Archivi

Recensione : A tutto rock di Nalini Singh

Titolo: A tutto rock
Titolo originale : Rock Addiction
Autore: Nalini Singh
Serie : Rock Kiss
Genere:  Romance
Editore: Mondadori
Collana : Extra passion
Prezzo: €
Uscita: 5 novembre 2016

Fin dal primo sguardo l’attrazione fra Molly e Fox è scoccata improvvisa.
Nonostante fosse terrorizzata dalla pubblicità che le avrebbe procurato l’essere vista a fianco di Fox, stella di una rock band di successo, la schiva bibliotecaria neozelandese ha deciso di lasciarsi travolgere da una passione intensa e carnale.

 

Molly ha un passato difficile alle spalle, per cui aveva fatto voto di rimanere lontana dai riflettori, ma le doti di persuasione di Fox, dentro e fuori dal letto, sono innegabili!

Riesce a conquistarla in ogni situazione, anche in quelle più compromettenti. Il tatuaggio sul suo cuore, del resto, è molto chiaro: lui è proprietà di Molly Webster.

 

 

 

Recensore & Grafica : 

 

Lo so, questo libro è uscito da tempo, ma devo ammetterlo, l’ho lasciato nella libreria per un bel po’.
O meglio, avevo iniziato a leggerlo e non mi aveva presa per niente, ed è molto strano per la Singh, visto che la adoro. Poi vista l’uscita del secondo, che ho comprato e recensirò per voi, l’ho ripreso in mano e, devo dirlo, non so quale turba psichica avessi in quel periodo del primo tentativo… i miei disturbi mentali a volte sono veramente assurdi.
È bello, intenso, forte. I personaggi della Singh sono favolosi, tutti. Dal primo all’ultimo. Come scrittrice, lei ha questo potere incredibile: riesce a trasmettere tante di quelle emozioni da togliere il fiato. I suoi personaggi sono così complessi e articolati che a fine lettura diventano parte integrante di te, perché l’autrice riesce a descrivere gioie e dolori con sapienza e passione.
Ma ora veniamo al nostro libro, A TUTTO ROCK parla di Fox, bello e dannato, è il volto di una rock band famosissima. Bello da togliere il fiato, sexy da morire, ricco sfondato e tosto. Ma non è tutto oro quello che luccica: Fox è molto di più di una voce pazzesca, è un ragazzo che ha sofferto tantissimo, che porta cicatrici profonde dentro di sé. Dall’altra parte della barricata c’è Molly, la classica ragazza, “comune” bibliotecaria, volutamente anonima e con un passato che fa di tutto per tenere nascosto, lei e i flash dei fotografi non vanno d’accordo, la sua scia di sangue e lacrime l’ha lasciata per terra “tradita” da chi amava, lasciata sola da chi doveva proteggerla dal mondo, un mondo che troppo presto le ha presentato il conto.
L’incontro tra i due è unico, e la storia tra i due, una storia nata con la data di scadenza inizia così, senza pretese, tra sesso stellare e concerti. Ma come sempre la Singh ha sempre un asso nella manica.

I personaggi crescono pagina dopo pagina, si evolvono e si scoprono piano piano e tutto viene rivelato, le ferite vengono medicate, le paure affrontate e tutto con una buona dose di parolacce, ironia e discussioni.

Ma è questo il bello della Singh: mischia finzione a spaccati di vita reale e ciò la rende pazzesca.

 

Condisce la storia con personaggi a cui ti affezioni tanto da desiderare di leggere un libro su di loro (ho atteso anni per leggere su Dmitri, altra serie) ma il risultato vale sempre l’attesa.
La Singh riesce a fare l’impossibile e io la adoro. Tra le autrici straniere per me resta il top insieme ad un’altra autrice.

