Recensione: Occhi di ghiaccio di Susan Moretto

11709916_10207314239003093_7212309821899658962_o

Titolo: Occhi di ghiaccio
Autore: Susan Moretto
Lunghezza: 146 pagine
Collana: Rainbow
Genere: M/M
Formato: pdf, epub, mobi
Data d’uscita: 22 luglio 2015
Prezzo: € 3,99

Trama

Quando Jess si ritrova sul set del film Occhi di Ghiaccio, crede di avere davanti l’opportunità della vita: il suo romanzo più famoso approda al cinema catapultandolo nell’Olimpo degli scrittori.
Ciò che non si aspetta, però, sono le attenzioni di Adam, l’attore protagonista del film, affetto dal peggior caso di colpo di fulmine mai visto.
Nonostante tenti di rifiutare l’attore e ciò che inizia a sentire per lui, Jess si rende conto di non potersi opporre all’attrazione che prova, e soprattutto ai sentimenti, e si arrende ad Adam.
Ma riuscirà a sopportare di dichiararsi, non ad Adam, ma al mondo intero? Riuscirà ad accettare se stesso e a farsi accettare dagli altri?

Recensore

Sunshine

Susan Moretto, non nuova alle pubblicazioni, la ritroviamo alla sua prima volta nel romance m/m, perciò ero curiosa di vedere come se la sarebbe cavata in questo genere.
Devo dire che non sono rimasta delusa, anzi. La storia è bella, il libro ti cattura e ammetto che l’ho letto tutto d’un fiato. Le poche volte in cui sono stata costretta a interrompermi a causa di altre faccende, non vedevo l’ora di poter riprendere in mano il kindle e ricominciare la lettura.
I due protagonisti sono Adam, un attore di Hollywood e Jess, uno scrittore di gay romance. Si ritroveranno a passare un sacco di mesi insieme sul set di un film di cui Adam è l’attore principale e Jess, colui che ha scritto il libro da cui è tratta la sceneggiatura.
Adam fa una corte spietata allo scrittore, senza però capire il perché lui continui a ignorare le sue avance, finché scopre che Jess è etero.
Jess, a cui sono sempre piaciute le donne, si ritrova a essere affascinato e attratto da Adam e, quando succederà qualcosa tra di loro, ne rimarrà sconvolto, tanto da lasciare il set e tornarsene a casa sua.
Jess deve capire chi è e cosa vuole, perciò passerà settimane chiuso in casa a rimuginare su quello che prova. A trentaquattro anni una rivelazione del genere può essere destabilizzante, arrivando a mettere in discussione te stesso e tutta la tua vita.
Ho trovato realistico che si sia allontanato da Adam e abbia iniziato a farsi mille domande, sarebbe stato strano il contrario.
Nel libro c’è un momento, che riporterò qui sotto, che spiega alla perfezione il suo dilemma e la differenza tra capire e accettare.

Cit: “Forse era bisessuale, o solo curioso. Anche se non era questo il problema. Comprendere cosa fosse in realtà era qualcosa di trascurabile rispetto al vero problema. L’elefante nella stanza che Jess cercava di ignorare: l’accettazione. Capire e accettare erano due realtà ben diverse. Jess poteva anche ammettere di essere attratto da Adam, di sentirne la mancanza e di desiderarlo con tutte le sue forze, ma prendere il telefono e prenotare un volo per Yellowknife era tutto un altro discorso.”

Una scena che ho amato e odiato nel romanzo è quando i genitori di Jess scoprono che va a letto con Adam.
Qui bisogna fare una premessa: i genitori di Jess, molto religiosi, sono quel tipo di persone che va tutte le domeniche a Messa e che credono ciecamente a tutto ciò che c’è scritto nella Bibbia.
Scoprire di avere un figlio gay non è accettabile, perché la Bibbia dice che questo è peccato e cercano di giustificare la questione, supponendo che il loro figliolo sia stato fuorviato da Adam.
Ho amato questa scena per l’intensità che possiede e perché è uno dei punti cruciali del libro, ma l’ho odiata per il comportamento di Jess. Non accettandosi ancora del tutto, si lascerà sopraffare dal giudizio dei genitori, ferendo Adam.
Altra cosa che ho trovato credibile nel romanzo sono i tempi. L’autrice ha concesso il giusto spazio a Jess per capirsi e accettarsi, per sentirsi fiero di chi ha scoperto di essere e di chi ama. Non è un libro che si risolve in un paio di settimane ma nel giro di mesi, così come sarebbe verosimile, se succedesse nella realtà.
Non posso che consigliare questa lettura e sperare che in futuro, Susan Moretto, scriva altri romance m/m.

Voto

4 stelle

Editing

Madame Bovary

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...