Recensione: A nudo di Manuela Chiarottino

unnamed (12)

Titolo: A nudo
Autore: Manuela Chiarottino
Editore: Self published
Genere: romance m/m, contemporaneo
Formato: ebook
Pagine: 289
Prezzo: € 3,49
Data di uscita: 6 marzo 2016
Link d’acquisto ebook: https://www.amazon.it/dp/B06XFLZ8FT/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1488739411&sr=1-1

Trama

Recitare, sorridere, dimenticare. Queste sono tre parole che Alex Bohlen ha imparato bene e, all’alba del suo nuovo film, sembra non esserci altro che questo mantra. E l’alcool: la panacea per tutti i suoi mali. Un passato da cancellare, un futuro ancora troppo nebuloso e una sessualità da tenere nascosta, per non perdere la fama ottenuta, sono tutto ciò che caratterizza la sua vita. Almeno finché non gli viene messo alle calcagna il giovane Niyol, assistente dalle origini navajo, assunto dal suo agente per non permettere ad Alex di eccedere nel bere e portare a termine le riprese del nuovo film. Ma Niyol è troppo serio, troppo ligio al dovere: troppo bello. Una tentazione continua che rischia di far esplodere ogni sicurezza, ogni punto certo. Se un punto certo è mai esistito prima di lui…

Recensore

Dopo una difficoltà iniziale, data del fatto che non conoscessi ancora bene Alex e Niyol e non capissi il loro bisogno di quell’amore reciproco che nasce al primo sguardo per trovare l’armonia, mi è piaciuto molto. Manuela Chiarottino è stata bravissima a evidenziare bene ogni aspetto del libro attraverso un stile fluido. Alex Bohlen, che ha fatto della recitazione il suo modo per sopravvivere alla vita e di dimenticare il suo passato doloroso (ma interessante perché che io mi ricordi non avevo mai letto un volume che affrontasse anche dei temi del genere, mi dispiace non posso dirvi quali sono) usa l’alcol e il sesso fine a se stesso. E, da quando incontra per la prima volta il suo assistente/baby sitter, cerca di reprimere i sentimenti, per lui nuovi, che sente verso Niyol perché è già difficile mostrare se stessi e lasciarsi andare in condizioni normali, però è terrificante dal momento che si vuole vivere solo il presente e una vita che non è la propria. Nonostante tutto, in nome di questo amore, Niyol non si arrende e si lascia trasportare dai suoi sentimenti, lasciandosi guardare davvero. È una persona che vive un esistenza che è la sua, anche se era piena solo di amore familiare prima di Alex, ed è un uomo per metà nativo americano che conosce profondamente la libertà. Ma l’attore dovrà superare completante il suo vissuto per avere appieno l’amore della sua vita e l’esistenza che sogna.
Inoltre è molto bello pure il rapporto fraterno di Juliet & Alex.

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...