Recensione: Il Leone e il Corvo di Eli Easton

image

Titolo: Il Leone e il Corvo
Autore: Eli Easton
Traduttore: Victor Millais
Casa editrice: Dreamspinner Press
Genere: storico, romance m/m
Formato: ebook
Pagine: 144
Prezzo: $ 4,99
Data di uscita: 2 agosto 2016

Trama

Nell’Inghilterra medievale il dovere è tutto, l’onore personale vale più della vita stessa e l’omosessualità non è tollerata né da Dio né dalla società.

Sir Christian Brandon è cresciuto in una famiglia che lo ha sempre odiato per la sua insolita bellezza e per le sue origini. Essendo il più piccolo di sei rozzi fratellastri, ha imparato a sopravvivere usando l’astuzia e le sue doti da stratega, guadagnandosi il soprannome di Corvo.

Sir William Corbett, un imponente e feroce guerriero conosciuto come il Leone, sopprime i suoi desideri contro natura da tutta la vita. È determinato a incarnare il proprio ideale di cavaliere valoroso. Quando decide di mettersi in viaggio per salvare la sorella dal marito violento, è costretto ad affidarsi all’aiuto di Sir Christian. Il loro accordo metterà alla prova ogni briciola della sua fibra morale e, alla fine, la sua concezione di cosa significhino dovere, onore e amore.

Recensore

Princesse Belle

“Il leone e il corvo” è il primo romanzo storico che leggo di Eli Easton e devo dire che mi ha lasciata senza parole.
Di solito sono abituata a leggere storie più leggere ma questo romanzo, così diverso dagli altri, l’ho trovato davvero ben scritto.
Eli Easton dipinge dettagliatamente questa epoca e ci fa immergere negli scenari. L’era dei cavalieri senza macchia e senza paura, della nobiltà che gestisce il paese, e delle loro molteplici sfaccettature.
Uomini coraggiosi e vili nemici, il bene e il male, la pace e la guerra e, infine, l’idea del sacrificio che tutti gli uomini coraggiosi devono compiere per essere considerati “uomini d’onore”.
L’autrice dipinge una splendida storia d’amore e ci presenta una coppia magnifica. Entrambi cercano con tutte le loro forze di restare, dapprima ancorati alle loro credenze e poi, a restare insieme fino alla fine.
La storia è ambientata nell’Inghilterra medievale (1300), dove il dovere e l’onore sono le cose più importanti della vita stessa, dove l’omosessualità non è tollerata, né dalla chiesa né dalla società, tanto che si viene uccisi per questo.
Sir Christian Brando è cresciuto come settimo figlio in una famiglia in cui era odiato da tutti e ha imparato a sopravvivere solo grazie alla sua intelligenza e al suo ingegno, guadagnandosi così il soprannome di “il corvo”.
Sir William Corbett, invece, è un guerriero grande e feroce noto come “il leone”e vive la sua vita come un prode cavaliere.
Quando deve salvare sua sorella da un matrimonio non voluto (diciamo così), è costretto a chiedere aiuto a Sir Christian .
Sarà, il loro, un incontro che li sconvolgerà e metterà in discussione tutto ciò in cuoi credevano: onore, famiglia e dovere in nome dell’amore. Un amore proibito.
L’autrice fa davvero un ottimo lavoro e ci mostra come il tempo, le abitudini, il credo influiscano in modo significativo in entrambi questi uomini e riesce in questo modo a caratterizzarli magnificamente.
Devo ammettere che la storia si è conclusa con una nota agrodolce, almeno per me, anche se sono convinta che molti lettori troveranno il finale molto romantico. Però, sì, ammetto che mi è piaciuto molto a prescindere dal finale.

 

Voto
4 stelle e mezza

Editing
Prishilla

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...