Archivio tag | Recensione romance m/f

Recensione : Stuntlove di Flumeri&Giacometti

Titolo: StuntLove
Autore: Flumeri&Giacometti
Editore: Emma Books
Collana: Love
Formato: L
Prezzo: €4,99 – in tutte le librerie digitali

 

“Angelica volava sul muro con la stessa grazia, la stessa eleganza, lo stesso impeto con cui volteggiava sul trapezio. La stessa combattiva determinazione che aveva dimostrato nell’arrampicarsi sulle rocce del Precipizio.”
Angelica Fusco vive tra stelle e luci, libertà e adrenalina. Il gusto del rischio e la magia del cinema sono inscritti nel suo DNA. Nutrita dal mito di Cinecittà, dove la famiglia degli stunt Fusco è di casa, ha scelto questa vita. L’unica che le regala emozioni a cui non può rinunciare.
David Evans non è solo uno stuntman. È un coordinator. Il migliore. Ma ha una regola ferrea: niente donne sul set.
Una storia d’amore che ha il sapore della magia del cinema, vissuta attraverso gli occhi di una famiglia che ha attraversato l’epopea indimenticabile della Hollywood sul Tevere.

Recensore & progetto grafico :

Che dire: letto tutto di getto, pagina dopo pagina e, devo dirlo, mi ha riportata a Roma. Attraverso le parole di questo racconto si vive la città, i suoi colore e i suoi odori, la sua storia e la sua potenza, si vivono tutti quei posti che ho amato e che non vedo l’ora di rivedere, così come non vedo l’ora di risentire le leggende e le verità che vivono ancora oggi nella Città Eterna.

Le passeggiate nel viale dei ricordi di Cinecittà degli anni d’oro, le citazioni dei film che hanno fatto la storia del cinema, gli attori e le attrici che fanno parte dell’Olimpo. Già solo così, questo libro è un vero balsamo per gli occhi.
La storia è originale. La famiglia Fusco è pazzesca: stunt e circensi da generazioni, ben descritta; una serie di uomini tosti e una donna che scalpita per emergere in un mondo di uomini, che si scontra con un uomo altrettanto tosto, tutto questo senza dimenticare un mondo pieno, purtroppo, di pregiudizi e preconcetti.
Le amicizie, i problemi, i colpi di scena, anche il tema della gelosia e della violenza sono trattati con rispetto, delicatezza e verità.
Mi è piaciuto tutto: dalle corse adrenaliniche in moto alle scalate. Un libro ricco di adrenalina, allegria, testardaggine e un’abbondante dose di testosterone.


Un romanzo tosto che parla di legami a 360 gradi, con la famiglia, con le amicizie, con il lavoro. Un romanzo che parla d’amore ma sotto una luce diversa. Un amore fatto di fuoco e perché no, anche di salti nel vuoto, ed è scritto e descritto divinamente!!! Inoltre vengono nominati la mia amata CBR e il mio amatissimo Clint… una ragione in più per leggerlo, anche se dubito abbiate bisogno di ulteriori spinte!

 

Voto : 

Editing : 

 

 

Annunci

Recensione : Trilogia Le Spose della Notte di Anonima Strega

anonima strega cover

LE SPOSE DELLA NOTTE

Notte di Halloween. Dunia sta festeggiando in un locale con le compagne della Congrega, quando una consorella viene misteriosamente uccisa. L’amico Sabisto, appartenete al credo esoterico della Loggia, protegge le streghe con un rito di magia sessuale e le aiuta a indagare non solo sulla morte della consorella, ma anche su quella di tutti i compagni trucidati quella stessa notte. I loro cammini s’intrecciano con quelli di tre membri dell’oscura Cabala: il seducente Elias, l’ex confratello Ramòn e il mezzelfo Fulke. I maghi forniscono tre diverse versioni dei fatti. Secondo Elias è la Loggia che le sta manipolando per i suoi scopi; ma per Ramòn, che si dichiara doppiogiochista per proteggerle, la colpa è proprio di Elias, che ha in mente un progetto assolutista per portare avanti un unico credo. E poi c’è Fulke, che afferma di appartenere ai servizi segreti magici. Dunia potrà fidarsi di quest’uomo tanto arcano e bizzarro?