Voto : 

Editing : 

 

Recensione : La fine del mondo arriva di venerdì di Isabel C.Alley

Titolo: La fine del mondo arriva di venerdì
Autore: Isabel C.Alley
Casa Editrice : Self- Publishing
Genere : Romance
Pagine: 280
Formato: digitale e cartaceo (disponibile da giugno)
Prezzi: € 2,99 digitale (in offerta € 1.99 fino al 21 Maggio )
Data di pubblicazione : 19 Maggio 2017

Può una piccola decisione, apparentemente priva d’importanza, cambiare un’intera esistenza? Può l’amore, il sentimento più brillante e puro che esista, risvegliare un cuore assopito e renderlo allo stesso tempo così vulnerabile?
Giulia avrebbe potuto ottenere la vita perfetta: una brillante carriera da avvocato, due splendidi bambini, un marito medico elegante e distinto. Invece si ritrova sola, in una mattinata di fine giugno, a boccheggiare per i trenta gradi della sua casa e il post-sbronza del venerdì sera.
Durante il suo viaggio verso una meta solida e sfarzosa, uno strano meccanismo arriva a cambiare la direzione dei binari su cui il treno Giulia si sta muovendo: un meccanismo che porta il nome di Lia.
È la sua nuova coinquilina, romana, con una zazzera enorme di riccioli in testa, a scuotere Giulia dall’apatia che tormenta le sue giornate, portandola con sé nel mondo della rievocazione storica. È là, tra allegri festeggiamenti, danze intorno al fuoco, abiti di lino e radure immerse nei monti che Giulia conosce la libertà, la spensieratezza, l’amore.
È là che conosce Fran.
Fran, capace di portare l’oro dell’estate nel grigio inverno di Giulia. In estate, però, nascono anche le tempeste e non sempre le tempeste si placano. A volte possono lasciare dietro di loro un vuoto oscuro, come se ci si trovasse, tutto a un tratto, alla fine del mondo.
La fine del mondo può arrivare nel momento più inaspettato, prendendo da sola un appuntamento con ognuno di noi. Per Giulia ha scelto il venerdì.

Recensore : 

Buongiorno a tutti, oggi vi parlo del libro di Isabel C. Alley, La fine del mondo arriva di venerdì, l’ultimo libro che ha pubblicato.
Giulia, la nostra protagonista è un’universitaria in giurisprudenza, si sente avvilita e depressa a causa del non riuscire a passare gli ultimi esami a cui non trova interesse e alla paura di deludere la sua famiglia che ha già deciso il suo futuro e infine ad Alex, il suo fidanzato, che ha tutto programmato e si butta a capofitto nella medicina.
Quando ho iniziato a leggere questo libro mi ha fatto sorridere perché ci sono veramente al mondo persone che essendo ricche pensano di riuscire a plasmare i figli come vogliono loro, e come sicuramente è successo a loro. In questo caso Giulia riesce a emergere grazie all’aiuto della sua nuova coinquilina Lia, una ragazza solare che la spinge a nuove amicizie. Lia fa parte di un gruppo chiamato “Teuata Lolair” dove con altri gruppi svolgono rievocazioni celtiche. Giulia entra in questo mondo con timidezza, ma poi si fa coinvolgere dai lavori e inizia a festeggiare, a ballare e a divertirsi, ma il senso di colpa per essere lì e non a studiare è più forte di lei, quindi ci sono momenti in cui si ritira in se stessa.
Giulia conosce tantissime persone ma Elena e Fran sono quelle con cui lega di più.
Nel corso dei mesi Giulia cambia diventa più forte, lascia l’università e si iscrive per fare L’operatore socio-sanitario, la storia con Alex finisce perché non si trovano più tra di loro e lui parte per l’America. Giulia riesce a trovare lavoro e si lega molto a Elena che le sta accanto in ogni momento dimostrandosi un’amica fantastica, potrei andare avanti all’infinito ma voglio soffermarmi su due persone che all’inizio sembreranno bellissime ma che poi si rivelano false: Lia e Fran. La fiducia per il primo e l’amore per il secondo vengono gettati via perché si sono dimostrate persone codarde.
Il libro è riuscito a incuriosirmi. Sia per le questioni di cuore, per le rievocazioni celtiche, tanto che per curiosità sono andata a vedere di cosa si trattava. A questo punto mi chiedo se Isabel su Monterenzio abbia mai partecipato a uno di questi weekend, e magari ha anche ballato intorno al fuoco.
Voglio consigliare questo libro. Leggetelo è bello e pieno di emozioni e di questioni che le persone vivono ogni giorno, come la depressine, l’alcol e la solitudine. Ma anche di amicizie vere, piene di affetto e di amori che con il tempo si spengono ma che poi rinascono sotto una luce nuova, dove vedi persone che cambiano in meglio e riconquistano i cuori.
Volevo farvi presente che Isabel ha scritto anche: “I Diari di Isabel” la serie e “La Boulevard”
Un saluto a tutti e un grazie a Isabel C. Alley. Alla prossima uscita.

