Recensione: Il timido e il porta guai di Kade Boehme

11165281_977888828908957_6989320242436808258_n

Titolo: Il timido e il porta guai
Titolo originale: Trouble & the Wallflower
Autore: Kade Boehme
Traduttore: Emanuela Graziani
Lunghezza: 185 pagine
Collana: World / Rainbow
Genere: M/M
Formato: pdf, epub, mobi
Prezzo: 4,99 €
Uscita: 26 maggio 2015

Trama

Le capacità relazionali di Davy Cooper sono quasi inesistenti, visto che è cresciuto in una solitudine quasi totale da una madre affetta da agorafobia. Ora che è morta, Davy ha bisogno di farsi degli amici per la prima volta nella sua vita. Viene notato da Gavin Walker, ma è talmente intimidito da quel ragazzaccio che veste alla moda, sexy e sicuro di sé, da gettare via il suo numero di telefono ogni volta che gli viene offerto.
Quando Gavin lo difende da un tizio maleducato, Davy inizia ad affezionarsi un po’ a lui. Ma. con la sua esperienza limitata, pensa che loro due siano troppo diversi e che qualsiasi cosa di più profondo di una conoscenza superficiale finirà in un disastro totale.

Recensore
Sunshine

Questo libro mi incuriosiva molto, tanto che lo avevo comprato in lingua originale, l’inglese, ma poi per mancanza di tempo non sono mai riuscita a leggerlo.
Il romanzo prende vita in modo molto ironico e divertente, con un timido Davy “perseguitato” dall’esuberante Gavin, che gli fa una corte spietata. I loro approcci iniziali sono uno spasso: Gavin che si atteggia a “figo” pur di portarselo a letto e Davy che, compreso il tipo con cui ha a che fare, non gli dà corda, buttando via un’infinità di volte e con espressione volutamente scocciata, il numero di telefono che Gavin puntualmente gli lascia. Non che Davy non trovi Gavin irresistibile e attraente, ma non ha nessuna intenzione di venire sedotto per poi essere abbandonato.
In realtà, le apparenze spesso ingannano.
Quella di Gavin è solo una maschera per proteggersi, per non passare ancora attraverso un dolore già vissuto in passato.
Davy è semplicemente adorabile. Timido, insicuro nel rapportarsi con le persone, bello nella sua semplicità, soprattutto perché non si rende conto, ingenuamente, di quanto sia meraviglioso.
Sarà solo quando finalmente si conosceranno bene che si scoprirà quanto Gavin sia in realtà una persona buona, gentile e amorevole e di quanto Davy si mostri sorprendentemente forte e protettivo nei confronti di coloro ai quali vuole bene.
Questi due giovani ragazzi si ritroveranno insieme ad affrontare una “prova”, una situazione nella quale non immaginavano certo di trovarsi, ma che, malgrado tutto, supereranno molto meglio di come avrebbero fatto persone molto più grandi di loro.
Due righe vanno spese anche per Ray, il nonno di Gavin, che è veramente un bel personaggio e per gli amici (prima di Gavin e che nel corso del libro, diventeranno anche quelli di Dany) della coppia, che li sosterranno sempre, ogni volta che sarà necessario.
Romanzo che a tratti fa sorridere e a tratti, a causa di certi fatti narrati, arrabbiare. Nell’insieme una lettura decisamente piacevole.

Voto

tre stelle e mezzo

Editing

Madame Bovary

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...