LUNA DI NOTTE

I maghi e le streghe che si sono scontrati nella notte del solstizio sono condannati dall’Alto Consiglio per aver agito in modo discutibile. A Dunia è imposta una pericolosa punizione esemplare: una Luna nella prigione magica con Elias. Qui, secondo le istruzioni di Jeremiah, affascinante membro del Consiglio legato alla Cabala, dovrà spingere il nemico a gettarsi nel burrone dell’oblio per restituirlo alla comunità magica con tutti i suoi poteri e un’identità ripulita. La caverna è dominata da un’entità demoniaca che toglie ai prigionieri ogni possibilità di usare la magia, e che si dichiara intenzionata a proteggere Dunia, impedendole tuttavia di fuggire da quello che fino a quel momento pensava fosse il rivale peggiore. Ma quali sono le reali intenzioni del misterioso Jeremiah?

LA FINE DELLA NOTTE

Elias è libero, privato della memoria, e sta svolgendo il programma di recupero impostogli dal Consiglio, mentre Dunia, riunitasi alle consorelle, scopre di essere incinta. Jeremiah è occupato a tenere sotto controllo un’area in cui pare che i piani di procreazione della Loggia siano ancora in atto, ma continua a lavorare per accordare privilegi a Dunia. Il Consiglio vorrebbe che le ragazze si stabilissero a Palazzo, ma Jeremiah pressa affinché Elias e Dunia non si incontrino. Quando Dunia, incitata da un rituale che ha messo lei e le consorelle in guardia nei confronti della Loggia, decide di rivelare la verità sulla gravidanza a Jeremiah, questi cede al Consiglio e porta a Palazzo le tre donne per proteggerle, ma non sa che qualcuno di molto vicino sta manovrando in segreto contro di loro. Fra un rituale e un incontro, però, certi stimoli visivi possono far riaffiorare i ricordi anche in chi non dovrebbe averne più…

Recensore & Progetto Grafico

Ironlady

Buongiorno a tutte care lettrici ossessive compulsive, oggi vi parlerò di Anonima Strega e della sua opera “Spose della notte” recensione unica per una trilogia.
Come ho scritto sono tre libri di 177 pagine e i titoli, come potete leggere dalle sinossi qui sopra sono “Le spose della notte” “Luna di notte” e il capitolo conclusivo “La fine della notte”.
Perché una recensione unica quando i libri sono tre vi chiederete voi? Semplice, perché non si possono dividere, a mio avviso, questi racconti che messi insieme, letti uno dietro l’altro, narrano di uno splendido universo così vicino a noi.

le spose della notte

Ho odiato e amato, amato e odiato, molti dei personaggi. Alcuni di loro mi hanno fatto nascere dal profondo una vera e propria antipatia, viscerale diciamo, partendo da Sabisto, figura che non ho mai digerito fino a Timoteo, passando da Ràmon ed Asil.
Ho amato l’evoluzione di Elias. Ho amato Elias, punto. La sua storia, il suo percorso dal primo all’ultimo libro. Un personaggio così lo odi, ma non fino in fondo. Mi sono goduta la sua storia e attraverso le pagine ho riso, mi sono arrabbiata e preoccupata e infine sono riuscita anche a commuovermi.

È un personaggio potente in tutti i sensi, descritto e fatto crescere con amore e maestria.

anonima 3

….e Bulkruth? Il demone dalle mille facce e dalle mille personalità, il demone custode che tutto vede e tutto può, be’ quasi tutto, dotato di una ironia e una simpatia tagliente, capace di far ridere e piangere con estrema facilità. Il suo è un arduo compito ma il suo cuore di demone non è così tanto nero… Lui ed Elias sono i personaggi chiave in questa trilogia ricca di personaggi, diversi e particolari.
Ma ora tocca alla protagonista, la strega Dunia, una figura atipica, diversa dal genere a cui siamo abituate, è una donna che sbaglia e che si fa trasportare dai sentimenti, che a volte si confonde ma che non molla mai.
Questa è una delle poche volte in cui sono in difficoltà, perché mi piacerebbe parlarvi di tutti i personaggi: Jeremiah, Fulke, il pazzesco Wulfran, sibilla Titania e Diamara, ma vi consiglio di leggere la trilogia e di conoscere questi variopinti e straordinari personaggi di persona.

