIBRO in tutta la sua bellezza.

Ledra -Viola – Bruni & Emozioni

È stato un bellissimo modo per riunire tantissime persone, per fare nuove conoscenze e per restare incantate tra di diversi Stand.
Inutile dire che l’aria profumava di carta ed inchiostro, un ambiente magico dove tuffarsi, tra mille storie e tanta fantasia, noi povere lettrici ossessive compulsive eravamo affascinate e ammaliate da tutto questo, il sogno di ogni lettore, pile e pile di libri, di diverso genere di diversi autori, tutto il mondo letterario era racchiuso nei padiglioni della fiera di Rho.

Adele -Paola & Elisabetta

 

I libri hanno questo potere, avvicinano le persone e tra un brindisi e l’altro, tra una rimpatriata e l’altra, ci siamo ritrovate in quella che potrebbe definirsi una grande festa ed eravamo tutti lì per un solo scopo: celebrare i libri in tutta la loro magnificenza, a festeggiare quei rettangoli di carta che sanno affascinare e incantare, che ti portano in posti mai visti o ti fanno vivere emozioni mai provate, che ti parlano di quello che fu, che ti fanno conoscere le mille sfaccettature di questo mondo.
Tempo di Libri è stata una grandiosa esperienza per noi del Blog, ci siamo godute questa giornata tra i vari eventi e le varie conferenze e tra un brindisi e l’altro, abbiamo celebrato con gioia l’amore che nutriamo per questi semplici rettangoli di carta che ci riempiono la mente e il cuore, una giornata di condivisione, di gioia di speranza.

Adele & Emozioni

 

Questa fiera è arrivata nel momento in cui una statistica ha evidenziato che in Italia si legge sempre meno, una notizia che non fa particolarmente scalpore perché si sapeva già, siamo un popolo che, ahinoi, non legge abbastanza, ma se da una parte c’è chi non apre un libro perché non vuole, dall’altra c’è sicuramente una persona che legge anche per altri due o tre.

 

 

 

 

Noi siamo così non perché, come molti possono pensare, non abbiamo una vita, anzi!

Ma oltre alla nostra vita ci piace vivere altre vite e altre esperienze, perché ci piace farci catapultare nel mondo dei Libri.
Tempo di libri è anche questo, un ritrovo di persone diverse, di ceti diversi, di personalità diverse unite da una passione comune: La Lettura al di là del genere, al di là delle preferenze. Sì, perché in un mondo sempre più oscuro e difficile i libri sono un faro di luce calda e avvolgente, un porto sicuro per la nostra mente.

 

Bellissima giornata grazie da Emozioni

Articolo a cura di :

Editing :

 

 

 

Presentazione collana narrativa Astro

inganno-male_cover-web

Trama

Un documento sconvolgente riemerge dalle nebbie del passato. Quella che è sempre stata considerata solo leggenda, si rivela essere invece un inesorabile fatto storico.
Il ricordo di quell’orrore è troppo vivo, diffonderlo significherebbe violentare la coscienza dei popoli e minare la stabilità dei governi di tutto il mondo.
Mentre organizzazioni potenti e ritenute scomparse riemergono dall’oblio con obiettivi di dominio, il Club del Cerchio lavora nell’ombra per tutelare il mondo come oggi lo conosciamo.
In attesa che la verità torni a galla… una volta per tutte.

Autore

Il Club del Cerchio non esiste. Il suo statuto non è mai stato formalizzato, la sua composizione è un mistero, non ha una sede, non ha una nazionalità, i membri si identificano tra di loro mediante lettere dell’alfabeto.
Ma il Club del Cerchio è molto potente. Vive nell’ombra, rimane costantemente in ascolto, osserva gli eventi.
E non interviene mai, a meno che…
Quella che leggerete è una delle operazioni condotte dal Club del Cerchio, romanzata per proteggerne i membri e la loro identità, ma soprattutto per evitare che la sua azione possa in futuro perdere di efficacia.

