Recensione: Uno studio in QI di Cristina Bruni

image

Titolo: Uno studio in QI
Autore: Cristina Bruni
Casa editrice: self published
Genere: M/M, steampunk
Formato: ebook (disponibile su Amazon)
Pagine: 47 (in PDF) novella
Prezzo: € 2.99
Data di uscita: 30 giugno 2016

Trama

Era la primavera dell’anno 1889 del Nuovo Calendario Astronomico e Nuova Albione stava morendo. Soltanto poche coppie meritevoli con un Quoziente Intellettivo superiore alla media si sarebbero aggiudicate il diritto di salvezza e un passaggio verso la Nuova Terra.
Per Watson-John, ex medico militare con una passione segreta per l’oppio e gli uomini, tutto sembra perduto.
Fino a quando il detective Holmes-Sherlock non bussa alla sua porta.

Recensore

Pur non essendo lo steampunk un genere che amo particolarmente, devo ammettere che ho trovato questo racconto gradevole.
Molto probabilmente ciò è dato dalla buona scrittura dell’autrice che ha dimostrato di sapersi destreggiare in generi diversi, anche se, a mio parere, è nel contemporaneo che dà il meglio di sé.
E chi non ama la coppia Holmes-Watson? Altro punto a suo favore, anche per averli messi in un’ambientazione insolita, futuristica e aver inventato un bel modo per creare l’accoppiata.
Il titolo del racconto fa riferimento a Uno studio in rosso opera di Doyle, in cui comparve per la prima volta il personaggio di Holmes.
Pur senza nessuna scena d’amore la tensione e l’attrazione tra i due è palpabile in ogni gesto, in ogni parola.
Lettura scorrevole e molto piacevole.

Voto

Editing

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...