la fine della notte

Non nego che inizialmente ho fatto fatica, ma via via che leggevo la trama si è fatta più fitta e intricata, i personaggi crescevano ed io mi sono ritrovata risucchiata da questa storia tanto surreale quanto reale, di una intensità straordinaria.
Penso sia facile amare un personaggio quanto odiarlo, ma allora dove sta la bravura dello scrittore del far conoscere i personaggi?
Essere in difficoltà quando dovresti odiare un cattivo e non riesci ad odiarlo, qui sta la bravura della scrittrice o dello scrittore, non riuscire a provare simpatia per un personaggio buono per via di quelle sensazioni “a pelle”, qui sta la bravura della scrittrice o dello scrittore, farti arrabbiare talmente tanto da voler scaraventare l’e-reader contro il muro… ecco lì sta la bravura della scrittrice o dello scrittore, AnonimaStrega ce l’ha fatta.

Questi tre libri mi hanno regalato tante emozioni, belle e brutte, mi hanno regalato ansia e timore, ma anche gioia e ironia, mi piace la ricercatezza con cui scrive AnonimaStrega, mi piace la sua devozione al dettaglio, al particolare.
L’autrice ci ha messo anima e cuore nello scrivere questa trilogia e si percepisce, ecco perché questa trilogia così intensa ti avvolge e ti cattura.
Che dire, buona lettura!

 Voto

4 stelle e mezza

Editing

Sirena

Recensione Libro : La Tormenta di Adele Vieri Castellano

la tormenta 1

Titolo: La Tormenta
Autore: Adele Vieri Castellano
Casa editrice: Self-publishing -AVC
Genere:  Romance contemporaneo
Pagine: 135
Prezzo: euro 2,99
Formato: ebook – disponibile solo in ebook
Data di uscita: dicembre 2015
Trama
Le montagne d’Abruzzo sono molto distanti da quelle del Colorado, ma è esattamente lì che vuole andare Lucas V. Forrester, proprietario di una catena di resort di lusso. Il suo obiettivo è restaurare il borgo da cui è partito il bisnonno, ai primi del ‘900, la sua speranza è quella di dimenticare l’incidente che gli ha cambiato la vita. Ma come sempre quest’ultima riserva sorprese inaspettate, soprattutto se ci si mette di mezzo una tormenta di neve che spazza via ciò che dell’amore e delle donne ha sempre pensato e quando la nevicata sarà finita, dovrà capire quanto può fidarsi dei propri sentimenti…
Recensore :
ziza sabri
Una tormenta che ti scalda il cuore; ecco cosa è per me la novella della Castellano. Un piccolo capolavoro di 135 pagine, ambientato tra le bellissime montagne abruzzesi e il Colorado descritte in maniera molto realistica, come Adele ci ha ormai abituato (mentre leggevo, pensavo di essere lì: fantastico!).
la tormenta 1
Lucas, proprietario di lussuosi resort, decide di venire in Italia per aprirne uno. Affascinante, che sa di esserlo, circondato da belle donne, deve convivere con i postumi di un incidente che lo ha segnato nel fisico e nello spirito. Silvia è l’architetto incaricato di seguire i lavori.
All’apparenza una giovane donna affascinante, sicura di sé, che nasconde un episodio drammatico nel proprio passato, mai dimenticato.
 Complice “la tormenta”, queste due persone si troveranno a essere coinvolte in una bellissima storia fatta di passione e amore che vi terrà incollate alla lettura dall’inizio alla fine.la tormenta 2

Non aggiungo altro alla trama.