Voto: 

Editing : 

 

 

 

Recensione : Il mio vento di primavera di Emily Pigozzi

 

Titolo: Il mio vento di primavera
Autore: Emily Pigozzi
Editore: Emma Books
Collana: LOVE
Formato: ebook L
Prezzo: €3,99 – in tutte le librerie digitali
Data di uscita: 5 aprile 2017

Giorgio considera il suo lavoro di cardiochirurgo non solo la sua missione, ma anche, e soprattutto, la sua salvezza. Quando però viene chiamato in un prestigioso ospedale inglese, è costretto a lasciare controvoglia la sua amata Roma e a trasferirsi a Londra. Alisea, italo-inglese, si nasconde nel Moon Bookshop, la libreria che gestisce con la stravagante Miss Imogen nel cuore del quartiere di Paddington. Giorgio e Alisea hanno alle spalle un passato difficile e traumatico con cui fare i conti, ma se lui prova a reagire mordendo la vita e vivendola intensamente, lei ha paura di amare e di lasciarsi andare a emozioni autentiche. Sullo sfondo di una Londra che dal gelo dell’inverno si scioglie nei colori della primavera, due anime speciali si incontrano in una storia fatta di libri, canzoni e di un amore che farà battere il cuore.

Recensore :

Ciao a tutti, oggi vi parlo del libro di Emily Pigozzi: Il mio vento di primavera. E’ la prima volta che leggo un suo libro e devo dire che mi è piaciuta molto. E’ una lettura leggera, che ti cattura, parla di dolcezza e incertezza, di paura e di nuovi inizi, infatti il libro è un intreccio tra amore, paura, fallimenti passati e inizi carichi di sorprese.
Emily parla di una Roma solare che il nostro protagonista ama ma che deve abbandonare per far crescere la sua carriera di cardiochirurgo. Giorgio, un affascinante trentacinquenne con bellissimi occhi azzurri, decide di diventare medico e aiutare il prossimo dopo aver provato lui stesso cosa vuol dire esser paziente con problemi al cuore, decide quindi di candidarsi per una posizione importante all’ospedale Wellington Hospital.
Prima della partenza cena con i genitori, che non nascondendo il loro reciproco disprezzo fanno capire al loro unico figlio che hanno un pessimo rapporto, per cui lui è più che felice di andarsene e lasciarsi tutto alle spalle. La stessa sera fa una sorpresa alla sua ragazza Gloria, ma la vera sorpresa la riceve lui, Gloria è a letto con un altro. A questo punto per Giorgio arriva il punto di svolta: nuova città, il lavoro che ama, e chissà, nuovi incontri.
Londra con il suo freddo pungente e una ventiseienne timorosa del prossimo, bellissima, con occhi tra il verde ed il marrone dorato e lunghi capelli casta. Vi sto parlando della nostra protagonista, Alisea, una ragazza con un passato difficile fin dalla tenera età, rimasta sola ad affrontare le brutture della sua vita. Grazie a un incontro con una donna che riesce a conquistare la sua fiducia e che l’aiuta senza chiedere nulla in cambio, le offre un lavoro nella sua libreria, il Moon Bookshop. Così Miss Imogen diventa una delle persone che Alisea ama e rispetta di più, e lì, in un giorno freddo e piovoso, incontra Giorgio.
La scintilla tra Alisea e Giorgio è immediata, in quella libreria con l’atmosfera solare e gioiosa, grazie anche a Miss Imogen, i ragazzi si ritrovano a guardarsi negli occhi e a incatenarsi. Alisea consiglia dei libri a Giorgio che, con la scusa di farle sapere che gli sono piaciuti, si presenta in libreria per vederla. Il lavoro all’ospedale procede tra alti e bassi che danno l’opportunità a Giorgio di conoscere nuove persone, ma il pensiero per la sua libraia è fisso, tanto da chiedere alla ragazza di uscire per vedere Londra con gli occhi di lei. Tra le paure di Alisea, di esser tradita, e la paura di Giorgio per il suo cuore, i ragazzi dovranno darsi da fare per stare insieme, specialmente Giorgio dovrà rimboccarsi le maniche dopo la comparsa di Gloria, che rimette tutto in gioco e fa fare marcia indietro ad Alisea, che decide di richiudersi nel suo guscio.
Da qui in poi, per Alisea cambiano le cose. Mentre lei e Giorgio discutono, trovano Miss Imogen che sta male. La paura di perderla è molto forte, ma non quanto quella di perdere Giorgio. Quando viene chiamata dall’ospedale, perché essendo l’unico contatto di lui a Londra, le dicono che andare lì per lui.
Il rischio di perderlo le fa capire che deve lasciarsi andare e decidere di affrontare le sue paure insieme a lui. Da qui direi che abbiamo ottenuto il nostro lieto fine. Faccio i complimenti a Emily.

