Archivi

Recensione : Irriducibile di Adele Vieri Castellano

Titolo: Irriducibile
Autore: Adele Vieri Castellano
Serie: Legio Patria Nostra 2°
Collana: Romantic Suspense
Editore: Emma Books
Formato: L
Prezzo: €4,99 – in tutte le librerie digitali

Data uscita : 6 Dicembre 2017

Tre come i moschettieri. Pericolo, avventura, missioni speciali, a volte senza ritorno. Eppure loro, i tre legionari, ce l’hanno fatta. Ora hanno fama, denaro, donne, una palestra a Roma in cui insegnano arti marziali. E quando un amico chiede un favore non si può che assecondarlo, anche perché in quanto ex soldati, che hanno vissuto più vite in una sola, perseguono un unico obiettivo: proteggere i deboli.

Per questo Riccardo Gardini, il più irriducibile dei tre, accetta di diventare la guardia del corpo di Elena Verri Pallavicini, avvocato milanese dagli occhi e dal carattere raggelanti. Comincia come un favore l’avventura che diventerà ben presto qualcosa di profondamente diverso, che lo costringerà a guardare al passato e ad affrontare il dolore di una perdita di cui ancora porta le stigmate. L’avventura che cambierà la sua vita. Per sempre.

Recensore & grafica:

Adele, Adele, che dire?? No, davvero, cosa posso dire? Non ho veramente parole. Un capolavoro e sì, mi spingo fino a questo punto e lo scrivo nero su bianco, un capolavoro indelebile!
Una storia avvincente, una trama fitta, personaggi epici come solo Adele sa descrivere e come ci ha abituate.
Riccardo ed Elena sono perfetti in tutti i sensi: personaggi tosti, decisi, conturbanti e interessanti. Str***i al punto giusto, tenaci, intraprendenti, incisivi e testardi. Una coppia letale e pazzesca, ghiaccio e fuoco fusi insieme. La perfezione.
Irriducibili, in tutto e per tutto!
E il contorno… personaggi interessanti, anche i cattivi sono descritti talmente bene che ti stanno sulle scatole “pronti via” e questo è un dono.
Una storia ben articolata su tutti i fronti, adrenalinica al punto giusto, dolce al punto giusto, sensuale oltre l’immaginabile, intrigante al massimo. Il dialogo telefonico tra Riccardo e Ivan è pazzesco!
Tanta ironia, tanto amore e tanto tanto… e niente tanta roba! Se poi ci mettiamo come sfondo la mia amata Milano, allora il successo è assicurato.
Hai reso giustizia a tutti i personaggi e anche a una protagonista silenziosa, la mia città.

Adele, Adele, che dire?? Grazie. Grazie per aver scritto di Riccardo ed Elena, grazie per questa serie e infine grazie perché scrivi così, come solo tu sai fare.

E ora basta gongolare, fila a scrivere le gesta del mio Ivan!

Voto :

 

 

Annunci

Recensione : Implacabile di Adele V.Castellano serie Legio Patria Nostra

Titolo: Irriducibile
Autore: Adele Vieri Castellano
Editore: Emma Books
Serie: Legio Patria Nostra
Collana: Romantic Suspense
Formato: L
Prezzo: €4,99 – in tutte le librerie digitali
Data uscita : 6 Giugno 2014

Tre è il numero perfetto. La loro vita, invece, non lo è stata. Pericolo, avventura, missioni speciali nei luoghi più difficili del pianeta, a volte senza ritorno. Eppure loro, i tre legionari, ce l’hanno fatta. Ora hanno fama, denaro, donne, una palestra in cui insegnano arti marziali. Ma l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Toccherà proprio a Damiano Caporali, il più implacabile dei tre, rimettersi in gioco, proteggendo una donna che è tutto l’opposto di ciò che ha sempre voluto. Si troverà così ad affrontare la missione più difficile: accogliere di nuovo sentimenti messi a tacere per tanto, troppo tempo. “Implacabile” è il primo episodio della serie Legio Patria Nostra.

