Pubblicato in: Recensioni romance m/m

Recensione in anteprima: Più che amici di Lane Hayes

Titolo: Più che amici
Autrice: Lane Hayes
Serie: Più che… (#3)
Traduttore: Simona Busto
Editore: Dreamspinner Press
Genere: contemporaneo, romance m/m
Formato: ebook
Pagine: 206
Prezzo: $ 6,99
Data di uscita: 21 maggio 2019

Quando Curt Townsend, giovane avvocato di successo di Washington, partecipa al suo primo matrimonio gay, non si aspetta niente di più di una bella serata per festeggiare due uomini fortunati disposti a impegnarsi l’uno con l’altro. Di certo non prevede d’incontrare qualcuno come Jack Farinelli. Jack ha quattordici anni più di lui e gestisce due attività: un gay bar e un negozio di moto. È splendido e sicuro di sé, e Curt è convinto di non aver nulla in comune con lui.

Jack sta bene così com’è. È attratto dalla prontezza di spirito di Curt e dalla sua disinvoltura, ma soprattutto dalla loro inattesa passione comune per il baseball. Mentre creano un’amicizia basata sull’entusiasmo per lo sport, cominciano un viaggio che piano rivela come le loro differenze potrebbero essere il catalizzatore di una forte attrazione. Entrambi hanno provato sulla propria pelle cosa significa soffrire, ma si rendono conto di aver bisogno di mettere da parte il passato e imparare a guardare avanti con fiducia se vogliono avere un futuro insieme.

Recensore

Copia ARC

“Più che amici”, terzo volume della serie “Più che…” di Lane Hayes, mi ha entusiasmato, ma non quanto i precedenti.

È scritto in modo molto scorrevole, leggero e sensuale. Ciò che mi ha reso felice principalmente è il fatto che è il primo libro che riesco a leggere da tanto tempo a causa di un blocco del lettore. È stato come ritrovare una piccola/grande parte di me.

Anche se questa storia non mi è piaciuta come le altre dell’autrice a causa della mia sensazione di non conoscere benissimo chi ci dà la possibilità di seguire la vicenda, Curt Townsend, è un giovane uomo che ha quasi tutto, il problema è che non crede di poter avere Jack come vuole. Il suo passato non è sempre approfondito bene, il che lo fa risultare in qualche maniera falso e di conseguenza, avendo lui maggiore spazio rispetto al partner non rende la storia d’amore coinvolgente. In più la narrazione non ha niente di singolare (anzi un piccolo elemento c’è ed aggiunge simpatia in certi passaggi, ma non mi sembra usato al meglio) e le ambientazioni non mi hanno portato fuori da casa mia.

Capitolo carino a cui però mancano alcune delle fondamentali caratteristiche della penna della Hayes, che amo.

P.S. È stato anche bello vedere di nuovo da parecchio vicino Matt & Aaron, grazie a Curt.

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.