Voto :

Editing :

 

 

 

Recensione : Stuntlove di Flumeri&Giacometti

Titolo: StuntLove
Autore: Flumeri&Giacometti
Editore: Emma Books
Collana: Love
Formato: L
Prezzo: €4,99 – in tutte le librerie digitali

 

“Angelica volava sul muro con la stessa grazia, la stessa eleganza, lo stesso impeto con cui volteggiava sul trapezio. La stessa combattiva determinazione che aveva dimostrato nell’arrampicarsi sulle rocce del Precipizio.”
Angelica Fusco vive tra stelle e luci, libertà e adrenalina. Il gusto del rischio e la magia del cinema sono inscritti nel suo DNA. Nutrita dal mito di Cinecittà, dove la famiglia degli stunt Fusco è di casa, ha scelto questa vita. L’unica che le regala emozioni a cui non può rinunciare.
David Evans non è solo uno stuntman. È un coordinator. Il migliore. Ma ha una regola ferrea: niente donne sul set.
Una storia d’amore che ha il sapore della magia del cinema, vissuta attraverso gli occhi di una famiglia che ha attraversato l’epopea indimenticabile della Hollywood sul Tevere.

Recensore & progetto grafico :

Che dire: letto tutto di getto, pagina dopo pagina e, devo dirlo, mi ha riportata a Roma. Attraverso le parole di questo racconto si vive la città, i suoi colore e i suoi odori, la sua storia e la sua potenza, si vivono tutti quei posti che ho amato e che non vedo l’ora di rivedere, così come non vedo l’ora di risentire le leggende e le verità che vivono ancora oggi nella Città Eterna.

Le passeggiate nel viale dei ricordi di Cinecittà degli anni d’oro, le citazioni dei film che hanno fatto la storia del cinema, gli attori e le attrici che fanno parte dell’Olimpo. Già solo così, questo libro è un vero balsamo per gli occhi.
La storia è originale. La famiglia Fusco è pazzesca: stunt e circensi da generazioni, ben descritta; una serie di uomini tosti e una donna che scalpita per emergere in un mondo di uomini, che si scontra con un uomo altrettanto tosto, tutto questo senza dimenticare un mondo pieno, purtroppo, di pregiudizi e preconcetti.
Le amicizie, i problemi, i colpi di scena, anche il tema della gelosia e della violenza sono trattati con rispetto, delicatezza e verità.
Mi è piaciuto tutto: dalle corse adrenaliniche in moto alle scalate. Un libro ricco di adrenalina, allegria, testardaggine e un’abbondante dose di testosterone.


Un romanzo tosto che parla di legami a 360 gradi, con la famiglia, con le amicizie, con il lavoro. Un romanzo che parla d’amore ma sotto una luce diversa. Un amore fatto di fuoco e perché no, anche di salti nel vuoto, ed è scritto e descritto divinamente!!! Inoltre vengono nominati la mia amata CBR e il mio amatissimo Clint… una ragione in più per leggerlo, anche se dubito abbiate bisogno di ulteriori spinte!

