Recensione: Fino all’Orizzonte di L.A. Witt

8154x4w+uUL._SL1500_

Titolo: Fino all’Orizzonte
Autrice: L.A. Witt
Traduzione: Linda Ghio
Casa Editrice: Self publishing
Genere: Romance M/M
Formato: Mobi
Pagine: 137
Prezzo: € 4,01 su Amazon
Data uscita: 28 giugno 2015

Trama

Tutto è cominciato con una bufera di neve ed è finito con una notte bollente, ma i due uomini non vogliono ancora che finisca.

Elliott Chandler, sposo abbandonato, non fa niente di impulsivo o all’ultimo minuto: eppure, impulsivamente e all’ultimo minuto, cambia la sua destinazione da Oahu a Maui. Quella che avrebbe dovuto essere la sua luna di miele si è trasformata in due settimane da passare con un uomo che ha appena incontrato.

Derek Windsor fa tutto all’ultimo minuto e impulsivamente, ma non si innamora mai. È uno scapolo felicemente promiscuo, e questo è quanto.

Pensavano che una notte insieme non fosse abbastanza. Due settimane si riveleranno essere più di quanto si aspettino.

Recensore

Princesse Belle

“Fino all’orizzonte” di L. A. Witt è il sequel de “ Il decollo” e la trama riprende dove abbiamo lasciato il libro precedente.
I due uomini passano le successive due settimane in compagnia l’uno dell’altro imparando reciprocamente a conoscersi. Come già detto nella recensione de “Il decollo”, Elliott ha un carattere e un modo di fare molto organizzato e preciso, tutto il contrario di Derek, il quale a prima vista, è sembrato molto più scanzonato e rilassato ma una volta giunti sull’isola Elliott si rende conto che per quanto Derek ami il divertimento è anche una persona molto scrupolosa e attenta nel suo lavoro.
In queste due settimane, oltre a conoscersi e a cercare la reciproca compagnia sotto le lenzuola (e non solo) a ogni occasione, Elliott cerca di capire il motivo per il quale è stato lasciato all’altare e, nello stesso tempo, capisce quali sono i suoi sentimenti per Derek.
Derek, che vediamo dal punto di vista di Elliott, comincia a scrollarsi di dosso l’idea di non volere nessun compagno.
Questo libro è pieno di descrizioni dei luoghi delle isole hawaiane, che mi hanno affascinato moltissimo. L’autrice in questo è stata molto brava: è riuscita a parole a rendere le immagini tanto vivide da sembrare quasi di essere lì.
Per quanto riguarda la narrazione ho avuto l’impressione che questo libro fosse più lento rispetto al precedente, forse questo è dovuto al fatto che è molto più introspettivo, proprio perché Elliott deve capire molto su se stesso e su ciò che vuole.
Come sempre l’autrice nelle scene di sesso è molto hot, però, se mi è permesso dire la mia, questa volta ne avrei lette un paio di meno e, a mio avviso, il romanzo non avrebbe perso niente, anzi…
Il finale è molto dolce e non vedo l’ora di leggere il seguito.

Voto

4 stelle

Editing

11988389_767300236713849_6144483034582559130_n

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...