Recensione in anteprima: Amami, se puoi di Chris McHart

img_3807

 

Titolo originale: Mate Me, Hate Me, Date Me, Love Me (Unexpected #3)
Titolo italiano: Amami, se puoi
Serie: Sorpresa (#3)
Autore: Chris McHart
Traduzione: Phoenix Skyler (Revisione Miriam Mastrovito)
Editore: Rawmance Publishing
Genere: fantasy, mpreg,romance m/m
Formato: ebook (previsto il cartaceo in futuro)
Lunghezza: 83.900 parole
Prezzo: €4.99
Data di uscita: 8 Settembre 2016

Trama

Quando re Harold costringe il principe Gerome, suo figlio, a unirsi a un perfetto sconosciuto, al fine di salvare il suo bambino non ancora nato, lui accetta con la morte nel cuore e dice addio a tutti i suoi sogni di trovare l’amore. Gerome è ferito e tratta il suo compagno nel modo in cui gli è sempre stato insegnato: usando la forza e la sottomissione. Ma con Luis non funziona.
Quando Luis viene costretto a unirsi a un estraneo, il suo mondo finisce. Il giorno prima era uno studente spensierato e quello dopo un principe vampiro ha preteso la sua sottomissione. Non può fuggire, ma può nascondersi e odiare in silenzio. Così si isola, chiudendosi sempre più in se stesso, fino a divenire un guscio vuoto.
I due uomini non hanno la possibilità di trovare l’amore l’uno nell’altro, fino a quando un amico non interviene. Potrà Gerome dimenticare quello che gli è stato insegnato per tutta la vita? E sarà possibile per Luis dimenticare ciò che gli è successo? Riusciranno ad avere il loro lieto fine? Potrà mai sbocciare l’amore laddove esiste solo l’odio?

Avvertenze contenuto: questo libro contiene una scena che “potrebbe” essere considerata di dubbia consensualità.

Recensore
Princesse Belle

“Amami, se puoi” è il terzo capitolo della serie “Sorpresa” ma in questo caso i nostri protagonisti cambiano, non sono più Alex e Sam anche se ci sono anche loro. Questa, invece, è la storia d’amore travagliata e difficile di Gerome (il padre biologico del bambino di Alex) e Luis, uno studente-lavoratore che vive tranquillamente la sua vita come tutti i giovani della sua età.
Luis è stato “venduto” (lasciatemi dire che è una legge arcaica e raccapricciante) dai suoi genitori per fare da compagno a Gerome, il principe vampiro, ma né lui né Gerome sono felici o comunque ben disposti su come stanno evolvendo le loro vite. L’inizio è davvero difficile tra di loro, ma ho notato che Gerome è più veloce nell’accettare questo “accoppiamento” anche se è probabile che sia perché essendo il principe ereditario sapeva fin da sempre che prima o poi gli sarebbe capitata una cosa del genere. Luis invece…
Per completare il rituale di accoppiamento ovviamente devono consumare… e qui mi fermo che è meglio!
Infatti il ragazzo, Luis, cade in depressione e sembra che niente e nessuno sia in grado di farlo riprendere. Fortunatamente c’è una svolta negli eventi che riesce a far andare per il verso giusto (il nostro agognato lieto fine) la storia.
Questo romanzo, per quanto sia considerato un paranormal, è certo però che tocca uno dei più grandi problemi di molte società contemporanee. Nel mondo ci sono ancora persone costrette a matrimoni combinati. Almeno questo è un romanzo e sappiamo che c’è il lieto fine.
I personaggi se li prendiamo così come sono, ritengo che siano ben caratterizzati ma nello stesso tempo avrei voluto prendere a schiaffi entrambi i protagonisti e non solo, soprattutto Gerome, almeno all’inizio.
Fortuna vuole che qualcuno gli abbia dato una bella scrollata e lo abbia fatto scendere dal piedistallo e il principe ha cominciato a usare il cervello e il cuore per interagire con il suo compagno.
In conclusione mi è piaciuto.

Voto
3 stelle e mezzo

Editing

Prishilla

Annunci

One thought on “Recensione in anteprima: Amami, se puoi di Chris McHart

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...