Recensione: Mascarado di Runny Magma

41x4ZmKBTmL._AA324_PIkin4,BottomRight,-60,22_AA346_SH20_OU29_

Titolo: Mascarado
Autore: Runny Magma
Self Publishing
Genere: Gay fiction/ Romance mm
Pagine: 186

Formato: Mobi
Prezzo: € 1,99 su Amazon
Data uscita: 20 aprile 2015

Trama

Il sexy shop di Matteo è sommerso dai debiti. Gli spogliarelli dello stravagante coinquilino e commesso, il brasileiro Nuno, non sono più sufficienti ad arginare la crisi. In crisi, ma matrimoniale, è anche Iacopo, ex compagno di scuola di Matteo. Fra i due in passato c’è stato qualcosa di particolare ma irrisolto e, ora che lo ha ritrovato, Matteo è intenzionato a non farsi scappare la fantasia di una vita. Nuno è ancora più ottimista, dato che si è convinto di accaparrarsi la taglia sul misterioso cantante mascherato del momento per risollevare le sorti del negozio. Le resistenze di Iacopo, avvocato di buona famiglia e ligio alle apparenze, appaiano però insormontabili. Per non parlare della popstar, la cui identità è nascosta a scopo di marketing da un intero staff. Ma le maschere alla lunga risultano soffocanti e in un giorno può succedere quanto non succede in una vita.

Recensore

Teddy

Come si può facilmente intuire dal titolo, in questo romanzo viene rispolverato un concetto molto diffuso nella letteratura, tanto caro a Pirandello, ossia quello della maschera. Ognuno di noi, nella propria vita, indossa la maschera di tutti i giorni, che permette di interagire con persone diverse, in contesti differenti; in alcuni casi questa maschera è molto sottile, quasi impercettibile e nasce dalla fisiologica necessità di essere cortesi ed educati; in altri invece, può diventare quasi una alter ego tanto da creare, nello stesso individuo, due distinte personalità che si alternano a seconda delle situazioni. Il tema della maschera sopra citato viene ripreso in questo racconto e reso funzionale a una storia leggera, divertente e moderna. Due amici d’infanzia, dopo un imbarazzante approccio sessuale tra loro, prendono strade diverse. Iacopo deciderà di indossare la maschera dell’etero per avere una vita più semplice e “normale”. Matteo invece, affronterà la sua omosessualità senza alcuna maschera e con tutte le difficoltà che questo suo status può comportare. Ma le maschere per quanto ben realizzate, non riescono a durare a lungo e un incontro tra i due, inizierà a far vacillare quindi crollare, il mondo di cartapesta in cui Iacopo si è voluto nascondere. Ovviamente non poteva mancare un po’ di pepe alla vicenda, sparso nella trama, dal surreale personaggio di Nuno. Un romanzo che fa sorridere ma anche riflettere su quanto a volte sia inutile nascondere chi si è veramente.

Voto

5 stelle

Editing

Madame Bovary

Annunci

One thought on “Recensione: Mascarado di Runny Magma

  1. Pingback: Runny Magma | smemoranduMM

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...