 

Voto : 

Editing : 

 

 

Recensione : Butterfly Tattoo di Deidre Knight

 

 

Titolo: Butterfly Tattoo – Edizione italiana
Titolo originale: Butterfly Tattoo
Autrice: Deidre Knight
Traduttrice: Laura Di Berardino
Casa Editrice : Triskell Edizioni
Collana : Triskell Romance/Reserve
Genere: Contemporaneo
Formato: pdf, epub, mobi
Lunghezza: 399 pagine
Data di pubblicazione: 9 Giugno 2017
Prezzo : € 6,99
ISBN: 978-88-9312-228-3

Proprio quando l’oscurità sembra ormai perenne, il destino riporta la luce.
Michael Warner è scivolato in una sorta di intorpidimento mentale da quando il suo compagno è stato ucciso da un autista ubriaco. Con l’avvicinarsi dell’anniversario dell’incidente, la sua sofferenza diventa sempre più soffocante. Eppure deve riuscire a trovare una via d’uscita dal labirinto di dolore e di segreti così da riprendere a vivere per la loro giovane figlia, che lotta contro il senso di colpa per essere sopravvissuta allo schianto.


Dall’oscurità giunge una voce, un’ancora di salvezza che non si sarebbe mai aspettato di trovare: Rebecca O’Neill, produttrice esecutiva dello studio cinematografico nel quale Michael lavora come elettricista.
Rebecca, un’ex celebrità rimasta ferita in seguito all’attacco di un fan pazzo, si è ritirata dalle scene, certa che nessuno potrà mai guardare oltre il suo aspetto sfigurato. La scintilla tra lei e Michael giunge inattesa, così come il legame quasi mistico con la figlia.
Per la prima volta, tutti e tre si trovano costretti a esaminare le loro cicatrici alla luce dell’amore.

Ma fidarsi è difficile, soprattutto quando non sei sicuro a cosa credere quando ti guardi allo specchio. Alle cicatrici? O alla verità?

 

Recensore & Progetto grafico :

Sarò sincera: ho finito questo libro da un po’, ma onestamente non trovavo le parole per recensirlo; a dirla tutta non le ho ancora trovate ma ci proverò.
Partendo dal presupposto che è scritto bene, che le tematiche affrontate sono molto profonde e delicate, (un’ aggressione da parte di uno stalker, quindi la vita rovinata e anche la carriera da una parte, e il lutto, la perdita dell’uomo amato in un incidente, con una figlia che non si è mai ripresa da questa sciagura dall’altra).
Un libro che parla di sopravvivenza, di un nuovo inizio, di speranze per il futuro, un libro sotto certi aspetti vero ma che mi ha lasciato tanti MA.
Voi sapete, le mie non sono vere e proprie recensioni, io vi descrivo i miei stati d’animo mentre leggo un libro. Ci sono libri che mi hanno lasciato un segno in negativo, altri uno positivo e libri che mi hanno fatto vivere tantissime emozioni, gioie e dolori. Qui, nonostante le tematiche delicate, non mi è rimasto nulla e mi dispiace un sacco perché poteva essere l’esatto opposto.
Ho letto parola dopo parola, pagina dopo pagina, ma niente, non mi ha trasmesso alcuna emozione e per questo mi sento quasi in colpa. Un peccato perché aveva un enorme potenziale. Mi aspettavo lacrime da parte mia, come mi è già capitato; mi aspettavo sorrisi; mi aspettavo, alla fine, gioia… invece niente.
A questo punto passo la palla a voi lettrici. Questa è la mia opinione, aspetto eventuali vostri commenti. Non mi piace essere negativa sulle mie letture, ma sono dell’idea che un libro deve trasmettere qualcosa che siano sensazioni negative o positive.