Recensore & Grafica  :

Ok, cercherò di essere più imparziale possibile, nonostante io sia particolarmente legata ad Adele e alle sue storie.
In attesa, a brevissimo, del secondo racconto sui Legio, eccomi recensire “Implacabile”.
Diciamocelo, il primo libro di una serie non solo racconta la storia dei due protagonisti, Damiano e Giorgia, ma apre lo scenario ad altri personaggi; non racconteremo le gesta di tutti, ma di uno alla volta, e quindi veniamo al nostro primo Legio.

Damiano, Damiano… Damiano è il maschio Alpha per eccellenza. Tosto, duro, tenace, Implacabile.
Giorgia è una donna forte che vuole essere indipendente, vuole togliersi di dosso un padre ingombrante.
E se ci mettiamo un fidanzato subdolo e con un lato oscuro ben nascosto, il mix e perfetto.
Le storie di Adele non si leggono, si vivono, non ho mai fatto mistero che questa sua peculiarità mi piaccia; ricercatezza e passione, ecco cosa traspare pagina dopo pagina.

 

Riesce a mescolare sentimento e dramma, ironia e serietà, violenza e allegria, con una facilità straordinaria.
Ma Adele ha un altro potere, riesce a farti innamorare di tutti i suoi protagonisti, non solo Damiano, a breve Riccardo, ma molte di noi aspettano Ivan… e Adele lo sa.
Lo Stalking è ufficialmente iniziato!
Buona lettura a tutte.
P.s. Adele, attendo Ivan (e tu sai con chi)!

 

Voto : 

Editing :

Recensione : Schegge di ricordi di Monica Lombardi

Emozioni & Monica 

Titolo: Schegge di verità
Autore: Monica Lombardi
Serie : Schegge 2°
Genere: Thriller
Editore: AmazonPublishing
Pagine: 350
Prezzo: € 4.99 (e-book) – € 9.99 (cartaceo)
Uscita: 18 Luglio 2017

È sopravvissuta. Ora vuole ricominciare a vivere.

Due donne, due amiche, Giulia e Livia, rapite una sera di novembre. Quando tornano alla loro vita, niente è più come prima. Livia, quella che è stata più a contatto con il mostro, di notte sogna la sua prigionia e di giorno non riesce a scrollarsi di dosso la sensazione che lui tornerà. E infatti il mostro si avvicina, più folle e spietato che mai. Con un solo obiettivo: insinuarsi per sempre nella mente di Livia.

Il commissario Claudio Sereni, a sua volta vittima di un insolito incidente di cui non ha memoria, dovrà riprendere le fila del caso del rapimento delle due amiche rimasto irrisolto. Attorno a lui orbitano il collega Emilio Arco e la sensitiva Ilaria Benni. Dovrà muoversi con decisione per stanare il mostro e allo stesso tempo con delicatezza per non spezzare la fragile corazza che Livia ha costruito intorno a sé, ai suoi ricordi e ai suoi sentimenti.

Recensore :

Salve amici di Emozioni, oggi vi parlo di “Schegge di ricordi” di Monica Lombardi, l’atteso seguito di “Schegge di verità”.
Avevamo lasciato le nostre amiche Giulia & Livia salvate dalla prigionia, ma non completamente al sicuro; il rapitore/psicopatico è riuscito a sfuggire alla cattura, redendo il loro recupero fisico e psicologico molto difficile e duro.
Giulia, che abbiamo avuto modo di conoscere meglio in “Schegge di Verità”, può contare sul supporto del suo Andrea: i due sono ancora molto scossi per l’accaduto, ma cercano di andare avanti pianificando il loro futuro insieme.
Di Livia non sappiamo quasi nulla: nel precedente libro eravamo tutti concentrati a cercare di salvarla dal suo aguzzino.
La ritroviamo a fare i conti con la violenza subita e non è facile per lei, si chiude in se stessa,
taglia fuori i famigliari, il suo migliore amico, e la stessa Giulia, che è preda di una forte preoccupazione per le sua sorte.
Nel frattempo le indagini proseguono. Il commissario Arco viene affiancato dal collega Sereni che, come ricorderete, era stato incaricato dell’ indagini sulla scomparsa della ragazze ma, rimasto vittima di un incidente stradale, ha dovuto rinunciare a seguirle.
Un personaggio molto interessante questo Sereni, un tipo un po’ rude ma dal cuore d’oro, con il suo modo di comportarsi riesce a far breccia nel muro che Livia ha costruito intorno a sé.

