Pubblicato in: Recensioni romance m/m

Recensione: Contro la tenebra di Keira Andrews

 

Titolo: Contro la tenebra
Autore: Keira Andrews
Serie: Kick at the darkness (#1)
Traduttore: Sara Benatti
Editore: Triskell edizioni (Rainow)
Genere: romance m/m, apocalittico
Formato: ebook
Pagine: 295
Prezzo: € 4,49
Data di uscita:15 dicembre 2017

Per sopravvivere all’apocalisse zombie, prima dovranno sopravvivere l’uno all’altro.
Parker Osborne, matricola del college, sta passando il peggior giorno della sua vita. Si è messo in imbarazzo da solo cercando di rimorchiare un ragazzo carino, a scuola non si è ancora fatto nessun amico, e l’assistente della professoressa, un tizio ridicolmente sexy, ha dato un pessimo voto al suo saggio. Ha intenzione di mollare il corso di Adam Hawkins sul Cinema e di ricominciare da capo domani, dopo aver tenuto ben bene il broncio.
Ma sta per scoprire com’è una brutta giornata di quelle vere… se riesce a sopravvivere alla notte.
Viene rilasciato un virus che trasforma le persone infettate in assassini simili a zombie. Quando quelle creature rapidissime e agghiaccianti sciamano nel campus, Parker riesce a fuggire solo perché Adam lo carica sul sellino posteriore della sua fidata moto. Adesso sono in fuga… e bloccati l’uno con l’altro.
Quando non si spostano con la moto, combattono contro gli infetti in una sanguinosa lotta per la sopravvivenza. La loro unica speranza è andare verso est, dove c’è la famiglia di Parker. Ma Adam, l’orfano, nasconde un segreto che non è certo Parker possa accettare: è un lupo mannaro. Riusciranno a fidarsi l’uno dell’altro quanto basta per trovare un po’ di luce in tali giorni di tenebra?

Recensore

Ero veramente curiosa di leggere questo libro che apre la serie Kick at the Darkness di Keira Andrews.
Qui in Italia, nel genere m/m, non ho mai letto di zombie. Anche se in questo caso non è il termine più corretto, ma il più vicino.
Il protagonista Parker, una matricola al primo anno di università, si ritrova a dover fuggire insieme ad Adam, l’assistente di un professore di un corso sul Cinema che segue. Il tutto accade dopo che le persone intorno a loro si trasformano in esseri cannibali con occhi sporgenti e arti deformi causato sembrerebbe da un virus, che non si sa come si sia diffuso inizialmente, ma che porta chi è stato morso a trasformarsi a sua volta o a morire in caso di ferite troppo gravi.
Questo libro visivamente mi ha ricordato le atmosfere di film che ho visto che trattano l’argomento.
Film come World War Z (tra l’altro tratto da un libro a sua volta) o L’alba dei morti viventi.
È uno scenario post apocalittico, dove il mondo conosciuto fino a quel momento non esisterà più a causa della pandemia.
Arrivati alla fine del libro ancora non si saprà cosa ha scatenato questa orda di simil-zombie, anche se la popolazione fa alcune ipotesi.
I nostri due protagonisti, però, ne faranno di strada, sia letteralmente attraversando l’America sulla moto di Adam nella speranza di ritrovare vivi i genitori di Parker e per sfuggire al contagio, sia nella loro relazione che era partita col piede sbagliato e una istantanea antipatia da parte di Parker fino a sfociare in amore.
A questo si va ad aggiungere la scoperta da parte di Parker della natura di licantropo di Adam. Natura che Adam stesso conosce ben poco, essendo rimasto orfano da bambino e non conoscendo nessun altro licantropo come lui.
La sua è stata un’esistenza solitaria, nella quale si è sempre sentito sbagliato e fuori posto.
Parker, dal canto suo, ha poca stima di sé, non tanto nell’aspetto fisico o nelle sue capacità scolastiche, ma a livello di relazioni interpersonali.
Mi è piaciuta la loro crescita personale: da una parte Parker acquista fiducia in se stesso e Adam capisce che finalmente c’è qualcuno che lo accetta per quello che è. Ho trovato in entrambi fragilità e punti di forza, come in qualsiasi persona reale, e ciò li ha resi dei personaggi ben strutturati.
Bella storia e interessante ambientazione, con personaggi credibili e una scrittura fluida.
Un libro che mi ha coinvolto nella lettura e che mi ha portato a leggerlo tutto d’un fiato.

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.