giorno-qualunque_cover-web

Trama

Adriano è uno dei tanti italiani emigrati a Londra. È un giorno qualunque della sua vita eppure, quando vede un bambino e una donna seduti in un bar, riaffiorano potenti i ricordi. L’infanzia dentro la libreria Pizzuto, le discriminazioni a scuola, l’insoddisfazione del lavoro, l’addio alla Sicilia per trasferirsi a Roma, l’amore per Tiziano.
La vita attuale e le vite del passato si alternano tra riflessioni e ricordi felici, fino a quando Adriano incontra Giacomo, che gli offre il suo aiuto. Per il ragazzo comincia una vita fatta di menzogne, poi Tiziano scopre il tradimento e decide di lasciarlo. È allora che Adriano parte per il Regno Unito.
Passato e presente collimano, a fine giornata, in un ultimo e fatale incontro con Tiziano. Solo in quel momento Adriano sarà costretto a fare i conti con il passato e accettare la realtà.

Autore

Alessandro Dainotti è nato a Siracusa nel 1983. Dopo il diploma di geometra, ha intrapreso gli studi in Lingue straniere e si è laureato in Editoria e giornalismo alla Sapienza di Roma.
Una volta conseguita la laurea si è trasferito a Londra, dove attualmente vive e lavora. Un giorno qualunque è il suo romanzo d’esordio.

torna_cover-web

Trama

Un padre rientra a casa prima dal lavoro e trova il figlio diciassettenne tra le braccia di un ragazzo. Lo stupore, la rabbia e il dolore gelano ogni sua reazione. Si chiude in camera e riesce a fare solo una cosa: scrivere una lunga e toccante email al figlio.
Torna è la lettera che ogni ragazzo rifiutato dalla famiglia avrebbe voluto ricevere, è l’occasione, per ogni genitore incapace di accettare la diversità, di aprire un dialogo con se stessi per trovare quelle risposte che, da soli, è difficile darsi.
Torna è la lettera che forse avrebbe evitato il suicidio di molti minorenni che, di diverso, avevano solo la capacità di amare.
Torna è anche la risposta di un figlio alle parole di un padre che non ha mai chiuso la porta in faccia alla speranza.

Autore

Stefano Antonini è direttore artistico del Teatro comunale di Castello D’Argile, per il settore Teatro ragazzi. Educatore, si occupa di ascolto ed educazione affettiva e realizza progetti per gli uffici Scuola e Cultura.
È direttore artistico dell’associazione culturale Burattingegno Teatro, dove si occupa di psico-didattica teatrale. È anche narratore per le biblioteche dell’Emilia Romagna e docente di Drammaturgia del movimento presso l’Accademia d’arte drammatica.

cose-non-sai_cover-web

Trama

Allyson e Coleen hanno sedici anni e, nonostante siano compagne di scuola, di rado si rivolgono la parola. Le loro vite cambiano, quando Coleen si ammala di leucemia e Allyson si offre di portarle i compiti in ospedale. Quello sarà il primo passo per la nascita di una delicata, importante amicizia.
Nella vita delle ragazze entrano parole come chemioterapia, effetti collaterali, trapianto di midollo osseo, ma entrambe riescono a trovare quel coraggio che non credevano di avere. Il coraggio per continuare a ridere, a lottare e a vivere appieno ogni singolo secondo. Per trovare la forza di essere loro stesse e di guardare sempre avanti, nonostante le difficoltà.

Autore

Maricla Pannocchia ha pubblicato nel 2014 il suo primo romanzo La mia amica ebrea (con lo pseudonimo di Rebecca Domino), tuttora disponibile sulla piattaforma Lulu.
Durante le ricerche per Le cose che ancora non sai, si è resa conto delle difficoltà degli adolescenti con tumore e ha fondato l’associazione di volontariato “Adolescenti e cancro”, che offre supporto sociale e occasioni di confronto a ragazzi fra i 13 e i 30 anni. Le attività dell’associazione spaziano dal supporto on-line alle gite, fino a esperienze internazionali e occasioni di far sentire la propria voce.
Per saperne di più: http://www.adolescentiecancro.org; http://www.mariclapannocchia.weebly.com.