Mentre seguiamo i progressi di Livia, il nostro serial killer è più vicino di quanto non si pensi, e controlla la situazione cercando il modo per colpire, perché nella sua mente malata Livia è sua.
Personaggio molto inquietante dotato di una mente acuta tiene in scacco tutti fino alla fine; grande manipolatore riesce a contare sull’aiuto di diverse pedine.
Un cattivo molto capace e interessante.
Sulla trama non aggiungo altro per non togliere il piacere della lettura a chi non l’ha ancora letto.
Chiudo parlando dell’autrice: ho imparato a conoscere Monica Lombardi con Sam, sono impazzita per il Team, ma con la duologia di Schegge si è davvero superata; ambientare un romanzo del genere in Italia non è una scelta facile, lei c’è riuscita con il primo e si è superata nel secondo. Ha intrecciato la sofferenza di Livia alla delirante malvagità del killer, in un susseguirsi di colpi di scena, tenendomi incollata fin dalle prime pagine del libro. Ho trepidato per la sorte di Livia, per la sua “rinascita” dopo la brutale violenza, il tutto decritto e narrato in modo incisivo e coinvolgente, ma lasciando intravedere una luce di speranza nel buio alla fine del tunnel.
Grazie Monica, ancora una volta hai saputo stregarmi dall’inizio alla fine; trama incredibile e personaggi molto interessanti, hai fatto centro! Ottimo lavoro, avanti così!
Consigliatissimo agli amanti del genere e non un consiglio, vi esorto a leggerlo è un nuovo modo di vedere Monica Lombardi.

Voto :

Progetto grafico :

Editing:

 

 

 

 

Recensione : Hard Landing di Monica Lombardi

Emozioni & Monica 

Titolo: Hard Landing
Autore:Monica Lombardi
Genere: Romantic Suspance
Editore: Emma Books
Serie :GD Team #4
Collana: Romantic Suspance
Pagine:
Prezzo:
Formato digitale
Data uscita: 21 settembre 2016

Lo showdown finale tra il Team e l’uomo che ha osato sfidarli. Intenso, sconvolgente. Chi è preda e chi è predatore?

Imprenditore miliardario e fondatore di un Team formato da ex intelligence e forze speciali, David G. Langdon, dai suoi chiamato GD, potrebbe apparire come un uomo che ha sempre avuto tutto e che, nella vita, ha scelto la via più comoda. Non è così. Il suo passato nasconde un errore che non si è mai perdonato, che neanche cinque anni nella Legione Straniera sono riusciti a fargli dimenticare. Un errore per il quale qualcuno vuole ancora presentargli il conto. GD non può permetterlo. Perché l’uomo che ha già cercato di punirlo ha seminato una scia di cadaveri lungo la strada, cercando di colpire quel Team che è diventato la sua famiglia. Questa volta, David è deciso a fermarlo, a qualsiasi costo. Anche se per farlo dovrà mentire a tutti e lanciare un’ultima sfida la cui posta in gioco sarà altissima: la sua vita e quella dell’unica donna che potrebbe amare.

Recensore :

Salve amici di Emozioni, oggi voglio parlarvi di Hard Landing, ultimo libro sul GD team di Monica Lombardi.
Come in una partita a scacchi, GD e il team si trovano faccia a faccia con Derek, il famigerato Olandese ex socio e amico di infanzia di David.
David, o meglio GD, come dice il fantastico Jet in questa scacchiera è il Re Bianco, un uomo non semplice da capire; io lo paragono a un diamante bellissimo, dalle mille sfaccettature, che abbiamo imparato piano piano a conoscere nei libri precedenti, ma che, in questo ultimo lavoro, svela lati della sua personalità a lungo celati, e che lo rendono più umano e avvicinabile .
Mi riferisco in modo particolare al rapporto con Michelle, “Miche” come la chiama lui.
Una donna forte e fragile allo stesso tempo, un personaggio a volte controverso, ma che ha sempre suscitato il mio rispetto.

