Archivi

GoodBye Party serie Cut & Run – Armi e Bagagli + Giveaway. Le stranezze di Ty: dalle magliette agli animali selvatici

Benvenuti alla tappa di Emozioni fra le pagine del Goodbye Party della serie Armi e Bagagli di Abigail Roux!

Innanzitutto spero vi stiate divertendo con il nostro omaggio a una serie che ha emozionato tanti lettori e lettrici.

Prima di addentrarci nella tappa di oggi, permettetemi di ringraziare le colleghe blogger con cui ho lavorato per questo Goodbye Party. Mi sono trovata molto bene a collaborare con voi. E un grazie speciale a Gaia che ci ha coinvolto in questa avventura, a Yuko che ha creato alcune delle immagini di oggi e il banner di apertura, e a Franlu che ha fatto il banner di chiusura. Un grazie anche a Federica, una delle nostre grafiche, che ha fatto l’immagine di Ty con Barnum. 

Ma ora veniamo a noi.
La nostra tappa ha un titolo singolare “Le stranezze di Ty: dalle magliette agli animali selvatici”, proprio come il personaggio di cui ci occuperemo.
Per quanto tutti i personaggi della serie Armi e Bagagli siano molto belli, il mio cuoricino ha un debole per Ty Grady.
Amo molto il tipo di ironia che ha Ty e le sue magliette ben la rappresentano. Sarebbe stato bello fare le grafiche per ogni maglietta ma sarebbero state veramente troppe, così come per le citazioni degli animali selvatici. Pronti a farvi quattro risate con Ty?

“Associazione Canottieri Fiume DiMerda.”

La modalità assassina è solo una delle tante.”

“Un elefante non dimentica mai e non perdona mai.”

Ty ha inoltre un rapporto complicato e alquanto strano con gli animali selvatici, ma vediamo meglio nel dettaglio a cosa mi riferisco con l’aiuto delle citazioni.

Se il primo libro ci aveva “risparmiato” incontri con animali selvatici, il secondo vede l’incontro ravvicinato di Ty con un bell’esemplare di puma.

Ty si sentì assalire dai brividi. Cercò di stringere il fucile, ma tremava in modo quasi incontrollato. C’era solo una cosa su quelle montagne che faceva le fusa, ed era estremamente rara.

“Com’è andata” chiese Earl.
Ty stava ancora cercando di riprendere fiato.
“Un puma ci ha attaccato,” rispose infine con voce sorpresa. “Se l’è mangiato.”
“Un puma?” fece Earl, scioccato.
“Sì,” rispose Ty, ancora incredulo. Sollevò la mano per rallentare il flusso di sangue alle ferite. Cominciava a fargli veramente male.
“Non credevo che ce ne fossero veramente,” commentò Earl, sorpreso.
“Non vedo l’ora di dirlo al WWF quando arriviamo a casa,” replicò Ty, lasciandosi cadere vicino al fuoco.

Il terzo libro forse perché ambientato su una nave da crociera non vede la presenza di animali pericolosi… anche se io mi sarei aspettata uno squalo da un momento all’altro!

Nel quarto libro abbiamo il racconto di Zane ai Sidewinder sull’incontro tra Ty e un cane.

“Senti,” lo interruppe di nuovo.
“Io gliel’ho detto che quel cane mi guardava in modo strano.”
Zane continuò la sua storia, narrandola bene e suscitando risate ai ragazzi e sguardi torvi da parte di Ty. In effetti era divertente da morire, e Nick immaginava la scena.Ty e il cane che finivano in una tinozza piena di schiuma a litigare su chi riuscisse a uscire per primo. Ovviamente aveva vinto il cane.

E giunti al quinto libro troviamo Ty con Smith & Wesson. E guai al primo che dice  che non sono animali selvatici! Di certo non sono dei gatti domestici. Diciamo che assomigliano al padrone! O no?

