Recensione: Polvere d’oscurità di Agnes Moon


Titolo: Polvere d’oscurità
Autore: Agnes Moon
Serie: Legami di sangue (#4)
Editore: self published
Genere: romance m/m, fantasy
Formato: ebook
Pagine: 236
Prezzo: € 3,49
Data di uscita: 5 giugno 2017

Da quando è stato testimone delle efferatezze compiute dai Cacciatori dell’Occulto, Daniel Whitmore non riesce più a darsi pace, specie dopo l’incontro con un prigioniero molto speciale, un giovane vampiro che sostiene di conoscerlo.
Un “buco” di trenta giorni nella sua vita, un affascinante signore della notte di nome Bastien che sembra sapere tutto di lui e una missione suicida in cui venderà cara la pelle, stravolgeranno il suo mondo e la sua visione della vita.
Mentre l’intero Clan è sulle sue tracce, Thomas scopre di essere al centro di un piano orribile e malvagio, qualcosa che potrebbe distruggere per sempre il suo spirito.
A volte lo sguardo di un nemico nasconde un animo puro, a volte dietro una vita eterna può celarsi un tormento infinito. Aidan è un essere misterioso e pieno di segreti, ma Thomas è convinto di poter arrivare al suo cuore…

Un mix di romance, avventura e mistero ci accompagna verso l’epilogo della serie Legami di sangue, e quando infine l’ultima battaglia infurierà, vecchi e nuovi amici si scontreranno all’ultimo sangue contro un’entità diabolica e sfuggente, finché non resterà altro che… polvere d’oscurità.

Recensore

Siamo giunti alla fine di questa serie fantasy di Agnes Moon e qui l’autrice si è cimentata non con una coppia come aveva fatto nei libri precedenti, ma bensì con due nello stesso libro.

Ha raccontato la storia dai pov dei quattro personaggi principali, tranne nell’epilogo in cui troviamo il pezzettino finale dal pov di Liam, mettendo i rispettivi nomi all’inizio di ogni cambio di pov e penso sia stata una mossa saggia per chi finora si era cimentato solo con due pov alternati. Non è così semplice gestire i pov multipli e in questo modo si dà una certa struttura al libro.

La storia mi è piaciuta e ho gradito anche i personaggi nuovi: Aidan e Lewis.  Come si fa a non amare il piccolo Lewis? Semplicemente non si può!

Entrambe le storie d’amore principali sono interessanti e il carattere irriverente di Liam, che compare qua e là con battute divertenti nel corso di tutto il libro, ha stemperato le situazioni drammatiche presenti nel testo.

Buon libro conclusivo per una altrettanto bella serie.

Il primo volume l’Acrobata rimane comunque il mio preferito e ha un posticino speciale nel mio cuore.

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...