Ritorna G&T: conferenza stampa

Mercoledì 11 gennaio si è tenuta a Torino la conferenza stampa per la presentazione di G&T3.

img_4217

Ospiti sul palco Francesco D’Alessio e Matteo Rocchi che hanno parlato di come è nato il progetto G&T e le sfide affrontate in questi anni per portarlo avanti. L’idea iniziale (“colpa e merito” scherza Francesco) è di Francesco e risale agli anni 2010/2011, condivisa subito con Matteo e gli altri due sceneggiatori della web serie.

Una curiosità sul nome: G&T ha una doppia valenza. Da una parte sono le iniziali dei due protagonisti (Giulio e Matteo) dall’altra riprende la parola inglese “get” che ha molti significati che ben si adattano alla serie.

La serie ha avuto anche menzioni all’estero come serie a tematica che merita di essere vista e Matteo Rocchi e Valeria Tardivo hanno ricevuto un premio come migliori attori all’interno del progetto in occasione di un festival a Los Angeles.

Francesco ci tiene a ringraziare i fans che hanno creato i sottotitoli in svariate lingue (di default la serie è subbata in inglese e francese).

Tengono anche a precisare che è merito del pubblico e della loro generosità se è stato possibile realizzare le prime due puntate di G&T3. All’estero si investe molto nel web, mentre in Italia è ancora difficile crederci. Nello specifico, per ciò che riguarda G&T, la tematica frena, malgrado i risultati raggiunti nel 2016 in merito ai diritti e c’è ancora molto da fare. Sarebbe bello (e giusto) che i fondi arrivassero da un’altra parte.

In ultimo il discorso di mettere le due puntate realizzate a pagamento. Ciò gli permette di capire realmente il riscontro tra il pubblico perché You Tube nasconde un lato insidioso, infatti non è detto che chi abbia visualizzato abbia poi visto tutta una puntata o la serie per intero.

Dopo 92 milioni di visualizzazioni su You Tube, G&T è pronta a tornare il 17 gennaio su Vimeo a un costo irrisorio di € 1,99 a puntata.

Siete pronti?

Questo il link:

https://vimeo.com/ondemand/getwebserie

E se ancora non conoscete questa serie, date uno sguardo alla recensione sul nostro blog (qui), magari è l’occasione giusta per farlo.

Trailer ufficiale:

Estratto di Coffin Nail MC California – Rosso Fuoco di K.A. Merikan

Per gentile concessione delle autrici, ecco per i lettori di Emozioni fra le pagine un estratto di Rosso Fuoco, terzo libro della serie Coffin Nails MC California uscito in Italia.

Buona lettura!

img_4185

Impacchettare tutto ciò che possedeva era stato deprimente. Stava tutto in due borsoni da palestra, che ora si trovavano nel bagagliaio. Non c’erano stati addii né scopate d’addio, e Loki sospettava che Richard sarebbe stato segretamente sollevato per non doversi sobbarcare l’imbarazzo di prendersi cura di Loki mentre la sua salute si deteriorava. Era già stato chiaro che fosse stanco delle nausee e le emicranie di Loki. Quando Richard lo aveva accolto in casa, probabilmente non si era aspettato che avrebbe richiesto tante attenzioni.
Loki si asciugò gli occhi con il polso e guardò di nuovo la lista.