“Ohh, adesso sì che ragioniamo,” disse l’agente sgarbato, indicando i gatti. “Questi sì che sono cani da guardia, Zane. I migliori killer del mondo.”
“Se lo dici tu, Whiskas,” rispose Garrett con tono accondiscendente.

“All’ultimo estraneo che li ha toccati hanno dovuto mettere dei punti,” annunciò lui con nonchalance. “Dalla tempia al labbro.”

Cameron rimase a bocca aperta. Quegli stupidi gatti non si lasciavano toccare nemmeno da lui… Un attimo dopo,  Ty si era preso il gatto fra le braccia ed era di nuovo in piedi, reggendosi il felino sulla spalla, mentre gli grattata con dolcezza un orecchio.

All’inizio del sesto libro abbiamo ancora Smith & Wesson e poi troviamo altri due grossi gattoni: le tigri Barnum e Bailey!

I due pelosi gatti rossi erano sotto la “temporanea” custodia di Ty ma, per il disappunto di Zane, erano con loro ormai da mesi. Erano incredibilmente grossi e irritabili e sebbene sembrassero aver sviluppato una sorta di fedeltà e affetto per Ty, stavano invece cercando di uccidere Zane.

“Credevo che avessi chiuso la porta, ieri sera,” sussurrò Zane.
“L’ho fatto.”
“Oh, Gesù. Adesso sanno aprire le porte?”
Ty poteva ritenerli capaci di tanto.

Le unghie affondarono nella carne, trasformando il letto in un delirio di peli di gatto, lenzuola e agenti dell’FBI urlanti.

“Sei riuscito a vedere la tua tigre?”
Ty non poté trattenere una risata.
“Sono addomesticate, Zane. È fantastico. Voglio dire, non ne vorrei incontrare una al buio in montagna, ma quando sono nei recinti al sicuro sono come dei grossi gattini. Barnum si è persino alzaro sulle zampe posteriori e mi ha abbracciato.”
Zane scosse la testa. “Mi rifiuto di vivere con altri gatti malvagi. O loro o me.

Com’è possibile che tu possa amare tanto i gatti quando odi ogni altro animale?”
Ty si accigliò. “Non odio tutti gli animali.”
“Cavalli. Cani. Scoiattoli.”
“Sono irrequieti, Zane. E gli scoiattoli hanno gli occhi sfuggenti.”
“Le falene?”
“Hanno schemi di voli erratici!”

“È vivo. È…” Zane trattenne il fiato, azzardandosi appena a sperare.
“Credo che stia grattando il naso della tigre.”
“Cosa?” chiese Annie tra i singhiozzi silenziosi.
“Cazzo, sta facendo le coccole alla tigre.”

Ovvio che la tigre avrebbe seguito Ty per chilometri e chilometri. Era Ty. Attirava morte, disastri ed eterna fedeltà come nessun altro.

Nel sette e nell’otto nessun incontro inquietante con gli animali. E il nove? Aspettiamo il 20 novembre per scoprirlo!

 Calendario del Goodbye Party

8 Novembre
Presentazione della serie – Piume di Carta
Videolettura 1° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
9 Novembre
“Cosa vuol dire essere fan della serie” + Schede protagonisti – Feel The Book
Videolettura 2° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
10 Novembre
10 buoni motivi per amare Ty e Zane – Love Is All Around
Videolettura 3° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
13 Novembre
Videolettura 4° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
14 Novembre
I momenti più belli della loro storia d’amore – M/M e Dintorni
Videolettura 5° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
15 Novembre
Le stranezze di Ty: dalle magliette agli animali selvatici – Emozioni fra le pagine
Videolettura 6° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
16 Novembre
Quiz: “Sei più simile a Ty o Zane?” – M/M e Dintorni
Videolettura 7° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro
17 Novembre
Recensione degli otto libri -Letture Sale & Pepe
Videolettura 8° romanzo – Testa e piedi tra le pagine di un libro

Giveaway

Per partecipare al Giveaway e provare a vincere una copia digitale del romanzo “Fuoco e Fiamme” dovete solo seguire i punti qui sotto!