GD con lei ha trovato pane per i sui denti, è una donna capace e spietata nel suo lavoro, ed è riuscita a renderlo ai miei occhi meno perfetto e molto più umano.
In questo libro il loro rapporto si evolve: se avevate trovato intriganti le loro conversazioni telefoniche, non potrete rimanere indifferenti a quello che la scrittrice ha in serbo per loro.

Vi dico solo … brividi molto caldi …
Jet & Nicky – che coppia incredibile e ben assortita – si ritaglieranno un momento tutto loro per andare in visita in Texas alla famiglia di Nicky .
I due sono protagonisti di un momento spensierato e felice che alleggerisce la tensione che si respira sin dalle prime pagine del libro. Quando si parla del Team non posso non soffermarmi su “Jet”: cosa volete che vi dica, qualsiasi cosa lui faccia è per me irresistibile .
Deb & Hogan mi sono piaciuti fin da subito, una coppia cuore e cervello; questa ragazza, con dolcezza e grinta, è riuscita a gestire la forza dell’ uomo e del soldato .
Per ultimo vi parlo del Re nero, Derek, ricco e affascinante come solo il male può essere, ma per quanto si sforzi, ai miei occhi rimane la brutta copia di GD, una creatura malvagia che, grazie la nostro Team, ha sicuramente la fine che merita.
Non temete cala il sipario solo su di lui, perché la nostra incredibile autrice nel finale apre la porta a suggestivi scenari futuri; e poi, parliamoci chiaro, io voglio sapere come procede la nuova convivenza Buck/Alex & Jet /Nicky …ne vedremo sicuramente della belle.
Non vi parlo volutamente della trama per non incappare in qualche involontario spoiler, col rischio di togliere ai lettori il piacere della lettura.
Grazie all’autrice che, con maestria, riesce a tenere testa in maniera incredibile a tutti questi personaggi; la trama avvincente e mai banale ha saputo intrecciare scene leggere e hot con scene forti e spietate, senza perdere lo stile che la contraddistingue.

Adoro il modo in cui scrive. Complimenti, il mio voto sarà il massimo, perché da quando è uscito l’avrò riletto non so quante volte e le emozioni che mi trasmette sono sempre le stesse, anzi sembrano addirittura più forti. Lo confesso: sono “Team dipendente” e sono felice.
Consigliatissimo, e per chi non avesse ancora letto la serie è il momento buono per iniziarla …

Cit : GD & Derek
«Andiamo, Louise?» disse alla bruna al suo fianco.
«Ma come, di già? Non beviamo insieme neanche una coppa di champagne?» Il sorriso di Derek non ne voleva sapere di lasciargli le labbra, e David aveva una gran voglia di cancellarglielo.

Sollevò un indice, uno solo, e glielo puntò al petto, fino a sfiorare la stoffa della sua giacca«Non preoccuparti. Ci rivedremo. Presto.» Lasciò la sala, a malapena consapevole della donna di cui ancora stringeva la mano.

Fu facile. Lasciare Michelle insieme a Derek Wilson, quello fu molto più difficile.

 

Voto :

Progetto grafico :

Editing :

 

 

Recensione : Memory War di Monica Lombardi

Emozioni & Monica.

Titolo: Memory War
Autore: Monica Lombardi
Serie: Stardust 2°
Editore: Emma Books
Collana: Shadow
Formato: L
Prezzo: €4,99 – in tutte le librerie digitali

L’arrivo di Free a Portland, nella Vecchia Era, ha portato gli Hawk e i Raven allo scontro diretto, e il prezzo è stato alto. Senza poter fare nulla per fermarlo Mya ha dovuto infatti assistere alla partenza dell’uomo che ama al fianco dei loro nemici. È però grazie al suo lavoro sotto copertura che Rave e i suoi scoprono dove si trovano i Falchi e che tra le loro fila si nasconde la donna che ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di Rave e della piccola Dana.