Si tende a valorizzare poco le novelle, o romanzi brevi. Gravissimo errore, perché poi ti ritrovi a leggere novelle come questa, dove l’autrice è riuscita a catturare la mia attenzione sin dalle prime pagine, prendendosi i tempi giusti per sviluppare la storia senza essere affrettata o scontata, tanto che, quando sono arrivata alla fine, il mio primo pensiero è stato: giusto così. Perfetto!
Mi permetto di farvi notare che all’interno della novella trovate piccoli cammei riferiti a due serie  della stessa autrice a me molto care.
Un’ultima cosa: all’interno troverete tanti protagonisti interessanti di cui mi piacerebbe leggere ancora in futuro.
Bellissimo pensiero Adele, grazie!
Consigliatissimo!!!! Per le amanti del genere e non.
Visto che San Valentino è alle porte, se non l’avete ancora letto affrettatevi!!!
Voto :
5 stelle
Editing :
Lady Kant.jpg
Progetto Grafico:
Federica

Recensione : Duel di Amneris Di Cesare

11222037_10207198726876848_8376867293773064075_o

Titolo: Duel
Autore: Amneris Di Cesare
Genere: romance m/f
Pagine: 52
Prezzo: € 0,99
Formato: ebook
Data d’uscita: 3 luglio 2015

Trama

Quella sera Stefania non è dell’umore adatto quando, per far contenta la sua amica Manuela, partecipa a una festa dove non conosce nessuno. Di certo non è pronta a innamorarsi di nuovo. Ma quando Davide, il festeggiato, irrompe nella sua vita senza chiederle permesso sulle note di Duel dei Propaganda, Stefania non saprà come reagire. Perché ciò che prova per Tony, l’uomo colto che le ha regalato Cime Tempestose e che l’ha lasciata senza una vera ragione, è ancora così prepotente in lei da non voler accettare di voltare pagina e accogliere un nuovo sentimento, diverso ma più profondo. L’amore tra Stefania e Davide sarà una battaglia che combatteranno fino all’ultimo, devastandosi a vicenda, perché a volte l’Amore è un duello sempre in bilico tra passione e gelosia, fiducia e incredulità. E Stefania si troverà a dover scegliere se a tracciare il suo destino sarà la colonna sonora di un’estate da brivido o la trama di libro che ha segnato l’inizio di una passione non ancora del tutto estinta. E magari, chissà, dietro l’angolo l’aspetta un finale inedito e una nuova canzone.

Recensore:

Rosy

Ciao sono tornata!
Vorrei parlarvi di Dual, libro molto carino che si legge in un pomeriggio e che parla dell’amore tormentato e della folle gelosia.
La scrittrice inizia il libro dalla fine per poi tornare a ogni capitolo ad anni precedenti, in cui la nostra protagonista Stefania racconta cosa le è successo, come le cose tra lei e Davide si sono evolute e come sono regredite ogni volta che è stato tirato in ballo, per gelosia, Tony, ex ragazzo di Stefania.
Il libro è breve ma scritto bene, si comprende benissimo la situazione: si vede come la famiglia di lui, dopo 2 anni, ancora non accetta la loro storia; si capisce come, a causa della gelosia, Davide rischi di perdere Stefania, e come il ritorno dell’ex ragazzo e una sua intromissione riescano a fargli capire che sta sbagliando tutto.
Come dicevo, l’ho trovato molto carino, lo consiglio a tutti.

Voto:

3 stelle e mezzo

Editing:

 

Lady Kant.jpg

Recensione libro: ROMA 46 D.C. VENDETTA di Adele Vieri Castellano

cover ebook versione leggera

Titolo:Roma 46 d.C. Vendetta
Autore: Adele Vieri Castellano
Editore: AVC Historiae
Serie :Roma Caput Mundi
260 pagine
Prezzo € 4,99
Disponibile in e-book su Amazon dal 30 giugno 2015
Disponibile in e-pub su Kobo dal 30 giugno 2015
Disponibile in cartaceo solo su Amazon dal 15 luglio 2015