Voto :

Editing :

 

 

 

Recensione : Bastardo fino in fondo di Penelope Ward & Vi Keeland

A volte è necessario perdere tutto per capire di che cosa abbiamo davvero bisogno

 

Titolo: Bastardo fino in fondo
Autrice: Penelope Ward & Vi Keeland
Genere: Romance Erotico
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo : € 5,99 ebook – € 8.42 cartaceo
Uscita: 13 Luglio 2017 cartaceo -ebook

Un australiano sexy e arrogante di nome Chance. Era davvero l’ultima persona in cui mi aspettavo di imbattermi nel mio viaggio attraverso il Paese. Quando la mia macchina si è rotta, abbiamo fatto un accordo: niente programmi, saremmo andati avanti per miglia e miglia passando notti sfrenate in motel sconosciuti senza limiti e senza una meta precisa. E così quello che doveva essere un normale viaggio si è trasformato nell’avventura della vita. Ed è stato tutto davvero incredibile finché le cose non sono diventate serie. Lo desideravo, ma Chance non si esponeva. Pensavo che mi volesse anche lui, invece qualcosa sembrava trattenerlo. Non avevo intenzione di perdere la testa per quel bastardo arrogante, soprattutto da quando avevo saputo che le nostre strade stavano per dividersi. D’altra parte si dice che tutte le cose belle prima o poi finiscono, o no? Forse è così, o forse ero io che non volevo vedere la fine della nostra storia…

Recensore & progetto grafico: 

In questo pomeriggio caldo di Luglio mi sono messa comoda sul divano, ho preso il mio e-reader, ho acceso il climatizzatore e ho cominciato a leggere.
Devo dirlo, ho riso, ho riso tanto. Un libro allegro e divertente, una bella storia tra due protagonisti che sono tutto un programma. Fin dall’inizio ci sono botte e risposte esilaranti così come i dialoghi via sms, esilaranti e poi ci si è aggiunta una capra, e si sa, le capre rendono tutto più… più, ci sta come la ciliegina sulla torta, come la cannella in polvere sulla panna montata. La capra è fantastica. Inutile mi viene in mente un noto critico italiano CAPRA, CAPRA, CAPRA anche se qui lo scrivo con divertimento pensando alla capra del libro.

Ma torniamo a noi e lasciamo da parte la capra (probabilmente è svenuta), come dicevo, un libro fresco e allegro, spudorato e frizzante, l’alchimia tra i protagonisti è ben descritta e il “colpo di scena” è dietro l’angolo. Sì, perché in questo libro viene descritto l’incubo di ogni donna: essere abbandonata senza una parola, senza ma e senza se, nel momento migliore della storia e senza un motivo.

 

Poi facciamo un balzo nel futuro, due anni dopo e tutto ha un senso, ma non è così facile ripartire a distanza di due anni, pensando a come è finita. Dolori che vengono a galla, insicurezze e paure che vivono in ognuno di noi.


Devo ammettere però, verso la fine si è perso un po’, non c’era più quella spregiudicatezza o quel brio letto nella prima metà del libro, in compenso le autrici hanno recuperato in pieno sul finale e nell’epilogo.
Un libro fresco e divertente, la lettura perfetta da fare sotto un ombrellone, sdraiate su una sdraio con un bel cocktail fresco accanto, lo consiglio, se avete bisogno di una ventata di freschezza leggetelo!

 

Voto : 

Editing : 

 

Recensione : SCELGO TE Chicago Night Lovers vol. 2 di Samy.P

Titolo: Scelgo te
Autore: Samy P.
Genere : Romantic Suspance
Serie : 2° “ Chicago Night Lovers “
Casa editrice: Samy P -Self Publishing
Formato: e-book – cartaceo
Prezzo : 0.99 € e-book- 13.71  € cartaceo
Data di pubblicazione: 16 Dicembre 2016

La vita è spesso una questione di scelte.
Lo sa Roxanne Parker Jones, vice procuratore di Chicago, alle prese con un serial killer che “sceglie” le sue vittime e terrorizza la città. Viene affiancata nelle indagini da Stephen Marshall, vice procuratore di Washington, un uomo affascinante e intrigante che la metterà a dura prova, costringendola a fare una scelta importante che potrebbe cambiare la sua vita.
Lo sa Raymond Jones, medico di pronto soccorso del Mercy Hospital. Il matrimonio con Roxanne sta attraversando una crisi profonda e lui si troverà di fronte a un bivio: se fidarsi e credere ancora all’unica donna che ha sempre amato, oppure no.

