Recensione: Alex di Monica Lombardi-GD Team 2.5

 

Alex
Titolo: Alex
Autore: Monica Lombardi
Casa Editrice:Emma Books
Genere:Romantic Suspance
Serie: GD Team Vol. 2.5
Pagine:74
Prezzo Ebook: € 1,99 su Bookrepublic, Amazon, Kobo, Apple e su tutti gli altri store.
Data di uscita : 25 Febbraio 2015 
 

Trama

Xavier. Il suo cognome. La X tatuata sulla sua pelle. Per non dimenticare l’evento che, più di ogni altro, ha cambiato la sua vita. Ha cambiato lei.
Xavier è il suo passato, è il suo presente, è ciò che è diventata. Grazie a un uomo che ha scommesso su di lei a dispetto delle apparenze, a dispetto di ogni ragionevole prudenza. E ha vinto.
Tornare in Brasile ora sembra non avere senso. Eppure può essere l’unico modo per trovare le risposte a domande che Alexandra non avrebbe mai creduto di doversi porre.
Xavier, forse, sarà il suo futuro.

Recensore

10394118_689072884536585_2475815704928207728_n

 

Come una serie di libri meravigliosi continua a catturare la mia immaginazione… Sì, lo confesso: più vado avanti e più perdo il lume della ragione!!! Sono completamente rapita dal GD-team di Monica Lombardi.

In questo racconto trovo finalmente le risposte che cercavo sul passato di Alex perché l’autrice in questo è una grande maestra, nulla è lasciato al caso anche la più piccola briciola di indizio ha una sua collocazione ben precisa che ti tiene incollata alla lettura dall’inizio alla fine del racconto.

alex 1

Con un intreccio di emozioni forti che passano dalla negazione allo sconforto più totale, la rabbia e per finire con la speranza e la fiducia, Alex torna in Brasile per avere delle certezze sull’esatta fine del fratello Xavier. Accompagnata da David G. Langdon e Buck, ripercorre i fatti successi 11 anni prima. Qui assistiamo a una bellissima scena tra lei e David che fa capire quanto forte e importante sia il loro legame nonostante ormai il loro rapporto sentimentale sia concluso.

Cosa dire di Buck… l’altra metà del paradiso. Una roccia dove Alex può appoggiarsi ed essere se stessa al 100%. Fragile, forte, dura o femminile. Due rocce straordinarie sulle quali Alex può contare.

alex 2

Non scenderò in particolari sulla trama per rispettare chi ancora non l’ha letto. Vi dirò solo che il finale apre nuovi e interessanti scenari che non vedo l’ora di leggere.

Meno suspense, ma più romance in questo racconto e non per questo è meno interessante e coinvolgente dei precedenti.

Monica Lombardi, una bellissima realtà italiana che se la gioca alla pari con le autrici straniere del genere romantic suspense.

Grazie Monica il tuo GD -team mi ha fatto letteralmente sognare a occhi aperti.

Consigliatissimo bisogna leggerlo assolutamente!!!!!!!!!

           Cit:

Ha voluto proteggermi, si ripeté Alex per l’ennesima volta. David l’aveva protetta dalle immagini da incubo che quello scenario avrebbe evocato. Una realtà orrida che le faceva venire voglia di premere un’altra volta il grilletto contro quel mostro. «Solo ora è diventato un dubbio reale, Alex» aveva aggiunto David.

Cit:

«Perché Alejandro e non Xavier?» sussurrò Alex, guardando dritta davanti a sé. «Davvero non l’hai capito?» le chiese David. La sua Alex era fuori carreggiata. Travolta da impatti troppo violenti, anche per lei. I loro sguardi si incrociarono e David si accorse del momento esatto in cui lei capì, perché gli occhi le si illuminarono, se di lacrime o di comprensione non avrebbe saputo dirlo. «Ti ha voluto con sé, Alex. In tutti questi anni.»

Cit:

Alex aveva gli occhi chiusi, Buck si limitò ad attendere che lei li aprisse. «Che cosa vedi?» le chiese. «Un uomo in mutande. Uno splendido uomo in mutande.» Ironia. Un ottimo segnale. Ma avrebbe scavato lo stesso. «Ne sono lusingato. Chi è quest’uomo?» «Il mio uomo.»

Buck annuì. «Il tuo uomo è armato» le disse, mostrandole la semiautomatica.

«Dove vuoi arrivare?» gli domandò lei. «Vedi un eroe, Alex? Perché in quel caso mi dispiace deluderti, ma non lo sono. Sono un soldato, un guerriero se preferisci. Ho ucciso. Da vicino, da lontano, molte volte. Ho ucciso molte persone, ma solo nella convinzione che fossero nemici. Che avessero a loro volta ucciso, o che avrebbero potuto farlo se non li avessi fermati.»

«Quella che ti sta toccando è la stessa mano che ha ucciso, la mano di un assassino. Come puoi sopportare che io ti tocchi, Alex?» Lei l’afferrò, con entrambe le sue, se la riportò al viso e la baciò. «È la tua.» Con la mano libera, Buck le prese una delle sue, portandosela alle labbra ed emulando il suo gesto. «E questa è la tua. Ho bisogno che tu mi tocchi, Alex. Come tu hai bisogno che lo faccia io.»

Buck non si era mai sentito vicino a lei come in quel momento. Se puoi accettare me puoi accettare te stessa. Era stato questo, il suo messaggio, si augurava di essere stato abbastanza chiaro.

5 stelle

Editor:

Sirena

Progetto grafico :

Federica

Annunci

2 thoughts on “Recensione: Alex di Monica Lombardi-GD Team 2.5

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...