Regole obbligatorie:
– Compilare il form qui sotto inserendo l’indirizzo e-mail per essere contattati in caso di vittoria E mettere “mi piace” alle pagine Facebook di tutti i blog partecipanti e di Triskell Edizioni (link all’interno del form).

Facoltativo per ottenere punti extra:
– Condividere ogni giorno la tappa della giornata in modalità pubblica su uno o più social di vostro gradimento e inserire il link nell’apposito spazio del form.

Il giveaway termina il 17 Novembre e potrete scoprire il nome del vincitore il giorno successivo direttamente dal form qui sotto. Tenete d’occhio anche la vostra mail.

Ecco il link per il form:

http://www.rafflecopter.com/rafl/display/37b7d0714/

Ovviamente effettueremo tutti i controlli del caso e chi non rispetterà le regole verrà escluso dall’estrazione finale!

Annunci

Recensione in anteprima: Blog tour di Dissesto e Frana di Patricia Logan

Benvenuti alla tappa di Emozioni fra le pagine del Blog tour di Dissesto e Frana! Un grazie a Gaia Varalli e al suo blog per averlo organizzato e per averci contattate. Blog partecipanti: M/M e altri dintorni, Piume di carta, Feel the book, Tre libri sopra il cielo, Emozioni fra le pagine, Leggi e sogna, Love is all around.

La nostra tappa si occupa della recensione in anteprima, concessaci gentilmente dall’autrice Patricia Logan. Pronti per scoprire cosa pensiamo di questo terzo volume della Serie Morte e Distruzione?

Titolo: Dissesto e Frana
Autore: Patricia Logan
Serie: Morte e Distruzione (#3)
Traduttore: Ilaria D’Alimonte
Genere: romance m/m, contemporaneo, suspense/poliziesco
Formato: ebook
Pagine: non pervenute
Prezzo: non ancora disponibile
Data di uscita: 25 ottobre 2017

Gli agenti speciali dell’ATF Thayne Wolfe e il suo partner Jarrett Evans si sono già trovati in situazioni difficili in passato, ma nulla li ha preparati allo scoraggiante caso che li attende nella città natale di Jarrett, in Virginia Occidentale, dove sono inviati come presso una miniera di carbone. L’indagine su una mortale esplosione potrebbe rappresentare la loro fine.

Si tratta di uno dei luoghi più belli del pianeta con il quale Jarrett ha molta familiarità, essendo cresciuto in una città mineraria e avendo persino lavorato in quel campo per un paio d’anni prima di unirsi al Corpo dei Marines, subito dopo aver finito la scuola. Quando lui e il suo partner conoscono un amministratore delegato minerario dall’aria losca, due agenti dell’ATF sui quali hanno il compito di indagare e una vecchia conoscenza in cerca di rivincite, tutto ciò che possono sperare è risolvere il caso prima di finire sepolti in quella miniera.

Dalle spiagge della California agli Appalachi ricchi di carbone, il dubbio passato di Jarrett sembra sollevare la brutta testa ovunque lui vada. Unitevi ai nostri eroi costretti ad affrontare pericolo, paura, e forse la cosa più spaventosa che abbiano mai dovuto fronteggiare insieme… la famiglia.

Dissesto e Frana contiene un eccitante estratto dal libro 4 della serie Morte e Distruzione, “Carichi e Pronti”.

Recensore

Giunti al terzo volume di questa avvincente serie, le cose si fanno sempre più interessanti, soprattutto dal punto di vista sentimentale.
Jarrett e Thayne ormai fanno coppia fissa, sia sul lavoro che nella vita privata. Un connubio che sembra funzionare alla perfezione.
Sul lavoro si fidano reciprocamente del partner e sanno che possono affidargli la loro vita, sapendo che l’altro farà di tutto perché resti al sicuro.
Nella vita privata fanno scintille e la loro compatibilità è evidente. Entrambi si trovano sempre più coinvolti dalla relazione, e i loro sentimenti continuano a crescere. Tutti e due, però, per motivi differenti, hanno paura di esternare a parole quello che sentono. Si nota una crescita dei personaggi sia all’interno del libro sia rispetto ai due volumi precedenti.