Trama
Contraccambiare il male ricevuto con il male peggiore. Questo è ciò che ha spinto un uomo misterioso a compiere l’atto più nefando. Marco Quinto Rufo questa volta non dovrà combattere guerre, né affrontare feroci barbari ai confini dell’Impero perché la vendetta ha bussato alla sua porta e pretende un tributo di sangue. Non il suo, né quello di sua moglie ma quello di un essere indifeso che il vile, oscuro, nemico gli ha sottratto. Lui che non teme nulla e nessuno dovrà affrontare il Male Supremo, faccia a faccia, in una partita a due che avrà un solo vincitore ma non un solo protagonista. Perché in quei giorni oscuri e terribili di sofferenza, l’amore riuscirà a sconfiggere l’odio e un suo germoglio nascerà nel cuore dell’arciere siriano Arash Tahmurat.

Recensore:

Luisa blog

Personaggi molto ben caratterizzati, paesaggi decritti in maniera particolareggiata, una ricostruzione storica estremamente accurata: questi sono gli ingredienti che caratterizzano lo stile e la scrittura di Adele Vieri Castellano.
Come in ogni romance anche in questo libro assistiamo alla nascita di una nuova coppia, quella tra l’arciere siriano Arash Tahmurat e la donna che il Fato gli ha destinato: lui, un valoroso guerriero che non ha mai conosciuto il vero amore, lei, una giovane e innocente fanciulla.

LiviaL’indiscussa protagonista di “Roma 46 d.C. Vendetta” è però la coppia formata da Rufo e Livia, nata nel primo capitolo della serie “Roma Caput Mundi”, che qui ritroviamo, ormai famiglia, alle prese di quello che è l’incubo peggiore di ogni genitore: la vita della propria figlia minacciata da un misterioso nemico.
Livia reagisce chiudendosi nel suo dolore perché, in quanto donna, non ha altra scelta che aspettare l’evolversi della situazione, anche se a un certo punto ci mostra di essere dotata di un carattere di certo non remissivo.
Rufo è e rimane un guerriero e un comandante. Uomo tutto d’un pezzo sa cosa deve essere fatto e non ha paura di farlo. Dimostra però di essere anche dolce e premuroso, prendendosi cura della sua compagna con amore e devozione.

«Nessuno ha mai pensato a nutrirmi, prima di te.»
«Sono tuo marito.»

Allo stesso tempo, pur non avendo dubbi su come colpirà il suo nemico, ci lascia intravedere un lato molto umano quando esprime i suoi timori.

«Livia mi vedrà per ciò che sono, vedrà ciò che ha sempre temuto: il mostro capace di strappare il cuore ad un altro essere umano. […]»

Parlando dei personaggi di Adele Vieri Castellano non posso tralasciare quelli cosiddetti secondari. Una menzione sicuramente la merita Tassus, che qui si conferma uomo dalle mille risorse, ma chi mi ha veramente colpito è Brinnone, uno dei Batavi di Rufo che dietro alla scorza da guerriero cela una sensibilità meravigliosa.
Una menzione va anche a Giulia, cugina di Livia, che nel primo capitolo della serie incontrava un destino infelice. Qui la ritroviamo in una veste bivalente: se da una parte il suo passato l’ha spinta verso scelte di vita che ho trovato un po’ discutibili, dall’altro mostra un affetto sincero verso Livia e Rufo che me l’hanno fatta amare.

Roma 2

Vorrei anche spendere alcune parole sulla figura del cattivo: un cattivo degno di questo nome che incarna molto bene il concetto di male assoluto.

Pur non venendo mai nominato per tutta la prima parte del libro, è un personaggio così prepotentemente presente da meritare un posto in copertina, scelta che ho trovato interessante e molto ben riuscita nella realizzazione grafica.

 

Concludo questa mia divagazione ponendo l’attenzione sull’epilogo, dove l’autrice, con un pizzico di sadismo, ci mostra che direzione prenderà il prossimo capitolo della saga Roma Caput Mundi.

