Speciale Ty e Zane: Bulli e Pupe di Abigail Roux e Madeleine Urban

Fish&ChipsITLG

Titolo: Bulli e Pupe
Serie: Armi e Bagagli (#3)
Autore: Abigail Roux – Madeleine Urban
Traduzione di: Martina Nealli
Casa editrice: Dreamspinner Press
Genere: m/m
Pagine: 309
Formato: ebook mobi-epub-pdf
Prezzo: $ 6.99
Data d’uscita: 8 settembre 2014

Trama

Gli agenti speciali Ty Grady e Zane Garrett sono finalmente riusciti a trovare un equilibrio fra il loro rapporto lavorativo, basato sull’istinto di proteggersi a vicenda, e quello personale, dove invece è una lancinante passione a farla da padrona. Reintegrati al lavoro sul campo, vengono assegnati a una missione speciale: raccogliere informazioni su un traffico internazionale di contrabbando d’arte sostituendosi a due dei membri ? una coppia gay sposata ? per una crociera ai Caraibi. Come dice il loro capo, senz’altro preferiranno darsi qualche bacetto che farsi sparare addosso, no?

Calarsi nel ruolo dei due ricchissimi criminali richiede a entrambi un cambio di atteggiamento, nonché una buona dose di pazienza, visto che la missione è basata sull’attesa. Quando le parti che interpretano cominciano a influenzare anche il loro rapporto privato, Ty e Zane capiscono che essere partner non significa soltanto guardarsi le spalle… finché l’indagine non prende una svolta inaspettata e Ty non rischia la vita. I due si ritroveranno quindi a navigare in acque assai tempestose, fra segreti, bugie, e rivelazioni – alcune delle quali decisamente personali.

Recensore

Sunshine

ATTENZIONE SPOILER!

Nel terzo libro ritroviamo i nostri amati Ty e Zane in un’ambientazione piuttosto insolita: una nave da crociera in mezzo al mare.
Qui dovranno assumere le identità di Del e Corbin, una coppia gay sposata che traffica in manufatti antichi.
Quando ho letto la trama ho pensato: “Oddio, Ty e Zane che devono fingersi una coppia innamorata e sposata? Che macello che verrà fuori!”
e infatti non mi sbagliavo.
Durante la missione entrambi si chiederanno più volte se l’altro stia ancora interpretando il personaggio o se certe frasi e certi atteggiamenti siano propri del partner.
12185220_10207284788865314_9201057169300474842_oAlla fine del secondo libro avevamo lasciato Ty con la consapevolezza di amare Zane, mentre quest’ultimo, pur capendo che le cose tra di loro si stavano evolvendo, ancora rifiutava di analizzare e affrontare i propri sentimenti.
Da questo punto di vista le cose non cambieranno nemmeno in questo libro, anche se le domande interiori di Zane si faranno sempre più frequenti e di conseguenza sempre più difficili da ignorare man mano che i fatti si susseguiranno.
Ty sembra quasi rassegnato a essere l’unico a provare certi sentimenti.

Cit. “Ecco perché cercava di evitare qualsiasi argomento che gli evocasse l’idea di essere innamorato. Finiva sempre così – con la deprimente consapevolezza di essere in caduta libera. Da solo.”

A causa della missione si ritroveranno a dover affrontare i problemi di dipendenza da alcol e droghe di Zane.
Dopo mesi senza toccare un goccio d’alcol, come può Zane non bere quando la persona di cui ha preso il posto è un estimatore di whisky e tutti si aspettano che beva? Non bere e far saltare la loro copertura o bere e ripiombare nel bel mezzo della sua dipendenza?

Cit. “Fece un altro passo verso il letto e si inginocchiò, prendendogli la mano nella sua e guardandolo negli occhi. “È vero, non capisco,” ammise, l’espressione sincera. “Non capisco l’effetto che ti fa. Ma tu sei la persona più testarda che io abbia mai conosciuto,” proseguì, una punta di frustrazione nella voce. “Sei più forte di quello che credi.”
A Zane si mozzò il respiro in gola. Non aveva idea che Ty pensasse quelle cose di lui. Lo faceva sentire alto dieci metri… e al tempo stesso minuscolo. La vera verità era che Zane era, e sarebbe sempre stato, un alcolista ed ex-tossicodipendente, costretto a vivere costantemente sul filo del rasoio per rimanere sobrio e continuare a svolgere il proprio lavoro.

