Recensione : L’alchimista innominato di Anonima Strega

lalchimista-innominato-cover

Titolo: L’alchimista innominato
Autore : Anonima Strega
Editore : Self-Publishing
Genere : Romance/Storico
Pagine : 217
Prezzo : € 1,99
Data pubblicazione : 6 luglio 2016

Trama

Firenze, 1348. La filatrice Lucia è promessa al lanaiolo Lorenzo de’ Tramaglini, ma il notaio ser Roderico ha scommesso che la sposerà. Nonostante il vantaggioso cambio di programma, Lucia oppone resistenza al progetto del notaio, che minaccia di screditarla agli occhi della legge a causa delle sue idee politiche. Per rinviare le nozze, Roderico organizza il rapimento della ragazza e chiede aiuto all’Innominato, un nobile despota che si nasconde nelle campagne di Fiesole grazie alla sua protezione, per la quale riceve in cambio favori di natura criminale. Nel frattempo, però, la vita isolata e gli studi stanno portando l’Innominato su un’altra strada. La crisi di coscienza e il conflitto con la prigioniera gli offrono spunto sulla ‘conversione’ del metallo in oro letta alla luce di una tradizione arrivata dalla via della seta: l’unione con la compagna predestinata per compiere insieme la Grande Opera, la trasformazione dell’energia sessuale nel corpo dell’adepto, per risalire all’armonia perduta. Ma questo non rientra nei piani di Roderico…

Recensore & Progetto grafico :

Ironlady

Arrivo, elegantemente in ritardo ma arrivo, per parlarvi della nuova storia scaturita dalla mente diabolica di Anonima Strega.
Sì, sì, avete letto bene: diabolica. Vi chiederete perché, be’ questo non ve lo posso dire ma lo scoprirete alla fine esatta del libro.
Non vi parlerò della storia, no, assolutamente! Perché questo libro va letto e va letto con molta attenzione perché è ricco di sfumature.
A volte mi sembra di ripetermi ma con questa autrice è difficile coniare nuovi termini.

alchimista-1È complessa nei suoi scritti, ma in questo ha superato se stessa, con quel suo modo di scrivere il libro è un continuo “crescendo”, le evoluzioni dei personaggi sono significative e ben strutturate, una storia superbamente articolata e mai noiosa.
Parte in sordina per poi lasciarti senza fiato, impossibile staccarsi da queste pagine, anche perché ha una trama originale anche se sotto certi aspetti crudele, ma allo stesso tempo vera più reale di quanto si possa immaginare.
Non ho mai nascosto che mi piace la ricercatezza con cui Anonima Strega descrive i suoi personaggi e le sue ambientazioni.
Questo racconto mi ha lasciato senza fiato.

Personaggi di spessore, altri odiosi, altri insignificanti ma volutamente così, e si capisce che l’autrice ci mette cuore, anima e anche un pizzico di stregoneria, si perché mi sono ritrovata incantata, anzi stregata da questo racconto, Amore e odio, libertà e prigionia, voglia di riscatto ed emancipazione, giustizia, crudeltà ed ingiustizia, possesso ed egoismo si mescolano in questo racconto così magico da farti sospirare e sussultare e… arrabbiare.alchimista-2

In un tempo in cui ad una donna non era permesso praticamente nulla, Anonima Strega mischia le carte e crea qualcosa di unico, affiancando a una donna solo apparentemente debole, un uomo solo apparentemente crudele e con un passato talmente oscuro da essere definito l’Innominato.

Ve lo consiglio vivamente, fatevi catapultare indietro nel tempo con questo racconto così suggestivo e particolare, proprio come la sua scrittrice!
Buona Lettura!!!

Voto :

4 stelle

Editing :

Sirena

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...