Recensione: Una passione proibita di Keira Andrews

51-9hgew25l

Titolo: Una passione proibita
Titolo originale: A Forbidden Rumspringa
Autrice: Keira Andrews
Serie: Gay Amish (#1)
Traduttrice: Chiara Fazzi
Editore: Triskell edizioni (Rainbow)
Genere: contemporaneo, romance m/m
Formato: pdf, epub, mobi
Pagine: 253
Prezzo: € 5,99
Data di pubblicazione: 30 Gennaio 2017

Trama

Quando due giovani uomini Amish scoprono l’amore, rischieranno di perdere tutto?

In un mondo in cui ogni dettaglio – persino l’ampiezza della tesa del cappello – è dettato da Dio e dalle onnipotenti regole della comunità, due uomini osano immaginare una vita diversa. All’età di diciotto anni, Isaac Byler conosce poco il mondo al di fuori del rigido insediamento Amish di Zebulon, Minnesota, dove non esiste alcun rumprsinga che gli permetta di varcare i limiti di quella ristretta realtà. Isaac sa che presto dovrà ufficialmente unirsi alla chiesa e trovare una moglie, ma desidera ardentemente qualcos’altro… un qualcosa che non può nominare.

Lasciato da solo a mantenere sua madre e le sue sorelle dopo un’oscura tragedia, il carpentiere David Lantz non può più rimandare la sua aggregazione alla chiesa. Ma quando prende Isaac come apprendista, la loro attrazione cresce tra il sudore e la segatura. David condivide i suoi segreti peccaminosi, e lui e Isaac faticano a riconciliare i loro scioccanti desideri col loro impegno verso la fede, la famiglia e la comunità.

Adesso che si sono incontrati, sono disposti a perdere tutto quanto?

Recensore

La trama del libro mi ha subito affascinato, visto che non avevo mai letto una storia che parlasse degli Amish.
INFOMAZIONI CHE HO PRESO DALLA NOTA DELL’AUTRICE:
La storia si basa sulle usanze degli Amish degli Swartzentruber, uno dei sottogruppi più conservatori del Vecchio Ordine (anche se l’insediamento di Zebulon è fittizio).

Durante la lettura ho imparato che le comunità Amish sono tutte diverse tra loro e mi ha dato un’idea di come vivono. Nella comunità dove vivono adesso Isaac Byler & David Lantz è vietato persino il Rumspringa, il periodo in cui i ragazzi Amish hanno la possibilità di vivere nel mondo degli “inglesi” per poter fare una scelta consapevole sul come vogliono sia la propria vita. È stato bellissimo vedere come nonostante l’immobilismo Ottocentesco e la rigidità religiosa, Isaac & David riescano a vivere una sorta di Rumspringa attraverso la scoperta delle sensazioni che provano nello stare insieme (che ai loro occhi non possono essere peccato) e di come le parole possano essere capaci di rendere l’universo meno piccolo e più bello e che grazie alle parole usate da Keira Andrews mi sono arrivate al cuore.

«…Eppure quando sono con te, provo… speranza. Pace. La pace che desidero tanto. La
desidero da tanto tempo, Isaac.»

Eppure, quando si immaginava insieme a David, la mente di Isaac
volava in alto, libera, così vicina al cielo da poterne sentire lo splendore
sulla pelle.

Con queste premesse i due dovranno fare una scelta difficilissima: restare o andare via.
Però la loro relazione non mi sembra che in questo libro sia fatta da amore vero, anche se si dichiarano innamorati, credo lo siano dei sentimenti che sentono quando stanno insieme, infatti non conoscono né loro stessi né l’altro, ma sono sicura che i prossimi volumi miglioreranno questo aspetto.
Ottimo inizio per una serie particolare e interessante!

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...