Il caso di questo libro li porterà a un’ora e mezza da dove vivono i fratelli di Jarrett e il padre. I loro rapporti sono tesi da quando Jarrett ha fatto coming out, e sono anni che non li vede. Solo con il fratello minore Jase, Jarrett ha mantenuto rapporti per via epistolare.
Sarà l’occasione giusta per riappacificarsi e chiarire tra di loro o sarà il punto di rottura definitivo?
Preferisco non dirvelo, per non togliervi il gusto della scoperta, ma vi dirò che sia i fratelli che il padre sono personaggi ben caratterizzati e ognuno ben definito.
La parte investigativa mi è piaciuta e ha permesso di ampliare le mie conoscenze del settore minerario, di cui sapevo poco.


Ci sono però due cose che mi hanno incuriosito parecchio: una riguardante una vecchia missione dell’esercito a cui aveva partecipato anche il sicario Virgil, e un’altra su delle foto scattate.
Non vi dico altro, anche perché sono briciole lasciate dall’autrice per gli sviluppi dei prossimi libri e che servono proprio a incuriosire il lettore.
Come sempre i nostri due protagonisti rischieranno un paio di volte la vita nel percorso per scovare la verità.
Ma che libro d’azione sarebbe se non capitasse?
Un libro le cui pagine scorrono con facilità e i cui fatti narrati coinvolgono e appassionano.

Voto

Editing

Grafiche

Review Tour: Possession – Rovina di Valentina C. Brin

Titolo: Possession – Rovina
Autore: Valentina C. Brin
Serie: Possession (#2)
Editore: self publishing
Formato: ebook
Pagine: 295
Prezzo: € 2,99 
Data di uscita: 12 ottobre 2017

Londra, 1687. Sono trascorsi sei anni da quando Charles Rochester, duca di Norfolk, ha ucciso. I suoi peccati sono stati sepolti e adesso ha tutto ciò che ha sempre desiderato: una posizione di prestigio a corte, un’amante bella e manipolabile e, soprattutto, l’amore incondizionato di Dorian, il servo che gli ha rubato il cuore. Ma quando la ruota del destino comincia a girare, il mondo perfetto di Charles inizia a sgretolarsi. Un nuovo nemico ha giurato di distruggerlo ed è deciso a colpirlo sfruttando la sua debolezza più grande: i sentimenti che nutre per Dorian.
Adesso l’uomo che ama è anche colui che potrebbe rovinarlo e, se non starà attento, i segreti che ha protetto per tutti questi anni potrebbero venire a galla.
È arrivato il momento di decidere cosa conta di più: l’amore o il potere.
Non si può mentire per sempre.
Il sangue versato ha un prezzo.
Ed è ora di pagarlo.

Attenzione!

A causa di scene crude, di tematiche violente e di sesso descrittivo tra uomini, si consiglia la lettura di “Possession – Rovina” a un pubblico adulto e consapevole.

I romanzi che compongono la Obsession saga sono:
Obsession (Obsession saga#1)
L’uomo di fede (Obsession saga#1.2)
Possession – Ascesa (Obsession saga#2.1)
Possession – Rovina (Obsession saga#2.2)
Tuttavia i romanzi che compongono la duologia Possession possono essere letti indipendentemente dal resto della saga.

