Recensione: Laurel Heights di Lisa Worrall

997002_944371525632313_4178747425908462713_n

Titolo: Laurel Heights
Titolo originale: Laurel Heights
Serie: Laurel Heights #1
Autore: Lisa Worrall
Traduttrice: Caterina Bolognesi
Genere: Thriller / Poliziesco / Contemporaneo
Lunghezza: 238 pagine
Formato: pdf, epub, mobi
Prezzo: 5,99 €
Data d’uscita: 4 marzo 2016

Trama

Dopo un apparente omicidio/suicidio, i Detective Scott Turner e Will Harrison vengono mandati sotto copertura a Laurel Heights, un esclusivo complesso residenziale abitato unicamente da coppie gay.
Riusciranno i due agenti, gay non dichiarati, a nascondere l’attrazione che provano l’uno per l’altro, pensando di avere a che fare con un collega etero?

Recensore
Mony

Scott Turner e Will Harrison sono due detective che si odiano, ma adesso dovranno lavorare sotto copertura per prendere un assassino.

Da questo primo libro della serie “Laurel Heights” ho capito che per me sarà dura leggere tutta questa storia.
Il volume si sofferma a mostrare il concetto di “niente è come sembra” sia dal lato positivo che da quello negativo. La sua concezione positiva è rappresentata dai detective Scott Turner e Will Harrison. Si capisce subito che non si conoscono davvero reciprocamente, cosa che influisce in maniera negativa sulla relazione che hanno in ufficio, fino a quando l’incarico sotto copertura al complesso Laurel Heights non ne cambia le modalità. Leggere della nascita del rapporto tra Scott e Will come coppia mi ha fatto tornare a respirare, mentre viene trattata la concezione negativa del libro attraverso Laurel Heights, una piccola ed esclusiva comunità formata da coppie gay, in cui si respira un’aria particolare, misteriosa e cupa, ma soprattutto quando si concentra su di LUI (e qui dovrete scoprirlo voi chi è, leggendo) e le cose agghiaccianti che riesce a fare senza farsi scoprire in un luogo che da fuori sembra essere il paradiso. Mi ha fatto veramente stare male leggere queste parti.
Un ottimo poliziesco/thriller, da cui sento il bisogno di staccarmi e allo stesso tempo l’esigenza (masochista) di leggere il prossimo libro, lo consiglio solo a quelli che hanno un stomaco forte.

Voto
4 stelle

Editing
Sirena

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...