Diventare famoso
Andare a un appuntamento perfetto
Innamorarsi
Parlare a Peter dei Rotten Apple
Assaggiare gli scorpioni canditi
Rifarlo senza goldoni
Farsi un tatuaggio d’amore
Avere una festa di compleanno

Deglutì pesantemente e scrisse un’altra voce: Scopare uno coi capelli rossi.
Appena ebbe scritto quelle parole, il suo cellulare squillò per l’arrivo di un messaggio.
Tirò su con il naso e lo tirò fuori dalla tasca. Non voleva parlare con Richard, ma se non altro significava che un po’ gli mancava, a quel bastardo.
Ma non era Richard. Era un messaggio dall’app per incontri che Loki usava ogni tanto, quando era annoiato dalla sua vita. Non c’erano parole nel messaggio, solo una foto. La foto di un bellissimo cazzo circondato da peli pubici rosso scuro.
L’auto sussultò mentre usciva nuovamente dalla carreggiata, e Loki riportò la ruota posteriore destra al suo posto prima di fissare quel grosso pezzo di carne, senza fiato. Uno con i capelli rossi. Un rosso voleva scoparlo. Era destino. Poteva quasi sentire il frusciare delle ali di un angelo nella sua macchina.
Loki si fermò in mezzo alla strada e si appoggiò allo schienale, osservando la spessa vena ben evidente nella foto. Quanto gli sarebbe piaciuto passare la lingua su quella linea pulsante.
Rispose: ‘Ne ho davvero bisogno adesso’.
‘Bene, perché ha bisogno di essere succhiato. Sei figo?’
Loki gemette e annuì, anche se lo sconosciuto non poteva vederlo. Si sollevò rapidamente la maglietta e fece una foto dall’alto, assicurandosi che il suo viso non fosse visibile. Più di due anni prima, si era ripromesso di pensare alle brutte cicatrici sulla sua guancia solo come al marchio di un sopravvissuto, ma era ancora vanitoso. E non le voleva. Non aveva scelto lui di averle.
Inviò la foto, sentendo un piacevole formicolio alle membra. Un’auto si stava avvicinando in direzione opposta e il guidatore rallentò, domandandosi chiaramente se Loki avesse bisogno di aiuto, ma Loki gli fece cenno di proseguire. Non aveva bisogno della pietà di nessuno. Aveva bisogno di avere quel grosso cazzo in bocca. Una bella scopata per alleviare il dolore.
‘Tatuaggi. Bene. Ci vediamo a Villa Blanca. Spero che la tua bocca sia pronta per essere scopata’.
Loki si morse il labbro inferiore. Il posto era molto vicino, e una volta si era già incontrato là con un tizio. Il tono del messaggio fece sembrare i suoi pantaloni ancora più stretti. ‘È prontissima’, digitò in risposta, quindi partì. Il cuore gli martellava nel petto mentre si avvicinava alla sua destinazione. Gli pulsava la testa, e aveva lo stomaco stretto in una morsa. Dopotutto, era il ragazzo che doveva incontrare quel giorno. Qualcosa che alleviasse un po’ il peso delle ultime notizie. Da qualche parte là fuori, c’era un piano per la vita di Loki, e quel ragazzo stava per metterlo in moto.
Il luogo d’incontro era un vecchio bagno pubblico in disuso al lato della strada, con un nome altisonante che gli era stato affibbiato dalla gente che lo usava per scopare. Da quando era stato chiuso, nessuno ci faceva caso, e c’erano ancora i cubicoli per un po’ di privacy nelle rare occasioni in cui era usato da più di un gruppo di persone. Quando Loki arrivò, era vuoto.
Villa Blanca era un posto sudicio, con il pavimento punteggiato di goldoni usati e qualche siringa sparsa, ma se non altro non puzzava troppo, quindi sarebbe andato bene. Loki si toccò la fronte dove poteva già sentire il tumore che gli cresceva nel cranio, pulsando e aumentando di dimensione a ogni battito del suo cuore.
Lo scricchiolio di stivali sulle piastrelle sporche lo distolse dai suoi pensieri cupi. I passi erano decisi, e Loki moriva dalla voglia di vedere l’uomo a cui apparteneva lo splendido cazzo della foto.
Guardò attraverso il vano della porta, verso il cielo blu scuro al di fuori. Attese, con la schiena dritta. I poteri che giocavano con la sua vita non lo delusero. Vedere la figura maschile emergere dall’oscurità bastò a fargli sussultare il cuore. Il tizio aveva le spalle ampie ed era alto, come un barbaro dei tempi moderni, con una folta barba ben curata. A ogni passo che faceva, Loki riusciva a individuare altri dettagli. Aveva uno stiloso taglio undercut, lungo sopra e rasato sotto, una maglietta nera con la scritta ‘Route 666’ sul petto, e un paio di jeans scuri e aderenti.
Tese il braccio, interamente coperto da un tatuaggio in bianco e nero, e afferrò il mento di Loki. “Ehi. Sei pronto a fare buon uso di quella bella bocca?” Gli fece l’occhiolino, con un sorrisetto arrogante. Anche la sua voce era sexy; bassa e profonda come il rombo di un motore.
Loki ansimò, passando le mani sui fianchi del Rosso, ansioso di assaggiare la sua bocca. Quell’uomo sembrava riempire l’intera stanza, con i suoi movimenti decisi e sicuri di sé. Non stava cercando un brivido per ravvivare la sua vita comoda, come aveva fatto Richard trovandosi un ragazzo sballato. Quel tizio era un brivido. Era un vero uomo, e Loki voleva baciare i piedi dell’angelo che li aveva fatti incontrare.

