Recensione: Cinque volte in cui il mio migliore amico mi ha baciato, e quella volta che l’ho baciato prima io di Anna Martin

Titolo: Cinque volte in cui il mio migliore amico mi ha baciato, e quella volta che l’ho baciato prima io
Titolo originale: Five Times My Best Friend Kissed Me and One Time I Kissed Him First
Autrice: Anna Martin
Traduttrice: Stefania Trivelloni
Editore: Triskell Edizioni (Rainbow)
Genere: Contemporaneo, romance m/m
Formato: pdf, epub, mobi
Pagine: 216
Prezzo: € 4,99
Data di uscita: 5 giugno 2017

Quando capisci che vuoi sposare il tuo migliore amico all’età di sei anni la tua vita dovrebbe prendere una direzione ben precisa, vero? Ma forse no.

Da bambino, Evan King pensava che Scott Sparrow fosse la persona più incredibile che potesse esistere. A diciassette anni quella cotta si fa più intensa, e niente è più così semplice come prima. Scott sembra più interessato al football e alle ragazze che a giocare ai supereroi, e Evan concentra le sue energie per entrare alla scuola d’arte. Un bacio dato a tarda notte dopo qualche bicchiere di troppo è qualcosa che si dovrebbe dimenticare subito, non ossessionare per i dieci anni successivi.

Quando la vita improvvisamente li fa incontrare di nuovo, la passione di Evan nei confronti di Scott si riaccende, dimostrandogli che a volte la vita fa un giro davvero strano per completare il suo corso.

Recensore

Si, lo confesso avevo voglia di leggere questo libro, ma allo stesso tempo avevo anche paura che non mi piacesse e quindi di rovinare il magnifico ricordo della sua serie “il momento di decidere”, però per fortuna non è stato così.
È una storia d’amore romantica in quanto descrive cosa si prova a essere innamorati del proprio migliore amico, quella persona che è capace di rendere il mondo un posto più bello, la spalla di un individuo.

«La signorina Hopkinson dice che le persone si
sposano quando la
compagnia dell’altro piace più di ogni altra cosa, e
a me piace stare con te
più di tutto, quindi dovremmo sposarci.»

È realistica perchè attraversa diverse fasi di consapevolezza e accettazione di sé e del mondo esterno a cui, nei momenti giusti, fa da sfondo la paura di lasciarsi andare all’amore vero e/o quella di distruggere un rapporto d’amicizia meraviglioso. È un volume che a me è piaciuto moltissimo solo quando l’ho letto nella sua totalità, a causa dello stile narrativo particolare usato: “il cinque volte in cui si è fatta una cosa e una volta in cui si è fatto il contrario” ma che mi ha permesso di conoscere un po’ più Anna Martin.

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...