Emozioni in giro per il mondo: Klementinum ( Praga)

11798161_10204717772409839_1766498800_nIl Klementinum è monumento più grande dopo il Castello di Praga.

Per uno scherzo del destino, oggi questo bel complesso barocco ospita la Biblioteca Nazionale anche se per secoli è stata la casa dei i gesuiti, che a Praga fecero bruciare migliaia di libri perché ritenuti quasi tutti eretici e da mettere “all’indice”.

Quando nel 1556 Ferdinando I invitò a Praga i gesuiti per portare avanti il suo progetto di lotta al protestantesimo, li fece alloggiare nel già esistente convento di San Clemente che divento la loro sede per quasi due secoli.

Quando l’ordine venne abolito (1773) il Klementinum divenne di proprietà dell’Università Carolina a cui appartiene ancora oggi. Nel complesso ci sono due chiese, San Clemente e San Salvatore, un ricchissima biblioteca, la Cappella degli Specchi e una Torre Astronomica secolare.

La libreria barocca

11783591_10204717773089856_879124090_oLa libreria Barocca la cui costruzione fine nel 1722, ospita una collezione secolare di 5 milioni di libri teologici scritti in tutte le lingue del mondo escluso il ceco, collezionata dall’arrivo dei Gesuiti a Praga fino ad oggi. Da non perdere uno sguardo ai manoscritti originali di Mozart nella stanza dedicata al maestro. Tutta la libreria è splendidamente affrescata con scene del Vecchio e Nuovo Testamento dell’artisti Jan Hiebl. Tra le leggende legate al Clementinum e alla Libreria, l’incendio di 30.000 libri “eretici” voluto dai Gesuiti al loro arrivo a Praga.

La Cappella degli Specchi

11780146_10204717772929852_2031329880_oQuesta splendida cappella, consacrata all’Annunciazione di Nostra Signora, prende il nome dagli specchi che la decorano. Stucchi, affreschi, marmi e un’acustica perfetta la rendono un palcoscenico ideale per concerti di musica classica che si tengono qui quasi tutti giorni. Anche Mozart ne restò affascinato e con un certo orgoglio, la cappella conserva ancora i due pianoforti che vennero suonati dall’artista durante il suo soggiorno a Praga. Gli affreschi di Jan Hiebl illustrano i versi dell’Ave Maria mentre i dipinti sui muri raccontano la storia della vita di Maria.

Torre Astronomica

11798212_10204717772649845_961165566_nUna scala a chiocciola nella Libreria Barocca porta nella parte alta del Klementinum nella Torre Astronomica riconoscibile dalla statua di Atlante che regge a sfera celeste. Nei 3 piani della torre sono distribuiti strumenti scientifici, telescopi astronomici e la meridiana che calcolava l’ora per tutta la città.

Da non perdere la vista magnifica a 360° sui tetti di Praga che si ammira dai 68 metri in altezza del 4° piano della torre.

Informazioni per la visita

11793281_10204717772449840_1855008772_nOrario: 10 -18 tutti i giorni da gennaio a marzo
10-20 ogni 30 minuti tutti i giorni da aprile a ottobre. 10- 18 ogni 30 minuti tutti i giorni da novembre a dicembre

Costo del biglietto: 220 corone con il 25% di sconto per i possessori di Praga Card.
Include l’accesso alla Capella, la Torre e la Libreria Barocca.

Rily

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...