Intanto, nella Nuova Era, Nathan è determinato a trovare il modo per mettersi in contatto con il suo unico figlio, Free, attraverso le pieghe temporali. Per farlo deve tornare a muoversi nel mondo dei Mepow, quel mondo che non accetta il suo legame con una Phys. Quel mondo in cui, anni prima, è sparito l’amico che per lui era come un fratello.

Due mondi che si rincorrono. Due razze che cercano il modo di controllare il bene più prezioso rimasto all’umanità: i poteri della mente, e della memoria.

Recensore :

Ciao a tutti, oggi vi parlo del secondo libro della serie Stardust, di Monica Lombardi, un volume che porta a galla verità nascoste, svela sotterfugi, riunisce e separa i nostri personaggi.
Nel suo lavoro, Monica riporta in libertà due protagonisti molto importanti di Rave, e devo assolutamente dirvi che le emozioni sono state tante e molto forti. Parla di un Free che, piano piano, sta riacquistando ricordi ed è sempre più preso da Jessi, che ricambia i suoi sentimenti, ma che si blocca quando pensa alla loro differenza di età, essendo più grande.
Ci sono Mya e Luke, stupendi insieme, che dopo essere stati catturati – e vi dico che hanno rischiato grosso – vengono aiutati e riescono a salvarsi, per tornare dai Raven che li stavano attendendo.
Ivan e Alexi, i nostri gemelli, formano, insieme agli altri, una squadra fantastica.
Qui ci troviamo nella vecchia Era, i nostri protagonisti scoprono che nella nuova Era i loro nemici hanno lavorato su uno strumento che serve a comunicare tra le due Ere quindi, decidono di andare dall’altra parte per potersene impossessare, ma i loro doppioni, dall’altra parte, hanno pensato alla stessa cosa, quindi non vi dico che macello verrà fuori.
Intanto nella nuova Era i sotterfugi e gli inganni non finiscono mai: troviamo Aster, che ormai sappiamo essere la sorella di Allistar, e Rave, che scopre che la loro madre li ha ingannati e inizia ad indagare. Aster ha un potere particolare che nessuno conosce, riesce a entrare nella mente degli altri e carpirne i segreti mentre quest’ultimi ne sono ignari. Aster, che in questo nuovo capitolo mi è piaciuta molto per la sua determinazione, riesce a ritrovare entrambe le persone che per lei erano scomparse da anni.
Keyra, amica di Aster, viene coinvolta dal gruppo di Nathan, il padre di Free, che dopo tutti questi anni non ha dimenticato l’amico scomparso; insieme riescono a salvare Syrus e a rubare il dispositivo che serve ai Raven per poter comunicare con loro.
Tutto questo si svolge in una battaglia ricca di colpi di scena, tra incontri e scontri, paure e amore, verità e bugie: le persone di cui ti dovresti fidare sono quelle da cui, alla fine, diffidi, e Monica ha mescolato tutto questo con un pizzico di fantasia, in un mondo in cui ci sono persone che corrono come il vento, e leggono nel pensiero. Non vedo l’ora che esca il prossimo libro, non vedo l’ora di sapere come andrà, visto che la nostra cara scrittrice mi ha lasciato col fiato sospeso e con un finale assolutamente inaspettato.
Complimenti bellissimo!

Voto :

Progetto grafico :

 

Editing :

 

Recensione : Free di M.Lombardi

Emozioni & Monica

 

Titolo: Free
Autore: Monica Lombardi
Serie: Stardust
Casa Editrice: Emma Books
Collana :Shadow
Genere: Romantic Sci-fi
Formato: ebook (epub)
Prezzo:
Data d’uscita: 30 Marzo 2016

È una notte come tante, a Portland, Oregon, nella Vecchia Era. Tra le ombre dei parchi e le strade poco trafficate si muovono una bambina che cerca l’impossibile, un poliziotto che rischia la vita e un uomo che non sa che cosa fare della sua. Tre persone che non si conoscono, il cui destino si intreccia per non sciogliersi più.

