Recensione : L’amore ti ha trovato di Simona Friio

cover friio
Titolo: L’amore ti ha trovato
Autore: Simona Friio
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Romanzi rosa
Pagine: 122
Prezzo: 2,99€ ebook 
Trama
Ester e Jonathan si incontrano una mattina per caso. Il colpo di fulmine, tra quel che resta dei cocci di un vaso Ming, è inevitabile. Dopo i primi imbarazzi e la convinzione di non essere fatti l’uno per l’altra, decidono di costruire una vita insieme. Ma a un anno dal matrimonio, le aspirazioni professionali di lei e i problemi familiari di lui iniziano a far vacillare il loro sogno d’amore. Tra loro sembra essere tutto finito, ma non hanno fatto i conti con il vero Amore…

Recensore :

emanuela 1

Cosa succede quando l’Amore ci narra, attraverso i suoi occhi, la storia di due giovani innamorati?

“Sono molte le volte in cui mi chiedo cosa ci faccio qui. O perché esisto, per esempio. Poi mi guardo intorno e capisco. Capisco tutto.
Sono fatto dell’aria stessa che voi esseri umani respirate di continuo senza accorgervene. Sono fatto di quella stessa materia che date per scontata. Io vivo in voi perché voi vivete in me. Se non esistessi, nemmeno voi esistereste. È alquanto brutale detto così ma è la realtà, la sola realtà che conosca da sempre.”

Simona Friio ci racconta, in modo godibilissimo nel suo “L’amore ti ha trovato”, attraverso la voce narrante di Amore, la storia di Jonathan ed Ester.

“Ester aveva ventitré anni quando s’innamorò di Jonathan. Lo aveva conosciuto portando a spasso il cane, Odino…”

La storia tra Jonathan ed Ester cresce giorno per giorno e fiorisce come solo un sentimento vero e forte sa fare e Amore, spettatore coinvolto, ci accompagna attraverso gli anni e il loro matrimonio.
Inevitabilmente, come spesso accade quando due giovani si sposano, sorgono dei problemi e gli affanni della vita cominciano a soffocare il sentimento. Lungo questo cammino, l’abile penna dell’autrice tratteggia in maniera profonda il percorso psicologico che porta la coppia a perdersi e non ritrovarsi più, tra incertezze, timori, silenzi, rabbia e rancori.

“Su una cosa Jonathan aveva ragione: dov’era finito il dialogo? Se Ester avesse continuato a tenere per sé idee e considerazioni, Jonathan avrebbe finito per fare altrettanto.”

Ogni personaggio della storia, nella narrazione, viene progressivamente alla ribalta portando i sui vissuti e i suoi pensieri in maniera personale, strappandola ad Amore, che, benevolo, abbraccia tutti con il suo sguardo.
Lettura scorrevole e coinvolgente “L’amore ti ha trovato” non ci lascia insoddisfatti; la capacità narrativa di Simona Friio ha prodotto una storia che cattura fino all’ultima pagina, regalandoci una trepidante attesa dell’epilogo, condivisa con la voce narrante di Amore. Nulla è scontato in questo romanzo, ve ne accorgerete leggendolo.
Voglio chiudere con le riflessioni di Amore, parole intense che suscitano profonde riflessioni:
Di storie come quella di Ester e Jonathan ne è pieno il mondo, lo riconosco, ma è proprio per questo che voglio raccontarla, perché io, l’Amore, sono nelle piccole cose, nella quotidianità. A volte mi ritrovate in un piatto di minestra, altre volte sono il fazzoletto che vi porge vostra madre. Posso diventare la telefonata di un’amica o un regalo inaspettato. Sono fatto di piccoli gesti perché il mondo stesso, la natura stessa dell’essere umano è fatta di piccoli gesti.
Voi uomini vi affannate nel cercare di stupirmi, vi arrovellate il cervello per trovare la maniera giusta e sorprendente con la quale porvi, ma sappiate che a me tante smancerie non servono. Amate e basta. Non vi occorre altro. Vi ho forse mai chiesto qualcosa?

Voto : 4 stelle

Editing:

Lady Kant.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...