Emozioni in giro per il mondo: Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III

12041196_10205005546324007_1935200286_o

12020163_10205005549164078_972010629_oLa fondazione della Biblioteca nazionale di Napoli risale agli ultimi decenni del Settecento, quando Ferdinando IV di Borbone fece collocare nel Palazzo degli studi le raccolte librarie conservate nel Palazzo reale e nel Palazzo di Capodimonte. Tra queste la collezione Farnesiana, che Carlo di Borbone aveva fatto trasportare nella capitale. La Real biblioteca fu inaugurata dal sovrano il 13 gennaio 1804. Al nucleo originale si erano venuti ad aggiungere preziosi fondi ai quali nel decennio francese si aggiungeranno quelli provenienti dalla soppressioni monastiche.12033670_10205005549764093_1016191455_n

Dal 1816 la biblioteca assume la denominazione di borbonica. Prenderà quella di nazionale dopo l’Unità. Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento fruisce di straordinarie acquisizioni: la raccolta musicale e teatrale del conte Edoardo Lucchesi Palli; il corpus degli autografi di Giacomo Leopardi; l’Officina dei papiri Ercolanesi.

12025324_10205005550764118_1411949648_nNegli anni Venti se ne dispone il trasferimento in un’ala del Palazzo reale dove confluiranno le raccolte delle biblioteche storiche della città: la Brancacciana, la Provinciale, la San Giacomo, la Biblioteca del Museo di San Martino. Chiusa nel 1942, quando il ricco patrimonio bibliografico fu trasferito in paesi più sicuri dell’entroterra, la biblioteca riapre al pubblico nel 1945.

Nel 1990 la Biblioteca ha aderito al Servizio bibliotecario nazionale (SBN) e 12016553_10205005546284006_1646504841_nne coordina il polo meridionale. Il ricchissimo patrimonio della biblioteca è costituito tra l’altro da 1.799.934 volumi a stampa, 8926 testate di periodici; 19.758 manoscritti in volume e 153.606 documenti appartenenti a carteggi e archivi privati; 4.563 incunaboli e circa 50.000 cinquecentine; oltre 6.000 carte geografiche storiche e 21.600 fotografie in fondi fotografici storici; 1.838 papiri e 4.665 disegni di papiri.

Indirizzo: Piazza del Plebiscito, 1 – 80132 Napoli

Orari:

Lunedì 08:30–19:30

Martedì 08:30–19:30

Mercoledi 08:30–19:30

Giovedì 08:30–19:30

Venerdì 08:30–19:30

Sabato 08:30–13:30

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...