È notte anche a New London, nella Nuova Era. Allistar si trova in un luogo che non gli interessa, circondato da persone da cui si sente sempre più distante. Eppure è in una serata insignificante come quella che fa la scoperta che cambia il corso della sua vita. Un gioco che non è un gioco, una razza che sta cominciando a prepararsi alla guerra.

Free è un uomo, un amico, un ideale. È ciò che spinge un gruppo di Phys e Mepow a lottare per riscattare un pianeta spaccato in due razze diverse ma complementari. È la speranza di un futuro di pace.

Il primo libro di una serie imperdibile che vi trasporterà in un mondo nuovo eppure sempre uguale, che vi farà viaggiare nel tempo sulla scia dello Stardust, la polvere di stelle, a fianco di uomini e donne che non si danno per vinti, determinati a lottare oggi per vincere domani.

Recensore :

 

Ciao a tutti, oggi vi parlo del libro di Monica Lombardi, Free.
Di Monica avevo letto la serie “GD Team”, che ho trovato bellissima e che consiglio a tutti.
La serie Stardust di cui vi parlo ora – devo esser sincera – è pura fantascienza, con un sacco di personaggi, luoghi, nomi. Monica ci parla di due Ere, la vecchia e la nuova, luoghi in cui i nostri protagonisti, tramite un portale, viaggiano nel passato per riuscire a localizzare il nemico che vuole farli fuori.
Nella nuova Era ci troviamo nell’anno 249, luogo e tempo in cui due amanti, Nathan e Leyla, decidono di stare insieme nonostante appartengano a razze diverse. Nella nuova Era le razze sono state divise, i Mepow hanno poteri mentali e lavorano solo sulla tecnologia, mentre i Phys vivono nei territori, abitano in mezzo alla natura, e seguono uno stile di vita per potenziare la forza fisica. Dal loro amore nasce Free, il nostro protagonista che, insieme ad Allistar, intraprende un viaggio nella vecchia Era per bloccare I Falchi, coloro che causeranno una rottura tra le due razze nel futuro.
Nella nuova Era, molto più giovani, Nathan e Syrus insieme ad un altro Mepow, incontrano i Phys, conoscono Leyla e suo zio, e si uniscono per creare un nuovo gruppo per trovare prove sui Mepow che vogliono distruggere l’altra razza. I loro figli, Free ed Allistar, verranno spediti nel 2015 della vecchia Era, con uno spazio temporale di otto anni. Allistar, arrivando per primo, decide di formare un gruppo chiamato Raven, col quale si prenderà cura devi figli dei Viaggiatori precedenti, mentre aspetterà l’arrivo di Free, un arrivo turbolento, perché il nostro ragazzo perderà la memoria è verrà intercettato anche dai Falchi Mepow cattivi che vogliono eliminare l’altra razza.

Nella vecchia Era le persone con poteri mentali e metafisici convivono senza sapere nulla del loro potenziale, delle loro capacità, quindi si sento in qualche modo diversi e a disagio all’interno della società. Allistar aiuta questi ragazzi formando una grande famiglia e unendoli nella loro causa per sconfiggere i Falchi, e quando finalmente Free ed Allistar si riuniscono – non e come se lo aspettava quest’ultimo a causa dell’amnesia di Free – diventa tutto più complicato perché non riescono a capire cosa possa esser successo.

In questo libro ci sono tanti personaggi, nella vecchia Era troviamo Rave e la figlia Dana, Jessica, la zia e psichiatra che aiuterà Free con l’amnesia, Mya e i gemelli Ivan e Alexi, figli dei Viaggiatori che sono tornati nella nuova Era, Luke, detective, che conosce Free perché il ragazzo gli salva la vita mentre lui intercetta spacciatori e rischia la vita, diventando cosi l’uomo sotto copertura dei Raven e che si intrufola nei Falchi.
Nella nuova Era sono rimasti Nathan e Leyla, che già conosciamo, Ray e Aster, la madre e sorella di Allistar ed il nonno Lukas Nerino, Viktor e Mathias Zahn, che sono in combutta con il vecchio Nerino per intercettare i Viaggiatori e formare un esercito contro i Phys, e il Cobra, messo a capo di questo esercito.
Possiamo dire che la mente di Monica e stata formidabile, tra poteri psichici, che riescono a bloccare telecamere, pistole, aprire cancelli, poteri fisici e di forza, spazi temporali, nuova e vecchia Era, e tutti questi fantastici personaggi; vi assicuro che, finito il libro, ho dovuto iniziare subito il seguito, Memory War, perché mi sentivo ubriaca di sensazioni. Leggetelo e iniziate da Stardust L’Inizio, noi ci sentiremo per Memory War, e detto questo vi lascio, dicendovi che le mie 5 stelle per la trama contorta e piena di sorprese la nostra scrittrice Monica li merita tutti.
Alla prossima.