Voto:

5 stelle

Editing:

Sirena

Progetto grafico:

Federica

Recensione Libro:Three Doors: La vita secondo Sam Bolton di Monica Lombardi.

cover sam bolton

Titolo: Three doors -La vita secondo Sam Bolton
Autore: Monica Lombardi
Collana: Love
Casa Editrice: Emma Books
Genere: romance
Formato: ebook
Pagine: 155
Prezzo: € 2,99
Data d’uscita: 05 Luglio 2013

Trama
Sam Bolton ha tutto nella vita. È affascinante, ha successo, possiede una villa a Hollywood ed è circondato da una compagnia di amici eccentrici, attori come lui. A ben pensarci, però, a Sam qualcosa manca. Ed è l’amore, quello vero, profondo, che sconvolge e non lascia via di scampo.
Poi un giorno, durante una passeggiata sulla spiaggia di Venice, Luna, la sua Labrador, viene travolta da un piccolo Yorkshire attaccabrighe. E Luna non sarà la sola a essere… travolta. Sam dovrà infatti scendere a patti con i sentimenti che da subito scatena in lui la padrona del piccolo Wilde. Con quei suoi occhi grandi e i lunghi capelli dello stesso colore, Kerry, così lontana dal suo mondo patinato, potrebbe conquistargli il cuore e cambiargli per sempre la vita.

Recensore:

ziza sabri

Amici/che di Emozioni fra le pagine, oggi vi parlo di un libro che mi ha fatto compagnia questa estate: Three Doors: La vita secondo Sam Bolton, di Monica Lombardi.
Premetto che ho conosciuto la scrittrice tramite il suo GD team per il quale ho perso letteralmente la testa! … e quando ho letto la trama di quest’ultimo libro mi sono molto incuriosita. Essendo un romance, volevo vedere come si rapportava la scrittrice con un genere diverso da quello per cui l’avevo apprezzata (me molto curiosa…)

Sam Bolton 1

Il libro parla di Sam, divo di Hollywood, bello ma con un ‘anima e Kerry, veterinaria divorziata e mamma con un figlio. Vi chiederete: ma come hanno fatto a incontrarsi? Semplice: complice una passeggiata sulla spiaggia, grazie ai loro amici a 4 zampe si incrociano e, con la scusa di portare il cane a fare un controllo, i due iniziano a frequentarsi.
Così inizia il libro, ma cosa dobbiamo aspettarci? Ex gelosi, o meglio invidiosi, da parte di entrambi! Sandra va bene a farci il ghiaccio e il Dottore + ex suocera… stendiamo non un velo pietoso, ma una coperta, per intenderci. Oltre a questi personaggi poco simpatici ne troviamo altri dei quali vi innamorerete come è capitato a me: gli amici di Sam. Alex, il classico tipo scanzonato con la battuta sempre pronta e Ricky, meno appariscente del primo ma sempre molto simpatico e infine Kim, che sembra la classica prezzemolina di Hollywood che passa da una festa all’altra, piena di soldi, molto competente per quanto riguarda il suo lavoro, ingenua nella vita privata, frequentazioni sbagliate che grazie a Sam e al loro forte legame d’amicizia non hanno portato all’irreparabile.

Tutto ambientato in località da sogno………..

Kerry SBQuesti sono i principali interpreti di una bellissima storia dal sapore delle commedie americane anni ‘60 piene di brio, sentimenti e quel pizzico di humour, tutto unito dallo stile scrittura di Monica Lombardi, che a mio avviso supera brillantemente la prova romance. Un messaggio non del tutto casuale alla scrittrice: Ma qualcosa su Kim? Magari posso sperare…
Three Doors, un romance dal sapore estivo da leggere tutto l’anno.
Consigliatissimo!