Morte e distruzione: Quattro chiacchiere con Patricia Logan

imageHi Patricia, thanks for being here with us and with our readers! It’s good to have the opportunity to chat with you.

Ciao Patricia, grazie per essere qui con noi e con i lettori del blog. È bello poter chiacchierare con te.

● “Morte e Distruzione”, the first volume of your new series “Death and Destruction”, had been just published. Where did the idea for this serie came from?

È appena uscito Morte e distruzione, il primo libro di una tua nuova serie. Da dove è nata l’idea?

I have written a series called the Marine Bodyguard series (which is being translated now) and my character from Morte e Distruzione, Jarrett Evans, appears as a secondary character in the last book of that series (The Brat). When I wrote Jarrett’s part in The Brat, I decided I loved him so much that I wanted to give him his own book. I was going to make it a 4th Bodyguard book but once I began writing Morte e Distruzione, I realized that I loved the dynamic between Jarrett and Thayne so much that I wanted to give them their own series like Ty and Zane in Abigail Roux’s Cut and Run series. The Death and Destruction series will be the longest one I’ve written. I already have 9-10 books planned. Thayne and Jarrett will star in all of them.

Ho scritto una serie intitolata “Marine Bodyguards” (che sta venendo tradotta in questo periodo) in cui compare come personaggio secondario Jarrett Evans, uno dei protagonisti di “Morte e Distruzione”. Appare per la precisione nell’ultimo volume della serie, “The Brat”. Mentre scrivevo la parte di Jarrett, sentivo di amare così tanto questo personaggio che mi è venuta voglia di scrivere un intero libro dedicato a lui. Inizialmente avevo deciso di inserirlo nel 4° volume della serie sui Bodyguards, ma poi, quando ho cominciato a scrivere “Morte e Distruzione”, mi sono talmente piaciute le dinamiche tra lui e Thayne che ho deciso di creare una serie nuova tutta per loro, come per Ty e Zane nella serie “Cut and Run” di Abigail Roux. La serie “Morte e Distruzione” sarà la più lunga che io abbia mai scritto. Ho in programma almeno 9-10 libri. Thayne e Jarrett compariranno in tutti.

● No BDSM this time. Should we expect it in the series sooner or later, or it was a very specific choice?

Questa volta niente BDSM. Dobbiamo aspettarcelo, prima o poi, nel corso della serie oppure è stata una scelta ben precisa?