Lentamente Zane inizia a capire certe cose su Ty e su se stesso (occhio però, ancora non è disposto ad affrontarle!).

Cit. “Aveva sempre saputo che Ty poteva fargli fare qualsiasi cosa – in qualsiasi posto e in qualsiasi momento. Ma adesso, per la prima volta dopo tanto tempo, credette di avere qualcuno che teneva davvero a lui.”

Cit. “Ty spostò la mano sulla sua, stringendogli il palmo con le dita. Non aveva ancora riaperto gli occhi; sembrava gli bastasse giacere lì e tenergli la mano. Zane aveva pensato di alzarsi per disfarsi del preservativo, ma non voleva rinunciare a Ty quand’era così disponibile. Gli anelli sbatacchiavano uno contro l’altro. Gli venne voglia di cose che sapeva di non poter avere – cose che non avrebbe nemmeno dovuto desiderare- ma ricambiò comunque quella stretta.”

12186404_10207284525098720_6771729280931256296_oLa parola che esprime al meglio ciò che prova Zane è: terrore.
E non da una cosa soltanto.
Ha paura che Ty scopra quanto lui abbia iniziato a dipendere dal partner, dall’idea che l’altro possa morire, dai sentimenti che pian piano stanno crescendo in lui per Ty e che rifiuta di chiamare con la parola “amore”, anche se sta solo ingannando se stesso.

Cit. “Era terrorizzato all’idea che l’altro scoprisse che la possessività di Zane nei suoi confronti si stava trasformando in una dipendenza coi fiocchi. Che lo scaricasse per questo. Ty aveva un’opinione molto precisa sulle dipendenze.
Se si fosse concesso di provare qualcosa, se si fosse abbandonato a quel desiderio, Zane avrebbe finito con l’allontanare Ty. E perderlo avrebbe fatto un male cane.”

Cit. “Zane cercò di reggere il suo sguardo, ma presto fu costretto a distoglierlo. L’intensità di quegli occhi lo metteva più a disagio di quanto si fosse aspettato, perché percepiva qualcosa dietro di essi. Qualcosa che c’entrava col fatto che Ty non era Del e Zane non era Corbin. Qualcosa che c’entrava con cosa sarebbe accaduto a ciascuno dei due se l’altro fosse morto, e come l’idea gli causasse una morsa al petto, anche senza tirare in ballo la parola ‘amore’, da cui era terrorizzato a morte.”

Cit. “In quei momenti particolarmente romantici, avrebbe ammesso che alle volte pensava a Ty come alla propria bussola. Non che avesse intenzione di dirlo ad alta voce. Non quel giorno, comunque – non finché non avesse capito il perché. Non finché non avesse smesso di fargli paura.”

Verso la fine del libro c’è una piccola svolta in Zane. Non è ancora al medesimo livello di Ty per quanto riguarda loro due come coppia ma, diciamo, che è sulla buona strada.

Cit. “Penso che correrò il rischio”
Ty lo guardò confuso. “Che rischio?”
Sul volto di Zane comparve un sorrisetto. “Di continuare quando siamo a terra.”
Ty si tirò indietro per osservarlo meglio. Non si era aspettato un ‘ti amo’ da parte sua, e se l’avesse ottenuto, probabilmente non ci avrebbe creduto. Ma quel ‘continuare quando siamo a terra’ – e le implicazioni annesse, cioè che Zane lo voleva tutto per sé – era quanto di più vicino potesse sperare di sentire. Sulle labbra gli si dipinse un sorriso.

A mio parere, in questo terzo libro, le autrici si sono concentrate di più sul personaggio di Zane, cercando di farci capire al meglio i suoi pensieri, le sue paure, i suoi sentimenti contrastanti.
So che in questa mia recensione ho dato maggior spazio ai protagonisti, alla loro relazione e a ciò che provano, ma ricordiamoci che i libri di questa serie non sono solo questo. Sono azione, intrigo, enigmi e adrenalina pura.
Insomma, nonostante i momenti intensi tra i due, la serie ti lascia sempre con il cuore in gola, in attesa del successivo colpo di scena.
Che sia una sparatoria, un inseguimento, un tentato omicidio… con Ty e Zane non ci si annoia mai!

Voto

5 stelle

Editing

Sirena

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...