Recensione: Ombre fatali di Josh Lanyon

91+U-fLDw+L._SL1500_

Titolo: Ombre fatali
Titolo originale: Fatal Shadows
Autore: Josh Lanyon
Traduttore: Chiara Messina
Pagine: 212
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Collana: World / Rainbow / Mystery
Genere: M/M
Formato: pdf, epub, mobi
Uscita: 19 febbraio 2015
Prezzo: € 4,99

Trama

In preda al blocco dello scrittore e frustrato dalla sua problematica relazione con Jake Riordan, fascinoso ma non ancora dichiaratamente gay detective della polizia di Los Angeles, il libraio e scrittore di gialli Adrien English decide di andare a trascorrere un po’ di tempo a nord, nella tenuta lasciatagli dalla nonna materna, dove trova un cadavere ad attenderlo nel vialetto d’ingresso. All’arrivo dello sceriffo, però, il corpo è scomparso e Adrien si trova ancora una volta a improvvisarsi investigatore. Ma quando la situazione si fa pericolosa e potenzialmente letale, Adrien è costretto a rivolgersi a Jake.
Jake potrà avere le idee confuse riguardo a un mucchio di cose, ma è disposto a tutto pur di tenere in vita l’uomo per il quale sta cominciando a provare qualcosa.

Recensore

Sunshine

Josh Lanyon: un nome, una garanzia.
Ombre fatali è il primo libro della saga Adrien English e parte decisamente alla grande.
Adrien è proprietario di una libreria, scrittore agli esordi con la passione per i libri gialli e thriller.
Ha anche un cuore ballerino, che non deve stressarsi troppo. Peccato che il suo migliore amico venga ucciso brutalmente e che Adrien sia nella lista dei sospettati della polizia.
Josh Lanyon è molto bravo a non svelare mai troppo, a non farti capire chi sia il colpevole (anche se a un certo punto un sospetto ce l’avevo), a centellinare le informazioni man mano che l’indagine prosegue.
Il libro è narrato dal pov di Adrien e noi ci ritroviamo nella sua testa con i suoi mille dubbi e le sue mille ipotesi. Secondo voi un lettore e scrittore di gialli poteva rimanere in disparte durante le indagini? Certo che no! Se a questo aggiungiamo anche che Adrien è uno dei sospettati e sarà oggetto di strani regali ed enigmatici bigliettini, come può stare buono e tranquillo mentre il suo mondo è stato sconvolto e continua a esserlo?
Il detective Riordan, uno dei due che investiga sul caso, è molto misterioso. Di lui si sa poco. Inizialmente Adrien pensa che sia omofobo, ma poi scopre che anche lui è gay.
Quello che penso su di lui è che abbia scoperto la sua omosessualità da poco e che ci stia facendo ancora i conti. Da quel che dice sembra che non reputi possibile che due uomini possano avere una sana relazione sentimentale, inoltre fa capire che se si sapesse sul lavoro la sua vita potrebbe essere a rischio.
Alcune sue azioni durante le indagini però contraddicono quello che dice. Risulta evidente a un certo punto che gli stia a cuore la sorte di Adrien e che non voglia che gli succeda qualcosa di brutto.
Le ultime battute del libro tra Adrien e Riordan fanno ben capire quello che pensa Riordan su loro due… Peccato che Adrien non ci arrivi! Qui ve lo giuro, morivo dal ridere.
Ottima lettura, che ti fa venire voglia di leggere sempre più, di conoscere meglio i personaggi e di arrivare alla fine dell’indagine per capire chi sia l’assassino e le sue motivazioni.

Voto

4 stelle e mezza

Editing

Lady Kant.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...