Voto :

Progetto grafico :

 

Editing :

 

Recensione : Il caso Tricot di Barbara Solinas

Titolo: Il caso Tricot
Autore: Barbara Solinas
Editore: Emma Books
Collana: Mystery
Formato: M
Prezzo: €2,99 – in tutte le librerie digitali

Rosa Cipria è un commissario con un nome bizzarro, una sensibilità unica e un hobby… singolare. Dopo la morte dell’ingegner Netti, lei e la sua squadra dovranno avviare le indagini partendo da due indizi: una busta écru con un biglietto e una rosa lavorata a maglia.
Si apre così il caso Tricot, e per risolverlo il commissario dovrà vedersela con il mistero di un libro inedito, il mal d’amore di una scrittrice, la sorellanza di tre amiche, il tricot e un’insolita quanto fatale passione per la lettura.

Recensore :

Come si fa a non rimanere affascinati dal personaggio del commissario Rosa Cipria, protagonista del godibilissimo e avvincente romanzo di Barbara Solinas “IL CASO TRICOT”? La nostra autrice, con la sua narrazione, ci regala un thriller in grado di tenerci incollati pagina per pagina: la psicologia dei personaggi è delineata e caratterizzata in maniera netta, precisa e puntuale.
La protagonista, l’affascinante Rosa Cipria, è chiamata così dalla madre perché:

“Tu sarai sempre l’elegante rosa cipria tra la scala di grigi della vita. Sarai il tocco che nessuno si aspetta, il dettaglio che farà la differenza. Tu potrai essere ciò che vuoi, cara la mia Rosa Cipria, certa di non andare persa o confusa tra i mille uguali che la vita ti proporrà. Lo capirai Rosa, vedrai.»

È alle prese con un difficile caso, una serie di omicidi che hanno come filo comune delle rose tricot lasciate sul luogo del delitto. Come può una donna morta ritornare dall’oltretomba per uccidere seguendo un copione già stabilito? A questa domanda Rosa deve dare una risposta, anche se l’indagine sembra essere sempre più difficile e complessa. Con l’aiuto del fidanzato Alberto, psicologo, e dei suoi validi collaboratori, questo rompicapo assumerà dei connotati sempre più chiari, fino ad arrivare al colpo di scena finale.
Oltre alla sua indubbia capacità investigativa, Rosa Cipria ci regala squarci inediti della sua vita privata, che la vedono vestire gli insoliti panni di venditrice di sex toys.

“È necessario che tu scelga un hobby o una seconda attività che non ti somigli per niente, che mai nella vita faresti se non fossi io a chiedertelo. Qualcosa che ti porti sempre fuori dalla tua comfort zone e che quindi ti tenga allerta, attenta e adattabile.»[…] Si fermò davanti alla vetrina di un negozio di intimo ed è lì, tra pizzi e trasparenze, che le venne l’idea.[…]«Sì, Lucy, hai capito bene.» Era al telefono con la sua amica Lucia. «Sì, voglio vendere sex toy, come fai tu.»

Quale altre sorprese vi attendono? Per scoprirlo, non vi resta che immergervi ne “IL CASO TRICOT”, una lettura che vi consiglio caldamente; io ne sono rimasta avvinta fino alla fine.
Brava l’autrice che ha saputo regalarci un gioiellino che non vi deluderà.

Voto :

Editing :