Recensione: Trucchi per scrivere più in fretta di L.A. Witt

img_3938

Titolo: Trucchi per scrivere più in fretta
Autore: L.A. Witt
Traduttore: Cornelia Grey
Casa editrice: self published
Genere: manuale di scrittura
Formato: ebook
Pagine: 105
Data di uscita: 13 luglio 2016

Trama

Siete frustrati dalla vostra scarsa produttività nello scrivere? State cercando un modo per mettere in moto le parole?

Dal 2008, L.A. Witt ha scritto e pubblicato più di 70 fra romanzi e novelle e, in Trucchi per scrivere più in fretta, illustra alcuni metodi per trasferire le parole dalla vostra testa allo schermo ancora più in fretta. Che sia liberarvi di dubbi e insicurezze, accelerare il processo di ricerca o scrivere fuori sequenza, potreste trovare proprio il consiglio che stavate cercando.

Recensore

Sunshine

Quando partecipai al MM Romance Meeting a maggio di quest’anno rimasi colpita da un libro che L.A.Witt aveva scritto e che disse sarebbe presto stato tradotto in italiano.
Il libro in questione è Trucchi per scrivere più in fretta e più che un libro è un manuale per scrittori.
Il nostro blog si occupa di ciò che leggono i lettori, ma siamo seguiti anche da scrittori e non dobbiamo dimenticarci che uno scrittore è anche un lettore. Perciò eccomi qui a provare a recensire qualcosa a cui non sono abituata e speriamo vada bene!
Iniziamo con le impressioni generali.
L.A. Witt non usa un linguaggio pesante o astruso, ma semplice, diretto e divertente. Ciò rende la lettura del manuale scorrevole, leggera e comprensibile per tutti.
Non viene a dirvi “dovete fare come faccio io” ma vi dice “io con questo metodo riesco a scrivere tanto, magari può esservi utile, ma se già avete un vostro metodo e funziona bene, tenetelo.”
Soprattutto dice una cosa importante:

“Non vi dirò come digitare più in fretta. L’idea non è tanto di scrivere più in fretta, ma di scrivere di più. Di sfruttare al massimo ogni sessione di scrittura.”

Scrivere più in fretta non vuol dire scrivere di più. Se uno scrive 5000 parole al giorno, ma scrive male solo per raggiungere un numero, non serve a niente.
Il manuale è diviso in sezioni, in base all’argomento. Parla dello spazio in cui scrivere, del tempo, vi rassicura sulle incertezze. Ogni scrittore prima o poi le ha: non fatevi schiacciare.
Monitorare il conteggio delle parole può essere utile per darvi uno scopo, un incitamento.
La scaletta è utile ma deve essere utile a voi che scrivete, perciò fatela in base alle vostre esigenze (rigida, flessibile, per punti, etc.).
Alcuni scrittori scrivono in ordine, altri fuori frequenza: L.A. Witt fa parte di quest’ultimo gruppo. Per lei scrivere fuori frequenza vuol dire scrivere più veloce. Il suo ragionamento è questo: se avete già in mente una scena che però viene più avanti scrivetela comunque, ciò eviterà che vi blocchiate perché continuate a pensare a quella scena e intanto l’avrete già scritta e non dovrete farlo più avanti.
Vi dà anche un elenco di letture consigliate alla fine del manuale (purtroppo sono quasi tutte in inglese, tranne On writing di Stephen King, credo. Controllate però).
Il manuale non è lungo (un centinaio di pagine) perciò non vi annoierà, anzi sarà molto piacevole da leggere.
Consiglio questo manuale per la sua freschezza e diciamocelo… nessuno nasce “imparato” perciò leggerlo non può farvi male!

Voto

3 stelle e mezzo
Editing

Lady Kant.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...