Voto:

4 stelle e mezza

Editing:

Sirena

Progetto grafico:

Federica

Recensione: Rimani con me di J. Lynn

814LZQnlxPL._SL1500_

Titolo: Rimani con me
Autrice: J.Lynn
Casa Editrice: Nord
Pagine: 424
Formato: Ebook e cartaceo
Prezzo: € 4,99 ebook e € 13,96 cartaceo
Data d’uscita: 19 febbraio 2015

Trama

Lo studio è la sua salvezza. Per troppi anni, da quella maledetta notte che ha mandato in fumo tutte le sue speranze, Calla ha vissuto in un limbo di dolore e di rimpianti. Un limbo da cui è uscita grazie all’università, che le ha offerto una seconda occasione. Almeno fino al giorno in cui scopre che la madre – con cui lei non parla da anni – le ha prosciugato il conto, impedendole d’iscriversi all’ultimo anno. Calla è quindi costretta a tornare a casa per affrontare la donna che, ancora una volta, rischia di distruggere i suoi sogni. Tuttavia, dietro il bancone del bar gestito della madre, trova Jax James. Ammalianti occhi scuri e fisico mozzafiato, Jax è il genere di «distrazione» che Calla non può permettersi in un momento simile. Jax però non ha nessuna intenzione di farsi mettere da parte, anzi sembra sempre pronto ad aiutarla e a tirarle su il morale, con quel suo atteggiamento spavaldo e il sorriso disarmante. E, per la prima volta dopo tantissimo tempo, Calla sente di non essere più sola ed è come se il vuoto che ha dentro si stesse a poco a poco colmando. Ma, quando inizia a ricevere minacce e strane visite nel cuore della notte, Calla si rende conto di essere stata trascinata in un gioco pericoloso e molto più grande di lei. Il legame con Jax le darà la forza per superare anche questa prova o sarà la «debolezza» che la farà crollare?

Recensore

Rosy

Siamo arrivati al quarto libro (se contiamo l’1.5 Ti fidi di me?)  della serie “Ti aspettavo” di J. Lynn. Come abbiamo potuto leggere finora, ogni libro è rappresentato da episodi belli e brutti di vita reale.
Calla è una bellissima giovane donna dai capelli biondi e occhi azzurri con una cicatrice che parte dall’angolo dell’occhio sinistro all’angolo della bocca; ricordo di un’infanzia che le ha cambiato la vita.
Jax è un bel ragazzo dai capelli castani e dagli occhi marroni, è alto e ha un fisico ben definito; lavora come barista al Moma’s, ma soltanto in seguito scopriremo che è di sua proprietà.
In questa storia, si parla di come un incendio che si è propagato durante la notte abbia cambiato la vita a molte persone, di quanto in alcuni momenti la vita sia fragile e del modo in cui la droga rovini le persone e le vite di chi gli gravita intorno.
Quando Calla e Jax s’incontrano per la prima volta al Moma’s, il bar gestito dalla madre di lei, fin dal primo sguardo Calla rimane colpita dalla bellezza del barista e tra i due nasce subito quella scintilla di desiderio.
Il libro è molto movimentato: si passa velocemente da una scena all’altra, da quelle di passione tra lei e Jax a quelle dove viene minacciata a causa della madre.
Moma, la madre di Calla, distrutta dal dolore per la perdita degli altri suoi due figli, si ritrova in un giro di droga che le sfugge di mano, con conseguenze disastrose che rischiano di rovinare la vita all’unica figlia che le è rimasta.
Fin da subito, i due protagonisti, dovranno condividere la casa di lui per la sicurezza di lei. Immediatamente Jax la fa sentire desiderata, ma lui vorrebbe la totale fiducia della ragazza, quindi, con molta pazienza si fa strada nel suo cuore.
Anche in questo romanzo, la Lynn ha saputo intrecciare amore, litigi e sparatorie.
L’ho letto tutto d’un fiato perché volevo scoprire come mai Jax sapesse tutto di Calla e come mai fosse già così preso da lei.
Una delle scene più belle è quando la ragazza decide di fidarsi, spogliandosi, davanti a Jax facendogli vedere i segni lasciati dall’incendio sul suo corpo, oppure quando lui confessa davanti a lei e ai suoi amici i propri segreti e sentimenti.
Anche questo libro è stupendo e gli assegno il massimo dei voti.

Voto

5 stelle

Editing

Prishilla