Recensione: Chimica organica di Andrew Grey

image

Titolo: Chimica organica
Autore: Andrew Grey
Traduttore: Martina Volpe
Serie: Questione di chimica (#1)
Casa editrice: Dreamspinner Press
Genere: contemporaneo, romance m/m
Formato: ebook
Pagine: 91
Prezzo: € 4,99
Data di uscita: 11 ottobre 2016

Trama

Brendon Marcus si è rivelato un genio fin da piccolo ed è riuscito a diventare professore universitario appena compiuti i vent’anni. Il lavoro e la scienza sono tutta la sua vita. Le persone, invece, lo confondono. Quando Josh Horton, l’assistente del coach di football, lo corteggia, Brendon non sa cosa fare.

Anche Josh ha i suoi problemi. Ha genitori di successo che non sono felici della sua carriera e ad alcuni dei giocatori non piace avere un allenatore gay. Comincia ad avere dei dubbi sul suo futuro, ma Brendon riesce a far brillare il mondo di una luce migliore.

Quando il capo-dipartimento di Brendon comincia a creargli dei problemi, Josh e Brendon scoprono che aiutarsi l‘un l‘altro è il modo migliore per aiutare se stessi.

Recensore
Sunshine

Adorabile.
È l’aggettivo che calza a pennello per Brendon uno dei due protagonisti.
Super intelligente (difatti a 21 anni già aveva un dottorato in chimica), ma totalmente incapace di relazionarsi con il prossimo. Non capisce il sarcasmo, non ha gli stessi interessi degli altri, si perde nei meandri della sua testa mentre lavora incessantemente su nuove formule chimiche ed è buono e innocente come un bambino. Tutto ciò che non può essere spiegato con formule e fatti concreti, come l’amore ad esempio, gli risulta incomprensibile.
All’inizio del libro è rassegnato a rimanere solo per sempre. La gente lo trova strano e non si prende nemmeno il tempo di conoscerlo. Arriva, però, Josh  e il suo mondo si rivoluzionerà. Josh vede al di là dell’uomo di scienze, del genio che è Brendon. Vede l’uomo dolce, strambo in modo carino, vede il suo cuore puro e se ne innamora subito.
Chimica organica è un libro veramente piacevole, che si legge in un soffio.
Unico aspetto negativo: avrei dato più spazio al difficile rapporto di Josh con il padre.

Voto
3 stelle e mezzo

Editing
Lady Kant.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...