There won’t be ANY BDSM in these books. I wanted them to have a purely vanilla relationship and depend upon the mystery plots of the stories to move the books forward instead of so much sex, which is required in a BDSM book. I wanted these books to appeal to a wider audience who doesn’t necessarily read BDSM also. In Morte e Distruzione, there are only about 3 or 4 sex scenes in the 100k words and I wanted it that way. I wanted the reader focused on their story and relationship and not the sex. I realize that my Italian readers haven’t read a lot of the books I’ve written without BDSM because those translations are still ongoing, but the majority of my books haven’t had BDSM at all. As an author, sometimes I feel like writing BDSM and sometimes I don’t have the energy it takes to think of new and different ways to get a man to orgasm using pain. LOL. Right now, I am enjoying writing this series and I am completely focused on it.

No, non ci sarà BDSM in questi libri. Voglio che la relazione tra i due protagonisti sia assolutamente “normale” e che la trama verta soprattutto sull’elemento poliziesco piuttosto che sul sesso, al contrario di quanto accade in un libro BDSM. Con questa serie vorrei conquistare un pubblico più ampio rispetto ai soli fruitori di tematiche BDSM. “Morte e Distruzione” è lungo oltre 100000 parole e ci sono solo 3 o 4 scene di sesso, il che è esattamente quello che volevo fare. Voglio che i lettori si concentrino sulla storia e sul rapporto tra i personaggi, non sul sesso. Mi rendo conto che i lettori italiani non hanno letto molti miei libri non incentrati sul BDSM, perchè essi stanno venendo tradotti solo in questo periodo, ma la maggior parte dei miei libri non contiene tematiche BDSM. Come autrice, a volte mi va di scrivere di BDSM, altre non ho semplicemente le energie per pensare a nuovi modi di far godere un uomo tramite il dolore fisico (LOL)! In questo momento, mi diverto un mondo a scrivere questa nuova serie e sono totalmente concentrata su questo.

● Thayne and Jarrett, the protagonists, are two dominant and decisive men, although very different at the same time. How was the creative process, and how was make them interact between them?

I due protagonisti, Thayne e Jarrett, sono due uomini dominanti e d’azione, eppure diversi e ben delineati. Com’è stato crearli e farli interagire?

image

If my readers haven’t noticed it yet, I love alpha males in my characters. I write about Marines, assassins, Doms, Bodyguards, men who carry guns and aren’t afraid to use them. Writing about an ATF agent (Thayne Wolfe) who is an undercover cop, and a Marine (Jarrett Evans) was fun because I knew they would both be badasses and aggressive men. I liked bringing two hot, tall, sexy, beautiful men together and watching the sparks fly. It’s part of the fun I have. Also, Jarrett has a very funny sense of humor and he is shameless. You will see a little more of that part of him come out in the books that follow. He’s always doing something that makes Thayne crazy. Thayne spends a lot of time either in lust for his partner or rolling his eyes at him.

Io amo i maschi alfa nei miei libri, se non si era ancora capito. Ho scritto di soldati, assassini, Dom, guardie del corpo, uomini che vanno in giro con una pistola e non si fanno problemi a usarla. Scrivere di un agente dell’ATF (Thayne Wolfe) sotto copertura e di un Marine (Jarrett Evans) è stato divertente perchè sapevo che entrambi erano tipi tosti e d’azione. Amo mettere insieme due uomini alti, sexy e bellissimi, e amo veder volare le scintille tra loro. Rappresenta buona parte del divertimento. In più, Jarrett ha un senso dell’umorismo davvero spassoso e non ha peli sulla lingua. Nel prossimo libro della serie queste sue caratteristiche verranno fuori un po’ di più. Fa sempre cose che fanno andare Thayne fuori di testa. Praticamente Thayne trascorre le giornate o a desiderare di farselo o ad arrabbiarsi con lui.

● In this book, there’s a pair of men who are Jarrett’s friends. Will he ever tell Thayne about them as he promised or not?

Nel libro compare una coppia amica di Jarrett. Quest’ultimo racconterà mai a Thayne la loro storia come ha promesso oppure no?

Tate Heston and Chas Fordham III are the stars of The Brat which is scheduled to be translated next year. You will first meet Jarrett in their book and yes, there will be more of Tate and Jarrett’s other friends from the Marine Corps in future Death and Destruction books.