È questo che fa sempre la vita: ci mette di fronte a delle scelte e in base alla strada che noi decidiamo di intraprendere creiamo il nostro destino.
E la nostra vita subisce delle svolte.
Svolte amare, svolte dolorose. Ma che ci permettono di giungere alla verità.
In un susseguirsi di avvenimenti che sconvolgeranno le loro vite, Roxanne e Raymond affronteranno la menzogna, il dolore e la perdita. Combatteranno le loro paure, sperando di vincerle. Affronteranno la verità, sperando di accettarla.
Perché è solo in base alle scelte che si fanno che si può ripartire da capo e ricominciare a vivere.

 

 

Recensore : 

Amici di Emozioni ritorniamo a Chicago con il secondo libro della serie romantic suspense “Chicago Night Lovers” di Samy. P
I protagonisti di questo secondo libro sono Raymond/Ray, migliore amico di Max e fratello di Eve chirurgo di pronto soccorso. Roxanne/Roxy è amica di Eve Max ed è vice procuratore distrettuale. Faccio una piccola premessa: quando al termine del primo libro ho capito che loro sarebbero stati i protagonisti del secondo sono rimasta sorpresa perché nel precedente libro non li avevo trovati molto interessanti… mi sono dovuta decisamente ricredere.
Coppia collaudata, amici, amanti e complici… ma scavando sotto la superfice le cose non sono come sembrano. Il loro rapporto sta scricchiolando tanto che i rispettivi lavori, i turni all’ospedale per lui e il lavoro in procura di lei diventano un problema. Altro grosso ostacolo è il desiderio di paternità di Ray non condiviso da Roxy che vede nella maternità un freno ai sacrifici fatti fino a quel momento in ambito lavorativo, purtroppo è una scelta che molte donne devono affrontare anche nella vita reale e non solo nei libri.
Mentre la loro vita di coppia subisce queste problematiche, uno spietato serial killer terrorizza la città. Le forze dell’ordine e ufficio di Roxy sono sotto pressione. Il killer è sempre un passo davanti a loro mettendoli spesso in ridicolo agli occhi dell’opinione pubblica. Ed è qui che fa il suo ingresso Steve, vice procuratore come Roxy. Un uomo affascinante che metterà a dura prova i sentimenti di Roxy nei confronti di Ray.


Passione, gelosia e tradimento entrano a far parte del quotidiano di Roxy e Ray tanto da portarli verso una frattura che sembra insanabile, il tutto mentre lo spietato killer continua a mietere terrore e vittime con una lucidità spaventosa e un susseguirsi di colpi di scena, e con un finale mozza fiato.
Essendo un libro romantic suspense non vado oltre, in modo da non togliere il piacere di scoprire il finale a chi non ha ancora letto il libro.
Mi devo complimentare con l’autrice. Questo secondo libro mi ha conquistato sin dalle prime pagine; ho passato la notte in bianco ma ne è valsa la pena.

Il killer è descritto in maniera perfetta. È meticoloso e spietato e questo fa capire quanto la sua mente sia malata. Ray, come non può piacere? È dolce e passionale, è l’uomo che tutte le donne vorrebbero. E il lettore si vede costretto a chiedersi: “Cosa vuoi Roxy? Svegliati! Non vedi cosa stai perdendo? Il lavoro è importante ma non così tanto da sacrificare un rapporto così bello e importante?!?”


Per quanto riguarda il caro Steve… cosa volete che vi dica? È bello e affascinante… ma è meglio che torni a casa. Questo non è il suo posto.
Un bellissimo mix tra romance e suspense che ti lascia con il fiato sospeso fino alla fine.
Cara autrice, se per il finale volevi stupire con effetti speciali ci sei riuscita alla grande.
Ps. Sono in grande attesa del prossimo libro… grazie per questo che mi è piaciuto tanto.
Consigliatissimo!!!

 

Voto : 

 

Progetto grafico : 


Editing :