Recensore

Chi l’ha detto che è difficile scrivere le recensioni solo quando un libro è brutto? Spesso è vero anche il contrario, come in questo caso.
Quando un libro ti piace “troppo” vorresti scriverne per ore, spiegando nel dettaglio ogni sfumatura, ogni emozione provata, ogni sussulto del tuo cuore man mano che gli eventi si dispiegano nelle pagine uno dopo l’altro. Ma non puoi. Finiresti per raccontare tutto il libro, riempiendo la recensione di spoiler, cosa assolutamente da non fare.
Perciò eccomi qui a dare “con difficoltà” il mio giudizio su questo libro.


Per prima cosa abbiamo un salto temporale di sei anni, nei quali la relazione tra Charles e Dorian è proseguita. I sentimenti sono cresciuti da parte di entrambi ma presto ogni piccolo equilibrio creatosi si infrangerà.
L’ambientazione, fin quasi da subito, si sposta dalla tenuta del duca di Norfolk alla corte del re. Qui gli intrighi di corte sono tanti e feroci, celati dietro una amabile maschera da portare in società. E Charles è più che pronto a “giocare” per ottenere ciò che ambisce: posizione e potere.

E per arrivare a ciò ferisce ripetutamente Dorian. Eppure lo ama. Il suo cuore si spezza ogni volta che intercetta lo sguardo ferito del valletto, ma sa anche che non ha alternative. Non ce ne sono per il loro amore che sarà sempre relegato in un angolo, pronto a rubare attimi di piacere e di emozioni a una vita fatta di apparenza. A una vita che prevede il miglior matrimonio possibile quantificato in posizione sociale.


Nel frattempo i nemici tramano alle sue spalle.
La situazione è come una polveriera pronta a esplodere e i due sono ignari dei giochi di potere più grandi di loro che li vedranno coinvolti.
Nella recensione del primo avevo scritto che a distanza di giorni dalla lettura non sapevo se odiare o amare Charles. Lui è il fulcro di tutto, lui è il personaggio con la P maiuscola, quello sul cui carattere e sulle sue scelte viene costruita tutta la storia.
Alla fine di questa duologia sono combattuta allo stesso modo.
Ho odiato profondamente il duca di Norfolk, di un odio viscerale che ti fa contorcere le budella e ho amato Charles per l’amore che prova per Dorian. Sono le due facce di una stessa medaglia, l’oscurità e la luce. Quella luce che può risplendere solo grazie a Dorian e quell’oscurità che viene fuori con prepotenza quando la paura di perdere il suo amato si manifesta.
Lo so potreste essere confusi dalle mie parole al momento, ma Charles è complicato, anche se non contraddittorio. Bisogna anche mettere il tutto  nel contesto dell’epoca.


Il finale non è quello del tipico romance che sono abituata a leggere. Qui veramente vorrei dire tanto, ma non posso.
Vi dirò solo che, date le ultime azioni di Charles, lascia con una speranza per il futuro e allo stesso tempo con la paura che l’oscurità inghiottisca in modo permanente l’anima di Charles.
Bella scrittura, lettura fluida e scorrevole, testo curato e personaggi ben caratterizzati.
Sono felice che l’autrice abbia deciso di scrivere uno spin off m/m della sua serie principale perché altrimenti mi sarei persa una scrittrice che a mio parere merita molto.
Solitamente non lo faccio, ma questa recensione è molto diversa dalle mie solite, perciò voglio augurare a Valentina C. Brin una splendida carriera da autrice, sempre più brillante, e se un giorno scriverà ancora m/m, io sarò qui ad attenderla.

Voto

Editing

Blog tour Quello che non ami: banner citazioni serie e recensione in anteprima

Benvenuti alla tappa di Emozioni fra le pagine del blog tour di “Quello che non ami”, quarto libro che conclude la serie Da Nemici ad Amanti di Anyta Sunday. 

Iniziamo con un riepilogo dei libri precedenti, attraverso dei bannerini con le citazione della serie. Per l’occasione abbiamo deciso di scegliere come argomento primi baci dei protagonisti e poi accompagnarli da un breve estratto dalle recensioni da noi fatte dei libri.

E ora cosa ne dite di scoprire il nostro parere su questo ultimo libro con la recensione in anteprima?

