Recensione: Il desiderio di Lorcan di SJD Peterson

image

Titolo: Il desiderio di Lorcan
Autore: SJD Peterson
Serie: Whispering Pines (#1)
Traduttore: Emanuela Graziani
Casa editrice: Dreamspinner Press
Genere: romance m/m, contemporaneo
Formato: ebook
Pagine: 179
Prezzo: $ 6,99
Data di uscita: 21 giugno 2016

Trama

Nonostante il sostegno amorevole della sua famiglia, Lorcan James vuole affrontare la vita da solo e, a ventun anni, si ritrova a piedi dall’altra parte del paese in cerca di avventura. Quello che trova è la disperazione, una disperazione che lo conduce dritto al Whispering Pines Ranch e proprio sul cammino del suo proprietario. L’uomo – forte, arrogante e bellissimo – risveglia in Lorcan qualcosa di cui non conosceva neanche l’esistenza.

Quinn Taylor è immerso fino al collo nella seccatura e nella frustrazione di dover fare i conti con un proprietario terriero confinante che non desidera altro che farlo fallire. Non ha bisogno di altre complicazioni, ma quando posa gli occhi su Lorcan il suo mondo si capovolge. Nonostante trovi in Quinn ciò che il suo cuore brama, Lorcan rifiuta di essere il suo piccolo sporco segreto. L’uomo non è però l’unico a cercare le sue attenzioni. Jess, un bracciante del ranch, sarebbe felice di dichiarare al mondo il suo amore per Lorcan. È proprio quello che Quinn non gli offrirebbe mai, ma è il desiderio più ardente di Lorcan.

RecensoreSunshine

Alla fine di questa lettura mi sono ritrovata con una sensazione agrodolce e il cuore stretto in una morsa.
È un libro coinvolgente, che ti porta a riflettere su tante cose.
Per metà del libro il lettore è portato a credere che i protagonisti siano due, ma a conti fatti c’è un altro personaggio che arriverà quasi a essere un protagonista, anche se partito in sordina.
Abbiamo Lorcan, Quinn e poi Jess.
Quinn ha sempre pensato di non avere problemi con la sua omosessualità, ma scoprirà che il giudizio dei suoi concittadini lo spaventa a morte. Nessuno ha mai pensato che fosse gay per via di un aspetto molto mascolino. Lorcan, invece, ha dovuto sempre difendersi per via dei suoi tratti delicati, i capelli lunghi fino al sedere raccolti in una treccia e la corporatura longilinea, anche se robusta. La cosa assurda è che finché non ha incontrato Quinn non ha mai avuto esperienze né con gli uomini né con le donne.
Qui si affronta un argomento importante: il pregiudizio della gente basato sull’aspetto fisico.
Uno in un modo e uno nell’altro ne sono stati condizionati.
Poi arriva Jess. Lui che è se stesso e non chiede scusa a nessuno, che sarebbe orgoglioso di avere Lorcan al suo fianco in mezzo alla gente, che è gentile e altruista.
Quinn invece divide in scompartimenti: la vita privata (nascosta al mondo) e la vita lavorativa e sociale.
Lorcan che si sente lo “sporco” segreto di Quinn, che non vuole ferire Jess, e che ama entrambi ma in maniera diversa.
Quinn è il desiderio puro, la passione incontrollata, il fuoco nelle vene. Jess è la complicità, la stabilità, l’accettazione.
L’autrice riesce a catturare il lettore con la bella storia che ha creato e con una scrittura avvincente.
Amo sempre di più quest’autrice a ogni suo libro che leggo.
Non posso che consigliarne la lettura.

Voto
4 stelle

Editing
Lady Kant.jpg

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...