Tate Heston e Chas Fordham III sono i protagonisti di “The Brat”, che dovrebbe essere tradotto l’anno prossimo. Sarà lì che incontrerete Jarrett per la prima volta nella serie; e sì, sentiremo ancora parlare di Tate e dei suoi amici Marine nei prossimi libri della serie “Morte e Distruzione”.

● We’ll read about Thayne and Jarrett in the second volume of the serie as well (as indicated by the extract at the end). Will they be the protagonists also in the other volumes or there will be other couples?

I protagonisti saranno ancora loro anche nel secondo volume (come si è capito dall’estratto alla fine del primo). Lo saranno anche nei libri seguenti o ci saranno altre coppie protagoniste?

The Death and Destruction is ONLY about Jarrett and Thayne and their adventures. I’ve never written a series using the same couples over and over, giving them different adventures in each book, so I thought it would be fun to do.

La serie “Morte e Distruzione” sarà incentrata SOLO su Thayne e Jarrett e sulle loro avventure. Non ho mai usato la stessa coppia protagonista per una sola serie, né tantomeno ho scritto su di loro vicende diverse di volta in volta; penso proprio che sarà divertente.

● Jarrett and Thayne are both very attractive men. Thayne could be a model, although he’s unaware of his own beauty. Jarrett is a very charming and peculiar character, judging by your descriptions. Were you inspired by someone in particular for their physical aspect?

Jarrett e Thayne sono entrambi uomini belli. Thayne potrebbe benissimo fare il modello, anche se è inconsapevole della sua bellezza. Jarrett è affascinante e particolare nella descrizione che gli hai dato. Ti sei ispirata a qualcuno di specifico per crearli dal punto di vista estetico?

Matt Bomer is my Thayne Wolfe, down to the blue eyes, dimples, and black hair. Jarrett is a combination of many handsome men I’ve seen in my life. I didn’t model him after an actor but if I had to, I’d say Mark Harmon from NCIS is my Jarrett Evans in about 15 years. I don’t know if you have this show in Italy. White hair, ice-blue eyes, fearless, and tough as nails, though my Jarrett is more of a clown.

Matt Bomer è il mio Thayne Wolfe, dagli occhi azzurri alle fossette fino ai capelli neri. Jarrett è un insieme di diversi uomini attraenti che ho conosciuto in vita mia. Non ho preso nessun attore come modello per lui, ma se proprio dovessi sceglierne uno, direi che Mark Harmon della serie NCIS (non so se questa serie tv viene trasmessa anche in Italia) si avvicina molto a come potrebbe essere Jarrett fra una quindicina di anni. Capelli chiari, occhi azzurro ghiaccio, senza paura e tostissimo, anche se il mio Jarrett è più che altro un clown.

● How difficult it is writing about thriller/detective stories, and how much of researching you do to make it credible for the readers?

Quanto è difficile scrivere le parti thriller/poliziesche in un libro e quanta ricerca c’è dietro da parte tua per rendere il tutto credibile agli occhi del lettore?

Writing Thrillers/mysteries are my favorite thing to write and YES, it takes a HUGE amount of research. I have to research guns, snipers, the military, the Marine Corps, the ATF, spies, gun trafficking, etc. In future books, (Flash and Bang Vol.2) and (Slip and Slide Vol. 3), I used experts. In Flash and Bang, which is a firework book, I hired a fireworks expert who was very helpful. I talked with him for several hours and he read through the book after it was finished to make sure my details about the explosives were accurate. His name was Mike and I have to give him credit for his help. He is a straight man so he was very brave to do this for me. Haha. Book 3 is a book about coal mining and that took a huge amount of research as well. I am still writing it but I have been talking to people who have worked as coal miners in West Virginia where the book takes place. One of my American readers went to school to become a coal miner (yes, there is a school). Also, my friend Rain Carrington, grew up in a coal mining town and she has been a great help. I even spent an entire day reading articles about coal mining disasters and that was very depressing. I cried all day. Besides the research involved, coming up with a plausible mystery that keeps the reader guessing, is always a massive challenge for me but it keeps my mind sharp and focused. In the case of this series, there is an even larger mystery that will not be solved until the end of all the books. The reader will get little bits and pieces of the mystery (which revolves around Jarrett’s past as a Marine Corps sniper) in each book, but the large mystery won’t be solved until the final book.

