Recensione: Meccanici alla prova di L.A. Witt

meccanici-alla-prova

Titolo: Meccanici alla prova
Autore: L.A. Witt
Traduttore: Sara Benatti
Serie: Wrench Wars – Gli assi dei motori
Editore: Dreamspinner Press
Genere: romance m/m, contemporaneo
Formato: ebook
Pagine: 79
Prezzo: $ 3,99
Data di uscita: 28 febbraio 2017

Trama

All’officina di Jim Irving sono tutti entusiasti per Wrench Wars – Gli assi dei motori, un nuovo reality show sulle officine. O meglio, tutti tranne il talentuoso meccanico Chandler Scott, l’unico dipendente che ha rifiutato di firmare il contratto. I suoi colleghi gli stanno facendo pressione perché senza Chandler e le sue interazioni esplosive con il loro capo nessuno farà parte dello show.

L’unico alleato di Chandler è il figlio di Jim, Mark, che è costretto a lavorare con il padre finché non riuscirà a ripagare il proprio debito studentesco o non troverà un lavoro migliore, e che da un po’ è l’amante segreto di Chandler.

Poi un incontro galante nell’officina esplode in faccia a entrambi, dando al network le armi per ricattarli. Chandler è messo all’angolo, e Mark deve decidere fin dove è disposto a spingersi per proteggere l’uomo con cui condivide il letto… e che potrebbe avergli rubato il cuore.

Recensore

Primo racconto della serie “Gli assi dei motori” di L.A. Witt: una storia d’amore romantica in un’ambientazione singolare.
Chandler Scott & Mark Irving sono migliori amici fin dall’infanzia e quando comincia la narrazione si capisce che sono “amici con benefit” e che lavorano entrambi nell’officina del padre omofobo di Mark per necessità. Il luogo particolare della storia non è tanto l’officina in sé, ma lo è il fatto che quest’ultima dopo che in qualche modo è stata messa sotto pressione e ricattata, partecipa a “gli assi dei motori” un nuovo reality show, elemento che mostra come il gioco sia solo una macchina per fare soldi assieme a quello che le riprese non rispecchiano, cioè il vero essere dei meccanici. Però quasi alla sua totale ombra ci sono Chandler & Mark che si illuminano quando stanno in reciproca compagnia, che non mettono i propri bisogni prima di quelli dell’altro, anche se questo significa rivoluzionare la propria vita. Il tipo di relazione che hanno i due protagonisti mi è piaciuta molto.
Inoltre mi incuriosisce la figura di Reggie Snyder psicologicamente e fisicamente.

Voto

Editing

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...