Recensore

Quarto libro che conclude degnamente la serie Da Nemici ad Amanti di Anyta Sunday. Protagonisti di questa storia sono Eric e Rory che, seppur in modo differente, devono affrontare un lutto.
Eric quello del nonno che l’ha cresciuto e senza il quale si sente perso e solo, non avendo più nessuno della sua famiglia accanto. Rory quello della morte del suo migliore amico, che pur essendo avvenuta quattro anni prima, ancora non ha accettato e metabolizzato. Anzi più passa il tempo più il “fantasma” di William lo perseguita, inducendolo a scappare continuamente.
Ma William non è l’unica cosa da cui scappa Rory: lui fugge da se stesso, dalla verità, dal confronto con i suoi familiari.Quando incontra Eric è arrivato al punto in cui sa di non avere altra alternativa, se non quella di prendere di petto i propri demoni.
Ma volerlo è una cosa, farlo richiede molto coraggio.


Entrambi i protagonisti mi hanno colpito ognuno a suo modo: Eric per la pazienza e il supporto che ha saputo dare a Rory e quest’ultimo per il percorso interiore che ha intrapreso.
I personaggi secondari sono pochi ma ben delineati, l’ambientazione poteva essere resa meglio, ma tutto sommato non è male.
Questo libro è molto introspettivo e mi è piaciuto l’alternarsi dei pov dei due protagonisti perché mi ha permesso di entrare più a fondo nella loro mente e nelle loro problematiche.

Voto

Editing

Giveaway

http://www.rafflecopter.com/rafl/display/88d45f0328/

Link

Primo libro della serie gratis da 2 al 6 ottobre.

Link del quarto libro della serie.

http://www.anytasunday.it/book/quello-che-non-ami/

 

About Anyta Sunday:

Sono una grande, GRANDISSIMA fan dei romance a “cottura lenta”. Amo leggere storie dove i personaggi si innamorano pian piano.

Alcune delle situazioni di cui preferisco leggere e scrivere sono: da nemici ad amanti, da amici ad amanti, e ragazzi che proprio non vogliono saperne di cogliere i segnali.

Scrivo storie di vario genere: romance contemporanei con una buona cucchiaiata di angst, romance contemporanei spensierati e, a volte, persino storie con una spruzzata di fantasy.

Blog partecipanti al blog tour e tappe

M/M e Dintorni, l’altro lato del romance 10/2
Reading Rainbow Books 10/2
Queer as a Book 10/3
romanceandfantasyforcosmopolitangirls 10/3
Emozioni fra le pagine 10/3
Letture Sale & Pepe 10/4
Testa e Piedi tra le Pagine dei Libri 10/4
Tre libri sopra il cielo 10/5
LoveLiveLifeBook 10/6

 

Gothic Book Party : Evento RVH Lucia Guglielminetti

Comunicato stampa
Gothic Book Party!

 

RVH
Ascesa alle tenebre (vol. 1)
Sette giorni per i lupi (Vol. 2)
di Lucia Guglielminetti
SCONTI FINO AL 29 SETTEMBRE!
Per il rilancio della serie RVH, di Lucia Guglielminetti, oltre a regalare un corposo estratto di Ascesa alle tenebre, scaricabile gratuitamente sui maggiori store online, l’autrice rende disponibili i primi due libri a un prezzo scontato a cui sarà difficile resistere!
Da subito e fino al 29 settembre potrete infatti acquistarli a soli 0,99 €!

 

 

 

Volete scoprire qualcosa in più di questa serie Urban Fantasy che racchiude in sè le tinte cupe di un buon horror e quelle più delicate di una storia d’amore e d’amicizia ?

Allora seguite l’evento in corso su Facebook e avrete la possibilità di vincere una copia ebook di Ascesa alle tenebre e
Sette giorni per i lupi!

Partecipate al Gothic Book Party! e votate il vampiro che preferite far quelli più famosi della letteratura mondiale !