Thriller e polizieschi sono i tipi di romanzi che amo di più scrivere, e sì, ci vuole UN SACCO di lavoro di ricerca. Mi sono dovuta documentare su armi, tecniche dei cecchini, corpi militari, Corpo dei Marines, ATF, spionaggio, traffico di armi, eccetera eccetera. Per i due libri successivi (Flash and Bang vol. 2, e Slip and Slide vol. 3) mi sono avvalsa della consulenza di alcuni esperti. Per Flash and Bang, in cui si parla di fuochi d’artificio, ho contattato un esperto in materia che mi è stato molto utile. Abbiamo parlato per lunghe ore e quando ho terminato il libro gliel’ho fatto leggere, perchè controllasse che avessi scritto tutto giusto riguardo gli esplosivi. Si chiama Mike e mi è stato davvero di grande aiuto. In più è etero, quindi è stato molto coraggioso a darmi una mano (LOL)! Nel terzo volume si parla di miniere di carbone, e anche qui ho dovuto documentarmi tanto. Lo sto ancora scrivendo, ma mi sono messa in contatto con dei minatori che hanno lavorato nelle miniere del West Virginia, dove il libro è ambientato. Uno dei miei lettori Americani ha studiato per diventare minatore (sì, esistono delle scuole apposite). Inoltre, la mia amica Rain Carrington è cresciuta in una città mineraria e mi è stata di grande aiuto. Ho trascorso un giorno intero a leggere articoli di cronaca riguardanti incidenti in questi tipo di miniere, ed è stato davvero deprimente. Ho pianto tutto il giorno. Oltre al lavoro di ricerca, creare una trama che avvinca e interessi il lettore è sempre una grande sfida per me, ma mi aiuta a tenere la mente lucida e concentrata. Nel caso di “Morte e Distruzione”, c’è un mistero ancora più grande che verrà svelato solo alla fine della serie. Il lettore ne troverà piccole tracce (il mistero riguarda il passato di Jarrett come cecchino del Corpo dei Marines) in ogni volume, ma verrà svelato solo alla fine dell’ultimo libro.

image

● Is there something in particular you would like to tell our readers that I didn’t ask to you?

C’è qualcosa in particolare che vorresti dire ai lettori su questo libro che non ti ho chiesto?

I look forward to your feedback as readers and reviewers as this series unfolds. You may like some volumes and not some others but I welcome your reviews. I hope to be able to release at least two books a year as the series goes on but they are very long books so I write them slower.

Non vedo l’ora di sentire i pareri dei lettori mano a mano che usciranno i libri della serie. Alcuni potrebbero piacervi di più, altri di meno, ma io leggerò con piacere ogni recensione e ogni parere. Spero di riuscire a pubblicare almeno due libri all’anno, anche se si tratta di storie molto lunghe che si scrivono lentamente.

● Last question: when the second volume will be published?

Ultima domanda: a quando il secondo volume?

I hope to have the second book in the series out by the end of the year.

Spero di riuscire a pubblicarlo entro la fine di quest’anno.

Thank you very much for having been with us, Patricia. A huge hug from me and your Italian readers!

Grazie mille per essere stata con noi, Patricia. Un grande abbraccio da parte mia e da tutti i tuoi lettori qui in Italia.

Thank you so much for having me! xoxo

Grazie a voi per avermi ospitata! xoxo

Intervista a cura di Sunshine, traduzione di Ilaria D’Alimonte, progetto grafico di Luisa.