Recensione : This Man Trilogy di J.E.Malpas

THIS MAN TRILOGY
J. E. MALPAS

cover malpas

 

La Confessione:

malpas 2Ava è stata chiamata ad arredare alcune stanze di una lussuosissima dimora londinese, il Maniero. Il proprietario, Jesse Ward, ha chiesto di lei personalmente. Ava si presenta all’appuntamento aspettandosi un vecchio aristocratico e invece si ritrova davanti un uomo giovane, pericolosamente bello e molto sicuro di sé. Fin da subito è chiaro che Jesse sa come ottenere quello che vuole, e adesso vuole lei. Ava sa che da un uomo così sensuale ma prepotente, dominante e irragionevole sarebbe sicuramente meglio scappare, ma lui è determinato a farla sua e Jesse non è un uomo al quale è facile sfuggire…
La Punizione:
Jesse Ward, l’irresistibile Lord del Maniero, ha conquistato Ava, rendendola schiava di una passione selvaggia e appagante. Ma le ha mostrato anche il suo lato più debole e tormentato e, per non dover soffrire, Ava non ha avuto altra scelta che lasciarlo. Jesse però è un uomo da cui è impossibile fuggire. Ava lo sa bene, e quando lui irrompe di nuovo nella sua vita, pronto a ricordarle il piacere intenso e assoluto che hanno condiviso, lei non può resistergli. Stavolta però è determinata a far luce sul suo misterioso passato, anche se questo significa stargli molto vicino e lasciarsi trascinare ancora una volta nel vortice della passione…malpas 1

Il Perdono:

L’eccitante storia tra Ava e Jesse è iniziata al Maniero, il lussuoso tempio del sesso, ed è proprio qui che stanno per celebrarsi le loro nozze, coronamento di una passione sfrenata e travolgente. Jesse ha mostrato di desiderare Ava più di ogni altra cosa e Ava ha imparato a conoscere meglio il suo uomo e ad accettare anche i lati peggiori del suo carattere dominante e impulsivo. Ma ora l’affascinante Lord del Maniero ha in serbo per lei altre sorprese. Lui che sa bene come offrirle momenti di pura estasi, sa anche come farla infuriare e gettarla nello sconforto. E stavolta non sarà affatto facile farsi perdonare.

Recensore & Progetto Grafico:

Ironlady

Confesso: dovevo fare questa recensione un anno fa ma eccomi qua a farla ora e ho colto l’occasione per rileggere questa delirante trilogia.
Premetto che dopo il famosissimo 50 sfumature, di libri sul genere ne sono usciti a bizzeffe ma questo, questo è su di un altro livello. Mai idea fu così azzeccata e la Malpas e il suo modo di scrivere fanno dimenticare tutto il resto.
Una trilogia ricca di personaggi incredibilmente diversi e ricchi, ambientazioni ben descritte e emozioni talmente dettagliate da sentirle sotto pelle.
Come non si fa a non amare Jesse Ward, il maniaco ossessivo psicopatico Jesse!

malpas 3

Un uomo così forte, così potente come le sue eccessive reazioni; un uomo che riesce a farti perdere il lume della ragione in ogni circostanza. Un personaggio sopra le righe che odi o ami e che ami e odi in egual misura; un personaggio che riesce, attraverso le parole della Malpas, a risvegliare ogni istinto, anche il più primitivo, perché il nostro Jesse è a tratti un vero troglodita, un troglodita fatto e finito, ben celato da abiti su misura e di classe, con una cura maniacale per se stesso al primo impatto ma anche rotto, devastato dentro, un cuore ormai sbriciolato, con un vuoto così rumoroso che egli colma con eccessi di ogni genere.

Il senso di colpa che lo rende morto dentro e che riempie con l’unico modo che conosce, che gli è concesso; un senso di colpa che fa capolino nella vita dei protagonisti come un fulmine a ciel sereno e che mette a dura prova le vite di Jesse e Ava, già bombardate da ammiratori pronti a tutto per separarli.
Adoro Jesse e i suoi eccessi, adoro i mille volti di questo psicopatico tutto d’un pezzo.
La Malpas è stata brava: ha messo accanto a un uomo così una donna come Ava. Una donna sicura di se ma messa a dura prova dall’incontro con questo enigmatico uomo, una donna “reale” che cerca di resistere per non farsi male ma che si arrende all’insistenza di Jesse, che si fa “sottomettere” con una grinta assoluta, e che scopre, grazie a questa strana relazione, di avere un lato psicotico molto pronunciato; una donna che sa il fatto suo, che sa quello che vuole, che se lo prende e se lo sa tenere; una donna che urla, che si arrabbia, che se ne va, che sbaglia e chiede scusa… Effetto Jesse!
Nonostante le sfide a cui è sottoposta. Sì, perché ci sono tante piccole grandi lotte in questa trilogia: Sarah l’onnipresente, una figura pesante ed invadente, Coral e la sua ossessione, Ruth e la sua ambiguità. Queste donne sapranno insinuarsi nel rapporto tra i due e, se da una parte ci sono tre donne, dall’altra ci sono due uomini, il viscido Matt, detestabile ex di Ava, sfigato e odioso, e il danese Mikael, che sembra buono come un biscotto ma in realtà è calcolatore e subdolo.malpas 5 Ma tutti i personaggi in questo libro sono ricchi: la triade (Kate, Sam e Drew) è bella ed esilarante, tutti personaggi ricchi di ironia; i genitori di Ava; i genitori di Jesse; Mario il barista, anzi SuperMario, che ha un fratello che si chiama Luigi… (eh, sì!!!); il fratello di Ada, Dan, alquanto detestabile e poco furbo, inutile ma che ha un senso in questa storia, e poi c’è John autista/guardia del corpo/amico/angelo custode, l’uomo tutto d’un pezzo che è mitico (non mi piace la parola mitico ma lui lo è!!!!).

I personaggi crescono, maturano, scendono a patti con loro stessi, si evolvono in maniera sublime, senza evoluzioni repentine, come spesso capita di leggere, ma in un crescendo godibile.
Un libro coinvolgente, delirante ed esilarante, sotto mille aspetti; un libro che ti crea sensazioni diverse nel giro di un paragrafo; un libro assurdo sotto certi aspetti ma assolutamente piacevole, grazie anche alla bravura della Malpas; un libro mai scontato, anche se a tratti ripetitivo, però mai noioso, scritto con una ricercatezza e un ordine notevoli.
Un libro scritto dalla parte di Ava, ma con un epilogo esilarante, visto dalla parte di Jesse, e anche il quarto libro, per lo più una novella, “L’attesa”, sempre dal punto di vista di Jesse. Posso solo dire che ho riso come poche volte mi è capitato leggendo un libro.
Passo la palla a voi lettrici e ai vostri giudizi. Se avete voglia di amare e odiare, non esattamente in quest’ordine, di arrabbiarvi, di lanciare il libro contro il muro (ve lo sconsiglio, se avete l’ereader!), di riprenderlo in fretta. Se avete voglia di conoscere nuovi e curiosi posti leggete questa trilogia dall’alto tasso erotico.
Che altro aggiungere? 3… 2… 1… buona lettura, baby!!!

Voto:

4 stelle

Editing:

Lady Kant.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...