Regole del giveaway : Vota il tuo vampiro preferito

  1. Votare .
  2. Gradito, ma non obbligatorio ,il mi piace alle pagine dei  blog  e dell’ autrice.
  3. Gradita ma non obbligatoria la condivisione dell’ evento .

Il 28 annunceremo i vincitori .

Mi raccomando votate e partecipate .

Link dell’ evento : https://www.facebook.com/events/303392776802442/

Link libri :

https://emozionifralepagine.wordpress.com/2017/09/21/segnalazione-gothic-book-party-rvh-ascesa-alle-tenebre-di-lucia-guglielminetti/

https://emozionifralepagine.wordpress.com/2017/09/21/segnalazione-gothic-book-party-rvh-sette-giorni-per-i-lupi-di-lucia-guglielminetti/

Vota il vampiro di Emozioni : Rhage della Confraternita

https://emozionifralepagine.wordpress.com/2017/09/21/gothic-book-party-evento-rvh-rhage-il-vampiro-di-emozioni/

 

Gothic Book Party – Evento RVH : Rhage il vampiro di Emozioni

Partecipate al Gothic Book Party! e votate il vampiro che preferite fra quelli più famosi della letteratura mondiale!
Link all’evento: https://www.facebook.com/events/303392776802442/

*—————————————————————————————————————————————*

  1. Nome : Rhage
  2. Soprannome : Hollywood
  3. Età : Relativa
  4. Religione : Lasciamo stare la Vergine Scriba sennò rischia una sincope
  5. Etnià : Vampiro (e che vampiro)
  6. Altezza : Quasi due metri
  7. Peso : Non si sente

Segni particolari :

  1. Una specie di drago sulla schiena ,la bestia ,no ma lui diventa bestia quando si incazza..
  2. Sputa Lesser come fossero semini di zucca .
  3. Un mago nel taglia e cuci.
  4. Bello da fare schifo,bello da togliere il fiato,boia è talmente bello da risplendere di luce propria.
  5. Innamorato pazzo di Mary (e di me) .
  6. Fa robe pazzesche con i gambi delle ciliegie e catene.

Cit.

Quel figlio di puttana sfidava le leggi della fisica, tanto era bello. Messo vicino a lui Brad Pitt sembrava un candidato per un reality di infima serie

“non hai paura di soffrire?”

“No. Ma ti dirò cosa mi spaventa da morire. Perderti.”

 

“sai una cosa? Sei un maschio di valore. Dico sul serio”
“Si, bè… vedi di tenerlo per te. Ho una reputazione di stronzo egocentrico da difendere”

 Gli altri vampirivi aspettano :

 Su Regin La Radiosa :  Jean-Claude

Su Il gufo lettore : Dracula

Su Emozioni fra le pagine : Rhage (qui)

Su Sognando tra le righe : Carmilla

Su Sognando Leggendo : Lestat

.

Avete tempo fino al 27 settembre!

 

 

 

 

A cura di : 

Blogtour + Giveaway : Schegge di ricordi di Monica Lombardi

UN TRIO CHE NON SCHERZA

Manca poco al 18 luglio: Monica Lombardi sta per tornare con Schegge di ricordi, un thriller psicologico che riprende la storia di Schegge di verità dove l’avevamo lasciata.
Tornano dunque Giulia e Livia, tornano Andrea Ranieri e la sensitiva Ilaria Benni, e tornano anche i due poliziotti che avevano lottato per la salvezza e la sicurezza delle due amiche rapite: il commissario Emilio Arco e il suo vice, il napoletano Nicola Esposito.
Non contenta di una simile carrellata di personaggi, Monica ci promette alcune new entry, tra cui quello che, a giudicare dalla trama almeno, appare come il protagonista maschile dell’intera storia: il suo nome è Claudio Sereni, è un collega di Arco, quindi anche lui commissario a Como.

I lettori più attenti forse se lo ricorderanno: nel primo romanzo, Emilio Arco accennava al collega che era stato messo fuori gioco da un incidente d’auto – “un insolito incidente di cui non ha memoria”, così recita la sinossi del romanzo.
Le indagini di Schegge di ricordi potranno dunque contare su ben tre poliziotti, uno schieramento invidiabile contro… noi non vediamo l’ora di scoprirlo!

Per questo Blog Tour, Monica ci regala alcuni succulenti estratti in cui possiamo scoprire qualcosa su questi tre uomini, profondamente diversi tra loro. Buona lettura!

OCCHIO ALL’OCCASIONE! Se non avete ancora letto Schegge di verità, tutti i clienti Prime di Amazon possono acquistarlo ancora oggi, 11 luglio, a un prezzo scontatissimo, sia in e-book che in cartaceo!

Da Schegge di ricordi : 

Cit: 

Ilaria si voltò verso il mobiletto alle sue spalle, ne tirò fuori due tazzine con relativi piattini, li appoggiò sulla superficie di marmo grigio chiaro.
«Emilio ti ha raccontato come funziona?»
«Non nei dettagli» ammise Claudio.
Tornò a guardarlo.
Aveva occhi grandi, verdi con tracce di marrone, e capelli molto scuri.
«Io sento la paura, solo quella» spiegò.

«Questo significa che percepisco spesso le vittime, raramente i criminali. Da quando hanno ritrovato Livia non ho più sentito niente» concluse, avvicinandosi di nuovo al fornello per sollevare il coperchio della moka e controllare il caffè che stava salendo.

Claudio estrasse il suo bigliettino dalla tasca e lo appoggiò sul tavolo.
«Se ti capitasse, me lo farai sapere?»
Nel silenzio che seguì sentirono la porta sul retro aprirsi e dei passi di uomo e di animale sul parquet.
Nico Esposito apparve sulla soglia della cucina con Drago al suo fianco.
Le due guardie del corpo di Ilaria Benni.

 

 

Cit:

Si intendevano bene, lui ed Emilio. Guidavano le rispettive squadre in modo molto simile ed era già capitato che lavorassero in stretta collaborazione a qualche caso.

Quando era arrivato da Torino, Claudio lo aveva sottovalutato.C’era qualcosa, nello sguardo, nell’aspetto del commissario Arco, che lo faceva apparire innocuo e disorganizzato.

Niente di più falso. Era un ottimo investigatore e, quando si metteva qualcosa in testa, non lo fermava nessuno. 

Cit:

Livia si strinse la giacca addosso, cercando invano di tenere lontano il freddo.
Sereni, un cognome che faceva a pugni con la sua faccia. Sembrava incazzato, più che sereno, e il suo sguardo le aveva dato l’impressione di cogliere ogni suo minimo battito di ciglia. Era stato difficile sfuggire a quello sguardo, era stato ancora più difficile incontrarlo e sostenerlo.
Ma ce l’aveva fatta, un punto per lei! Si era sentita minacciata da quell’uomo alto e massiccio, però non si era rintanata in un angolo. L’aveva messo alla porta in fretta, quello sì. Colpa sua: la prossima volta magari avrebbe chiamato, prima di presentarsi.
Doveva pensare a cosa dirgli. Doveva pensare a qualcosa che lo facesse sentire soddisfatto, senza che lei fosse costretta ad aprire porte che non voleva aprire. Forse avrebbe potuto parlargli dei fiori. Concentrarsi sul presente, senza tornare a voltarsi verso un passato di cui stava cercando disperatamente di fare terra bruciata.

<a class=”rcptr” href=”http://www.rafflecopter.com/rafl/display/a6634a1113/&#8221; rel=”nofollow” data-raflid=”a6634a1113″ data-theme=”classic” data-template=”” id=”rcwidget_agyqjgma”>a Rafflecopter giveaway</a>https://widget-prime.rafflecopter.com/launch.js